Dolore di spalla di notte: che fare?

Mercoledì, 23 Dicembre 2015

luigigrosso_spallacongelatapain

Una peculiare caratteristica della "Spalla dolorosa" è il dolore notturno. Questo è talmente frequente ed insistente che non lascia riposare durante tutta la notte o, in casi più lievi, può essere discontinuo.  Il risultato è che al mattino ci si sente molto spossati per non aver fatto un sonno "ristoratore".

Il dolore di spalla durante la notte ha le caratteristiche di un dolore sordo e si accompagna ad una rigidezza o senso di turgore alla spalla.  L'intensità del dolore aumenta quando si modifica la posizione che si è assunta a letto. Spesso è aggravato appena si tenta di muovere le braccia sopra la testa. E' per lo più accompagnato da una sensazione di intorpidimento e formicolio alle braccia e alle dita ed è proprio per questo motivo che il paziente può rivolgersi al medico curante "raccontando" tale sintomatologia in modo non "corretto e non completo" fuorviando il medico da precisi sospetti clinici.

Durante l'attività svolta presso l'"Ambulatorio di chirurgia di spalla e gomito" del P.O. San Gennaro della ASL NAPOLI1 CENTRO (di cui sono responsabile) giungono pazienti con presunta diagnosi di patologia cervicale mentre il vero problema era da identificare in una patologia della spalla. 

Questo post è dedicato a tutte quelle persone che, riconoscendosi in questa patologia dolorosa, possano acquisire elementi utili per esplicitare precisamente il loro problema al medico di medicina generale fornendogli tutti gli spunti utili per consigliare indagini diagnostiche anche sulle patologie della spalla.

www.luigigrosso.net

Non sei iscritto, partecipa a Okmedicina!

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito

Chi è in linea