SCARPE CON TACCHI ALTI

Martedì, 20 Giugno 2017

L'uso di scarpe con tacchi alti ostacola il normale movimento della caviglia nel camminare, di conseguenza il muscolo del polpaccio non può contrarsi correttamente e non può quindi premere sui vasi venosi deputati al ritorno del sangue verso l'alto (la "pompa venosa" non funziona bene).

Inoltre, l'uso dei tacchi alti non permette che sia applicata la giusta pressione sulla pianta del piede, dunque il plesso circolatorio plantare non viene stimolato a sufficienza per favorire il fluire del sangue verso la gamba.

Il circolo venoso e linfatico degli arti inferiori viene quindi ostacolato con la conseguenza di stasi circolatoria che nel tempo porta ad insufficienza veno-linfatica caratterizzata dalle seguenti manifestazioni:

-gambe gonfie e doloranti;

-vene varicose, varici;

-cellulite.

Conseguenze anche più gravi possono manifestarsi se l'uso dei tacchi alti è abituale.

La salute di piedi e gambe è garantita solo dall'uso di scarpe con rialzo di 4 cm nella zona del tallone.

 

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito