cover photo

Rimedi Naturali

Iscriviti al Gruppo
Rimedi Naturali

Categoria
Medicina
Creato
Mercoledì, 09 Agosto 2017
Amministratori Gruppo
Dr. Livio Chiesa

Spesso (molto spesso) è possibile curarsi con le piante medicinali e gli integratori, a volte con risultati più efficaci che con i farmaci e soprattuto con meno effetti indesiderati. Questi rimedi non sono però privi di controindicazioni: prima di affidarsi ad una cura naturale è indispensabile consultare un professionista della Salute (farmacista, medico, biologo, erborista); non accettate mai consigli da altre persone solo perché queste ne hanno avuto giovamento, ognuno di noi è un caso 'unico' che va valutato singolarmente.

Categoria
Medicina
Creato
Mercoledì, 09 Agosto 2017
Amministratori Gruppo
Dr. Livio Chiesa
  • Dr. Livio Chiesa
    PROPOLI CONTRO IL MAL DI GOLA E LA TOSSE.

    La propoli è un prodotto elaborato dalle api ed è un insieme di sostanze che ha primariamente origine vegetale, viene infatti estratta da questi insetti direttamente dalle resine presenti su gemme e cortecce di molti tipi di alberi. L’ape lavora la resina vegetale dal momento in cui l’asporta fino al momento in cui viene depositata nel proprio alveare, durante questa elaborazione vengono aggiunti enzimi propri dell’insetto, polline e cere.

    Le api utilizzano la propoli per rivestire le pareti interne delle celle che ospitano la regina, le uova e le larve così da garantire un ambiente più igienico possibile; da questo loro utilizzo si evince la principale proprietà della propoli: quella antimicrobica.

    Il mal di gola è un processo infiammatorio della faringe (faringite) che è spesso causato da infezioni virali (da adenovirus o virus influenzali) o batteriche (da streptococchi); il mal di gola è talvolta accompagnato da difficoltà a deglutire e tosse (che è un riflesso difensivo utile ad espellere l’eccesso di muco e le sostanze estranee come i microbi).

    ANTIVIRALE
    Le componenti idrosolubili della propoli sono probabilmente quelle a maggiore attività contro i virus responsabili del mal di gola e delle altre malattie da raffreddamento.

    ANTIBATTERICA
    I flavonoidi della propoli (soprattutto la galangina) hanno notevole attività contro i batteri, particolarmente contro gli streptococchi che possono sostenere le infezioni della gola e delle vie respiratorie; i favonoidi sono molto attivi anche nei confronti di stafilococchi, salmonelle, escherichia coli. I flavonoidi hanno attività sia batteriostatica (inibiscono la replicazione dei batteri) sia battericida (li uccidono).

    ANTIFUNGINA
    La propoli è molto attiva anche contro i funghi patogeni che possono aggredire la pelle o le mucose interne del cavo orale; quest’attività sembra essere sostenuta dalla pinocembrina (ed altre sostanze) e si manifesta particolarmente contro il fungo Candida.

    RAFFORZA LE DIFESE IMMUNITARIE
    Anche questa proprietà è sostenuta dai flavonoidi che rinforzano dunque il sistema immunitario contro i germi, in particolare sembra che la propoli sia molto efficace nel periodo della pubertà stimolando l’attività del Timo (organo linfoide particolarmente attivo nei bambini) nella corretta formazione dei linfociti T (globuli bianchi dell’immunità cellulo-mediata).

    ANTINFIAMMATORIA
    La propoli diminuisce la risposta infiammatoria a seguito delle infezioni del cavo orale, della gola e delle vie respiratorie e dunque ne riduce i sintomi; quest’azione è infatti particolarmente attiva nelle mucose (il loro rivestimento) e si presta anche alla risoluzione di gengiviti, afte ed ascessi dentali.

    ALTRE ATTIVITÀ
    La propoli ha anche attività antiossidante contro i radicali liberi, vasoprotettrice e cicatrizzante.

    > CONTROINDICAZIONI

    La propoli non deve essere somministrata ai bambini di età inferiore ai 3 anni.

    Per i bambini di età superiore si rimanda al giudizio del pediatra ed in ogni caso esistono formulazioni di propoli specifiche per bambini.

    N.B. In gravidanza o in allattamento l’uso di propoli è sconsigliato a meno che il medico non lo autorizzi.

    In generale i soggetti allergici o intolleranti non dovrebbero assumere propoli.

    N.B. In particolare i soggetti allergici o intolleranti verso prodotti delle api o del loro alveare, o verso il loro veleno, o verso i pollini NON DEVONO ASSOLUTAMENTE FARE USO DI PROPOLI.

     

    Sabato, 14 Ottobre 2017 da Dr. Livio Chiesa
  • Dr. Livio Chiesa
  • Dr. Livio Chiesa
  • Dr. Livio Chiesa
Visualizza tutti gli articoli Visualizzando 4 di 4 Articoli

Informazioni

Copyright © 2013-2016 Associazione okmedicina.it

TEL. 391.318.5657 

Roma

Riproduzione riservata anche parziale

Lavora con noi

Informativa

Informativa ai sensi della legge n. 196/03 sulla tutela dei dati personali, Avvertenze di rischio e Termini e condizioni di utilizzo

I Contenuti a disposizione degli utenti hanno finalit? esclusivamente divulgative, non costituiscono motivo o strumento di autodiagnosi o di automedicazione, raccomandiamo di rivolgersi sempre al medico curante.

Read more aboutwhatsapp download