Kardia, il mini-elettrocardiografo che controlla il cuore

Mercoledì, 18 Aprile 2018

8 grammi di peso e sottile come una carta di credito.
Si chiama Kardia, device distribuito in Italia dalla Quiver. Collegato tramite ultrasuoni a un comune smartphone, permette la registrazione di un singolo tracciato ECG, è in grado di fornire analisi di possibili aritmie e invia il tutto, in PDF, tramite e-mail o WhatsApp al cardiologo di riferimento.  
Costa meno di 200 euro e lo si potrà provare ad Exposanità, la 21° edizione della mostra internazionale dedicata alla sanità e all’assistenza, in calendario dal 18 al 21 aprile 2018 a Bologna. Kardia funziona con una comune batteria che va sostituita ogni 6 mesi circa. Ogni singolo dispositivo non è vincolato a uno specifico smartphone anzi, può essere utilizzato su tutti i telefoni, ad esempio, di una famiglia. L’ applicazione, scaricabile dal PlayStore o dall’AppStore, è gratuita.
 
 
 
 
È capitato a tutti di avvertire almeno una volta una specie di anomalia nel battito cardiaco, magari associato a uno stato di stanchezza o di fiato corto. Non sempre siamo di fronte a una patologia, ma è sempre meglio verificare, soprattutto se il fenomeno tende a ripetersi. Succede però non di rado che, arrivati al pronto soccorso o dal proprio medico, il fenomeno sia sparito. Al cardiologo, per fugare ogni dubbio, non resta che applicare l’Holter che, per 24 ore o più, monitora l’attività cardiaca, con costi che si aggirano attorno ai 150 euro al giorno. Il 15% di questi pazienti non trova una risposta: il malessere è passato e l’ECG non rivela nessuna traccia di quella sensazione di anormalità. La novità rappresentata da Kardia è di consentire la registrazione del tracciato elettrocardiografico durante il sintomo e quindi di permettere al medico una diagnosi precisa circa ciò che stava accadendo al cuore del paziente nel momento in cui avvertiva i sintomi.
Già adottato da cardiologi del Niguarda e San Raffaele di Milano, dall’ Umberto I e dal Gemelli di Roma, e dall’Ospedale Maggiore di Bologna, Kardia è così semplice da usare da risultare accessibile anche alle persone molto anziane. Sia dispositivo che applicazione sono certificati CE e riconosciuti come dispositivi medici dal Ministero della Salute, pertanto è possibile detrarre il 19% del costo come spese mediche.

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito