• Sperelli ha creato un nuovo articolo

    3 giorni fa

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    2 settimane

    La pasta di sera riduce lo stress

    Ora avete una buona scusa per addentare un buon piatto di pasta anche a cena. Secondo uno studio pubblicato di recente su The Lancet, la pasta di...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    4 settimane

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    1 mese

    I thriller fanno ingrassare

    Di fronte a un film thriller o con molte scene di violenza è più probabile consumare cibi grassi. Lo dice una ricerca della Lebanese American...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    2 mesi

    Caffè, 5 tazzine è il limite massimo

    Non più di 5 tazzine di caffè al giorno. A stabilirlo è una nuova analisi della Food and Drug Administration americana. Oltre questa soglia,...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    2 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    2 mesi

    5 erbe per tornare in forma

    Gennaio è da sempre sinonimo di dieta e palestra. Chi non le ha inserite almeno una volta tra i buoni propositi per il nuovo anno? In queste...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    2 mesi

    Fibre e cereali, meno rischi di infarto e cancro

    L’alimentazione è fondamentale per mantenere il nostro corpo in salute. L’ennesima conferma viene da uno studio apparso su Lancet a firma di...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    3 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    3 mesi

    I dolcificanti non servono

    Risparmiatevi la pena di usare dolcificanti al posto dello zucchero. Secondo una revisione della prestigiosa Cochrane Foundation pubblicata sul...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    3 mesi

    Capodanno col botto di calorie

    C'è da aver timore di questi giorni di festa stando ai dati sulle calorie in eccesso assunte o che assumeremo presto. A fare una stima ci prova Pier...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    3 mesi

    Le diete last minute prima di Natale

    A Natale manca ancora una settimana, ma siamo già pentiti per ciò che inevitabilmente mangeremo. Lo rivelano le ricerche su Google fatte in questi...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    3 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    4 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    4 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    4 mesi

    Stanchi di prima mattina? Siete disidratati

    La disidratazione fa brutti scherzi. Tra gli altri effetti negativi per l’organismo, va segnalata anche la stanchezza indotta dalla mancanza di...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    4 mesi

    I pistacchi nutrono mente e corpo

    Il rifugio dal caos quotidiano è in un piccolo guscio! Nell’eterna ricerca di un benessere psicofisico, i pistacchi della California si confermano...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    4 mesi

    Dieta senza glutine e qualità di vita

    La dieta senza glutine, osservata con rigore e per tutta la vita, è l’unica terapia disponibile per la celiachia: l’eliminazione del glutine porta...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    4 mesi

    Allergico ai baci

    Anche un semplice bacio può rappresentare un pericolo se si è allergici alle arachidi. È il caso di Oli Weatherall, ragazzo inglese 22enne che ha...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    4 mesi

    Una tassa sulla carne rossa

    Tassare la carne rossa per la salute di tutti. È il suggerimento emerso da una ricerca dell’Università di Oxford pubblicata su Plos One. Secondo gli...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    4 mesi

    La sera si dimagrisce

    Dal tardo pomeriggio in poi il nostro organismo tende a bruciare più calorie. Lo dice uno studio pubblicato su Current Biology da un team del...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    5 mesi

    Celiachia, i virus possono scatenarla

    In soggetti predisposti, la presenza nell’organismo di un virus può mettere in moto meccanismi biologici che stimolano l’insorgenza della celiachia....

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    5 mesi

    Il peso giusto ci regala 4 anni di vita

    Se si mantiene un peso corretto si può beneficiare di una speranza di vita superiore di 4 anni rispetto alla media. Lo dice uno studio coordinato...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    5 mesi

Nutrizione Fisiopatologica

Dietetica Clinica

Nutrizione Sportiva

Educazione Alimentare

Categoria
Dietologia e Nutrizione Clinica
Creato
Lunedì, 09 Marzo 2015
Amministratori Gruppo
SerenaGrimaldi, Dott.ssa Marianna Tommasone Biologa Nutrizionista, Isabel Zolli, Dario Di Pietro, AUSL2, Dott. Roberta Madonna Nutrizionista e Biochimico Clinico, Serena Polverini, Balduccinutrizione
Visualizza tutti gli articoli Visualizzando 100 di 229 Articoli
  • lucaluigi72
    Esofagite da reflusso... dieta
    Iniziata da lucaluigi72 Venerdì, 04 Settembre 2015 1 Risposta

    Buon giorno
    Tutte le informazioni che lei ha ricevuto sono esatte. In realtà anche le spezie sono fibre e l'eccesso di fibre non fa bene all'esofagite. Sicuramente non fanno bene le spezie piccanti e irritanti come anice e menta. Le spezie come prezzemolo, basilico, origano, maggiorana, rosmarino , ecc. vanno usate in dosi piccolissime e, dove possibile, solo le foglioline e non i gambi. Il the, il caffè e derivati aumentano la secrezione di succo gastrico e quindi non fanno bene, anche in piccole dosi, perchè è proprio il succo gastrico che risale nell'esofago a dare problemi. Importantissimo bere pochissimo durante i pasti (per non diluire il bolo alimentare che potrebbe risalire in esofago) e bere molto a stomaco vuoto.
    Deve avere pazienza e affrontare il "cambiamento dello stile alimentare" per dare giovamento alla sua salute.

    Ultima risposta di Dott.ssa Angela ASTONE (Nutrizionista) il Lunedì, 17 Luglio 2017
  • Eric Cartman
  • dak911
    RITENZIONE IDRICA
    Iniziata da dak911 Venerdì, 22 Aprile 2016 1 Risposta

    Nell'attesa che tu riceva la tua risposta, anche se non sono qualificato da semplice lettore mi permetto di gettare nel discorso una cosa letta a riguardo qualche tempo fa, mentre cercavo info su possibili rimedi farmacologici alla ritenzione idrica per mia sorella e lessi del possibile impiego di diuretici www.idoctors.it/blog/cardiopatia-ipertensiva/ perché me l'aveva accennato un amico in palestra (credo sia una pratica utilizzata nel body-building). Quanto agli esami, però, non saprei. Il medico è sempre la risposta giusta.

    Ultima risposta di Gabriellati il Lunedì, 09 Maggio 2016
  • Eric Cartman
    Dieta vegana
    Iniziata da Eric Cartman Martedì, 03 Maggio 2016 5 risposte

    Ciao Gabriellati,
    penso che "certe malattie" esistessero anche prima e che a renderle così "diffuse e pericolose" non sia la carne o l'olio di palma, come vogliono farci credere, ma piuttosto le famose "cattive abitudini" a cui la società moderna ci ha addestrati e su cui adesso si sta speculando alla grande...

    Ultima risposta di Eric Cartman il Venerdì, 06 Maggio 2016
  • Silvietta
    15 giorni dieta senza risultati
    Iniziata da Silvietta Martedì, 06 Ottobre 2015 6 risposte

    Cara Tiziana, ci sarebbe da fare una lezione su questo. Dico solo che se io sono in astinenza da "riconoscimenti" affettivi, per esempio, sarò indotta a comportarmi secondo uno schema acquisito, e memorizzato, già nel periodo dell'allattamento. Durante questa fase, infatti, il pianto del bambino non è sempre compreso dalla mamma, lo diventerà successivamente dopo prove ed errori; immediatamente la mamma offre il seno al bimbo, che lo rifiuta, perchè il suo bisogno era un altro. Dopo vari processi cognitivi il bimbo assocerà, al bisogno di ricevere carezze, il cibo, e si alimenterà in maniera compulsiva. Questo schema, se non compreso, consapevole e corretto, si mantiene per tutta la vita, e trasmesso ai discendenti.

    Ultima risposta di dott.ssa Maria Pia Dibari (Psicologa - Psicoterapeuta - Psicodiagnosta) il Mercoledì, 07 Ottobre 2015
  • Eleonora
    Minimo calorie giornaliere nella dieta
    Iniziata da Eleonora Mercoledì, 27 Maggio 2015 3 risposte

    In realtà, se il soggetto svolge attività fisiche (o intellettuali) intense durante la giornata, anche, con un limite superiore alle 1200 Kcal può sussistere questa possibilità...
    è per questa ragione, che è importante essere seguiti da un professionista, in grado di elaborare il miglior piano alimentare, che soddisfi sia le esigenze nutrizionali ed energetiche sia gli obiettivi del paziente!!

    Ultima risposta di Dott. Roberta Madonna Nutrizionista e Biochimico Clinico il Mercoledì, 27 Maggio 2015
Visualizza tutte le domande Visualizzando 6 di 6 domande

Tour del sito