Salute in rete - Campagne, indagini, eventi Salute in rete - Campagne, indagini, eventi

Il bambino dalla lingua lunghissima

Venerdì, 12 Aprile 2019

Quando si dice avere la lingua lunga. Nel caso di Baker Roth, bambino di un anno dell’Oklahoma, si tratta di una condizione patologica legata alla sindrome di Beckwith-Wiedermann (BWS), malattia genetica rara che provoca, fra le altre cose, una crescita smisurata della lingua.


I medici sono intervenuti asportando metà della lingua per evitare che la mascella si deformasse e consentirgli di mangiare e respirare normalmente. La mamma ha capito solo tardi del disturbo del figlio: «Ho sempre pensato che giocasse a fare le smorfie e che fosse carino, ma in realtà si trattava di macroglossia per via della BWS. Non molti medici hanno familiarità con questo tipo di sindrome», ha detto. «Ora mi spaventa vedere le sue foto di prima, perché non ho mai pensato a quanto fosse grande la sua lingua e alle difficoltà che avrebbe dovuto affrontare».
Baker è nato prematuro, 8 settimane prima del termine della gravidanza, ed è stato necessario un cesareo. I medici gli hanno anche diagnosticato una rara forma di tumore allo stomaco che colpisce 2 persone su 1 milione. Dopo la chirurgia e 5 mesi di chemioterapia, il bambino è finalmente uscito dall’ospedale.

Non sei iscritto, partecipa a Okmedicina!

Autore

Eleonora

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito