IBD e depressione: associazione bidirezionale

Martedì, 02 Agosto 2022

I pazienti con una diagnosi di malattia infiammatoria intestinale (IBD) hanno una probabilità nove volte superiore di sviluppare depressione rispetto alla popolazione generale. Inoltre, i fratelli o le sorelle che non soffrono di IBD hanno circa il doppio della probabilità di soffrire della malattia mentale. Viceversa, chi soffre di depressione ha il doppio di probabilità di sviluppare IBD e i loro fratelli/sorelle hanno una probabilità più alta di 1,5 volte di andare incontro a IBD.

È quanto osservato da una ricerca pubblicata sul Journal of Gastroenterology and Hepatology da un team di ricercatori guidato da Bing Zhang, della Keck Medicine dell’USC (USA).

Il gruppo ha analizzato dati provenienti da più di 20 milioni di persone del National Health Institute Insurance Research Database di Taiwan, che comprende i dati sanitari di più del 99% dei residenti dell’isola. La popolazione con IBD o depressione è stata seguita per 11 anni, insieme a eventuali fratelli o sorelle, senza queste malattie.

Secondo Zhang molti fattori possono contribuire a questa associazione bidirezionale, inclusi fattori ambientali, il microbioma dell’intestino e fattori genetici.

Il fatto che le persone con IBD siano più propense a sviluppare depressione ha senso perché le IBD causano sintomi gastrointestinali che possono avere un impatto importante sulla vita dei pazienti”.

Mentre ciò che ha più stupito i ricercatori è stato il fatto che la depressione metterebbe più a rischio di sviluppare IBD. Per spiegare questo meccanismo, Zhang ipotizza che l’infiammazione del cervello, che gioca un ruolo nella depressione, potrebbe essere collegata all’infiammazione del tratto gastrointestinale.

Bidirectional association between inflammatory bowel disease and depression among patients and their unaffected siblings | Bing Zhang, Ho-Hui Eileen Wang, Ya-Mei Bai, Shih-Jen Tsai, Tung-Ping Su, Tzeng-Ji Chen, Yen-Po Wang, Mu-Hong Chen | Journal of Gastroenterology and Hepatology (2022) – https://doi.org/10.1111/jgh.15855

Non sei iscritto, partecipa a Okmedicina!

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito

Chi è in linea