Nuova procedura per rivoluzionare la chirurgia pediatrica dell'orecchio

Lunedì, 10 Gennaio 2022

Un nuovo dispositivo facilita l’intervento di inserimento di tubi auricolari nei bambini con problemi di udito.
AventaMed DAC ha annunciato il primo utilizzo del suo Solo+ TTD in paziente pediatrico cosciente, senza anestesia. L'operazione è stata eseguita dal Dott. João Pimentel, uno dei più stimati otorinolaringoiatri di Lisbona, presso l'Hospital da Luz Oeiras.

 

Subito dopo l'operazione, il Dott. Pimentel ha dichiarato: "L'intervento è riuscito perfettamente, anche meglio di quanto immaginassi. Il bambino è stato tranquillo durante la breve operazione, durata meno di 5 minuti. Le prestazioni di Solo+ si sono rivelate eccellenti e questo strumento mi ha consentito di introdurre un tubicino di timpanostomia in ciascun orecchio in pochi secondi mentre il paziente era sveglio. Solitamente, i tubi auricolari vengono inseriti mentre il bambino dorme in seguito ad anestesia generale".
Keith Jansen, Presidente e CEO di AventaMed, ha commentato: "Si tratta di un enorme progresso dell'azienda, ora in grado di aiutare i medici a prestare cure ai bambini che necessitano di tubi auricolari. L'inserimento di questi tubi auricolari è l'intervento chirurgico più frequente in età pediatrica. Ogni anno in tutto il mondo vengono eseguite milioni di operazioni di questo tipo. Solo+ consente ai medici di offrire alle famiglie dei pazienti un'alternativa davvero notevole rispetto alle tecniche sinora utilizzate. Sempre più tipi di interventi vengono eseguiti in ambulatorio. Solo+ consente il posizionamento dei tubi auricolari anche in queste strutture. Ciò dovrebbe comportare inoltre significativi risparmi per chi sostiene i costi di queste operazioni".
Il Dott. Pimentel ha aggiunto: "Poter riprendere immediatamente le normali attività è un vantaggio enorme per i nostri piccoli pazienti. I bambini, e le loro famiglie, non sono più costretti a lunghe attese in ospedale mentre il paziente viene preparato per l'intervento e durante il recupero dall'anestesia generale. Di conseguenza, anche i genitori possono riprendere immediatamente le loro normali attività".

Non sei iscritto, partecipa a Okmedicina!

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito

Chi è in linea