Salute in rete - Campagne, indagini, eventi Salute in rete - Campagne, indagini, eventi

Nutraceutica, un ottimo alleato per la prevenzione e la cura delle patologie oculari

Venerdì, 13 Ottobre 2017

“4° Congresso NUTRACEUTICA E OCCHIO"
ROMA, 14 OTTOBRE 2017 - Sala Convegni Eataly

Si svolgerà il 14 ottobre 2017 a Roma la quarta edizione del Congresso “Nutraceutica e Occhio”,un’occasione importante per fare il punto sulla nutraceutica, una tematica di grande attualità e in rapida evoluzione in Italia e nel mondo.

Il Congresso, promosso e realizzato dal Prof. Gianluca Scuderi, Professore associato del Dipartimento di Neuroscienze, Salute Mentale e Organi Di Senso – Nesmos de La Sapienza Università di Roma,e con il patrocinio de La Sapienza e della SiNut (Società Italiana Nutraceutica) vedrà la presenza dei maggiori esperti di questo settore tra cui farmacologi, biochimici, nutrizionisti ed oculisti, e verranno trattate le principali tematiche legate all’alimentazione, alla integrazione alimentare e alle più diffuse applicazioni cliniche dei prodotti nutraceutici nelle patologie oftalmichee nell'utilizzo di integratori e nutraceutici per il mantenimento della salute oculare.

 E proprio l’utilizzo della nutraceutica in oftalmologia costituirà lo snodo centrale del Congresso. “I prodotti di origine naturale che vantano effetti importanti per la salute dei nostri occhi sono molteplici”, afferma il Prof. Gianluca Scuderi.“Possiamo pensare a tutti i meccanismi ad attività antiossidante delle principali vitamine, per passare ai carotenoidi (luteina, zeaxantina), agli acidi grassi (omega 3) o al Ginkgo biloba che contiene più di sessanta composti bioattivi, tra cui flavonoidi, terpenoidi e protoantocianidine e potremmo andare avanti ancora a lungo. Però questo lunghissimo elenco perderebbe di significato clinico se non venisse supportato dall’incremento dei dati scientifici sugli integratori-nutraceutici, basato sulla evidence-based medicine. Nuovi trials clinici randomizzati sono in particolare auspicabili per studiare gli “effetti biologici” dei nutraceutici utilizzati da soli o in associazione con le terapie farmacologiche nella prevenzione e cura delle patologie oculari”. “Nel prossimo futuro– conclude il Prof. Scuderi - vedo sempre più necessaria una sinergia fra aziende del settore farmaceutico ed alimentare, ricercatori, clinici, farmacologi ed epidemiologi, per allargare la conoscenza scientifica sul ruolo che l’alimentazione e i nutraceutici potranno svolgere nei meccanismi di contrasto ai processi di invecchiamento e di cura e prevenzione alle principali malattie degenerative, comprese quelle oftalmiche”.

 

Autore

Citynet

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito