Nuove linee guida sulla fibrillazione atriale

Venerdì, 20 Giugno 2014

Il NICE (National Institute for Health and Care Excellence) ha annunciato l’aggiornamento definitivo delle Linee Guida per la gestione della Fibrillazione Atriale, presentando le principali modifiche nel trattamento di questa patologia potenzialmente fatale.

Le Linee Guida, aggiornate per la prima volta dal 2006, includono ora i Nuovi Anticoagulanti Orali (NAO) – rivaroxaban, apixaban o dabigatran etexilato – come opzione alternativa di prima linea per la prevenzione dell’ictus in pazienti con fibrillazione atriale rispetto alla terapia standard con gli antagonisti della vitamina K (VKAs), come il warfarin. Inoltre, le Linee Guida raccomandano il controllo periodico dei valori della coagulazione con i VKAs, consigliando lo switch al trattamento con i Nuovi Anticoagulanti Orali qualora dal controllo il valore dell’INR non si corregga. In seguito a studi che ne hanno dimostrato un’efficacia limitata in questa specifica indicazione le Linee Guida non raccomandano più la sola somministrazione di aspirina in monoterapia per la prevenzione dell’ictus in pazienti con fibrillazione atriale.

Non sei iscritto, partecipa a Okmedicina!

Autore

Super User

File disponibili

Tour del sito

Chi è in linea