• Sperelli ha creato un nuovo articolo

    2 settimane

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    9 mesi

    Se perdi i denti vivi di meno

    Oltre ad avere evidenti problemi nella vita quotidiana, chi perde i denti è vittima anche di un'altra sventura: un'aspettativa di vita più bassa...

    Odontoiatria
  • AllOnOne ha risposto a Piorrea e parodentite,… SHOCK DAL DENTISTA !!!
    10 mesi

    La terapia è sensata, è importante che cerchi di mantenere i denti puliti il più possibile; qua una piccola guida che può esserle utile....

  • AllOnOne ha risposto a garanzia
    10 mesi

    Al di là delle garanzie, lo faccia presente al suo dentista per arrivare ad una soluzione. www.studiodentisticotemprendola.com

  • Barbara ha creato un nuovo articolo

    1 anno

  • Barbara piace a Gruppo

    1 anno

    Odontoiatria

    L'odontoiatria, branca della medicina si occupa in generale delle patologie che si possono sviluppare nella cavità orale. Questa specialità si...

  • Isabel Zolli ha creato un nuovo articolo

    1 anno

    LO SMOG NEMICO DEL SORRISO

    A RISCHIO LA SALUTE ORALE DI CHI VIVE NELLE CITTA’ PIU’ INQUINATE Jacopo Gualtieri (EAO): “La bocca è esposta ogni giorno a livelli fuori controllo...

    Odontoiatria
  • Isabel Zolli Odontoiatria
    2 anni

    L’ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEI CENTRI ODONTOIATRICI:
    Si è costituita a Milano ANCOD, l’associazione che si pone l’obiettivo di rappresentare e tutelare i centri odontoiatrici nel rispetto della deontologia professionale e della tutela dei pazienti.
    E’ stata fondata a Milano l’Associazione Nazionale dei Centri Odontoiatrici (ANCOD) che rappresenta le imprese che operano nella sanità privata in ambito odontoiatrico, un settore che conta oltre 500 cliniche, in forte crescita, con oltre 3.000 medici odontoiatri, più di 5.000 dipendenti e circa 500 milioni di fatturato.
    ANCOD nasce per volontà di rappresentanti di aziende di lunga esperienza in ambito imprenditoriale, clinico e scientifico. Il presidente dell’associazione è Michel Cohen.

  • Antonella ha condiviso una foto in Odontoiatria
    2 anni

    Un bel sorriso è prima di tutto un sorriso sano.Ecco alcuni consigli della Dott.ssa Udeschini per combattere la sensibilità dentaria:evitare spazzolini duri,quando lavate i denti la spazzolatura deve essere circolare,evitare dentifrici e abrasivi,evitare 'fai da te' tipo bicarbonato o sale,usare dentifrici rimineralizzati specifici che contengono sali minerali e non mai abrasivi,evitare trattamenti sbiancanti domiciliari,nei periodi acuti di ipersensibilità utilizzare un gel desensibilizzante,evitare di bere spremute di agrumi dato che l'acido peggiora la sensibilità,evitare di usare molto aceto e limone per condire la verdura poichè l'acido è un demineralizzante,l'aceto è noto da sempre per le proprietà anti calcare,effettuare controlli periodici dal dentista.Questi consigli se adoperati abitualmente possono diminuire la sensibilità.

  • Isabel Zolli ha creato un nuovo articolo

    2 anni

  • Antonella ha condiviso un video nel gruppo Odontoiatria.
    2 anni
    PARODONTITE: NOVITA' SULLE TERAPIE

    Il Dott. Mario Gisotti, durante l'intervista, spiega cos'è la parodontite o piorrea, da cosa è causata e quali sono le nuove cure da effettuare.

  • Riccardo Antinori ha risposto a Gabapentin 300mg x cura dolore ai denti
    2 anni

    non e' il caso.. sarebbe come prendere la morfina per il mal di testa.... vedi il gruppo farmacia in pillole

  • valege ha postato una nuova domanda

    2 anni

    Gabapentin 300mg x cura dolore ai denti

    Buona sera, volevo sapere se il medicinale Gabapentin 300mg andasse bene per il male ai denti, in quanto ne avevo sentito parlare tempo fa in...

    Odontoiatria
  • Debora3 ha creato un nuovo articolo

    2 anni

  • LDL COMunicazione ha creato un nuovo articolo

    2 anni

L'odontoiatria, branca della medicina si occupa in generale delle patologie che si possono sviluppare nella cavità orale. Questa specialità si suddivide ulteriormente nella Parodontologia, che si occupa della mucosa della cavità orale e il suo tessuto osseo che sostiene i nostri denti, della Conservativa che si occupa della carie, nell'Endodonzia che si occupa del terapia canalare (devitalizzazioni), dell'Implantologia chi si occupa di impianti per sostituire denti mancati, e dell'Ortodonzia che si occupa di problematiche di allineamento degli elementi dentari. Sono qui per cercare di rispondere alle vostre domande in maniera semplice e chiara e per rendere più comprensibile la mia specialità.
Dott. Paolo Vannucchi

Categoria
Odontoiatria
Creato
Giovedì, 18 Ottobre 2012
Amministratori Gruppo
Dott. Sfriso Matteo Odontoiatra Implantologia orale, Dario Di Pietro, AUSL2, Barbara, Astrid2014, Serena Polverini, LDL COMunicazione, Antonella, dott. Vannucchi (Odontoiatria), Isabel Zolli
  • Sperelli
    Le gomme allo xilitolo prevengono la carie

    Un nuovo studio sull’efficacia dei chewing gum allo xilitolo nella guerra contro la carie è stato presentato al 64° Congresso ORCA di Oslo dalla professoressa Laura Strohmenger e dalla sua equipe che, dopo aver dimostrato il valore terapeutico dello xilitolo per i denti dei bambini, hanno valutato l’uso della medesima sostanza di origine naturale somministrata agli adulti.

     

     

     

    Ad oggi, i dosaggi di xilitolo ritenuti efficaci per prevenire la malattia vanno da un minimo di 3g/giorno fino a 8 g/giorno, oltre il quale l’efficacia non sembra subire variazioni significative. È quindi molto interessante verificare se bassi dosaggi di xilitolo in adulti, somministrati per periodi prolungati siano in grado di prevenire la malattia.
    Lo studio ha selezionato, quindi, un gruppo di adulti ad alto rischio di sviluppare carie in base ad una serie di parametri tra cui il carico di batteri cariogeni nella bocca.
    Il numero di volontari è stato ricavato mediante un calcolo statistico a priori e il protocollo è stato approvato dal Comitato Etico dell’Università di Sassari e registrato in un archivio on-line dell’U.S. National Institutes of Health, come richiesto dai più moderni standard di qualità per gli studi clinici.

    Il campione di volontari è stato suddiviso in due gruppi:

    1. a) Gruppo controllo, 64 volontari, che hanno utilizzato un normale chewing gum senza zucchero e senza xilitolo,
    2. b) Gruppo test, 66 volontari, che hanno utilizzato un chewing gum senza zucchero contenente il 30% di xilitolo, pari a 2,5g/giorno.

    I volontari dovevano masticare 5 pezzi al giorno del chewing gum assegnato (2 al mattino, 2 dopo pranzo, 1 nel pomeriggio) per il primo anno dello studio.
    Nel secondo anno dello studio gli stessi volontari non hanno ricevuto chewing gum e hanno condotto la loro vita normale.
    Naturalmente tutte le usuali manovre di igiene orale (dentifricio e spazzolino) dovevano essere mantenute durante l’intera durata dello studio.
    Nel corso dell’osservazione sono stati controllati diversi parametri ripetuti prima dell’utilizzo di chewing gum, dopo 6 mesi, dopo 12 mesi e infine dopo 24 mesi.
    La professoressa Laura Strohmenger commentando i risultati dello studio ha sottolineato che:
    “La capacità della placca di generare acidi è diminuita lievemente nel gruppo di controllo, senza raggiungere però variazioni significative, mentre nel gruppo con xilitolo la diminuzione è stata più marcata, raggiungendo una variazione statisticamente significativa rispetto ai valori di partenza. Inoltre tali effetti si sono mantenuti anche dopo i 12 mesi di masticazione, fino ai 24 mesi del controllo finale. Nel gruppo controllo non è stata riscontrata una variazione dei batteri cariogeni nell’arco dello studio, al contrario nel gruppo con xilitolo i batteri cariogeni sono diminuiti nell’arco dei 12 mesi di masticazione e si sono mantenuti a livelli più bassi fino al controllo finale.
    Questi risultati mostrano che lo xilitolo ha un effetto di inibizione delle cause della carie. Questo effetto si manifesta anche a bassi dosaggi ed è inoltre persistente anche nel periodo seguente la masticazione di gomme con xilitolo.”
    Va ricordato, infine, che la generazione e progressione della carie, misurata dall’indice ICDAS (International Caries Detection and Assessment System), è diminuita del 23% nel gruppo xilitolo rispetto al gruppo controllo. Nel gruppo controllo si sono verificati 120 interventi di otturazione e 27 estrazioni, numeri che scendevano rispettivamente a 82 e 19 nel gruppo con xilitolo. Questi dati permettono di affermare che lo xilitolo ha prodotto un 30% di prevenzione della carie nel gruppo che ne ha fatto uso. E’ importante notare che questa efficacia sia stata dimostrata in confronto a un normale chewing gum senza zucchero, che a causa della stimolazione della salivazione e del non apporto di zuccheri utilizzati dai batteri per produrre acidi, è comunque in grado di apportare effetti benefici sul mantenimento della salute dei denti.
    In conclusione anche questo studio mostra che il chewing gum con xilitolo a dosaggi relativamente bassi, tramite il controllo dei batteri cariogeni e dell’acidità della placca, è uno strumento efficace nella prevenzione della carie.

     

    Venerdì, 03 Novembre 2017 da Sperelli
  • Sperelli
    Se perdi i denti vivi di meno
    Lunedì, 20 Febbraio 2017 da Sperelli
  • Barbara
  • Isabel Zolli
    LO SMOG NEMICO DEL SORRISO
    Venerdì, 15 Luglio 2016 da Isabel Zolli
  • Isabel Zolli
  • Debora3
  • LDL COMunicazione
  • Serena Polverini
  • LDL COMunicazione
  • Debora3
  • Debora3
  • Debora3
  • Sperelli
  • Sperelli
Visualizza tutti gli articoli Visualizzando 14 di 14 Articoli
Visualizza tutte le domande Visualizzando 5 di 5 domande

Informazioni

Copyright © 2013-2016 Associazione okmedicina.it

TEL. 391.318.5657 

Roma

Riproduzione riservata anche parziale

Lavora con noi

Informativa

Informativa ai sensi della legge n. 196/03 sulla tutela dei dati personali, Avvertenze di rischio e Termini e condizioni di utilizzo

I Contenuti a disposizione degli utenti hanno finalit? esclusivamente divulgative, non costituiscono motivo o strumento di autodiagnosi o di automedicazione, raccomandiamo di rivolgersi sempre al medico curante.

Read more aboutwhatsapp download