Il triclosano favorisce l’osteoporosi

Martedì, 09 Luglio 2019

L’esposizione all’antibatterico triclosano aumenta nelle donne la possibilità di una minore densità minerale ossea e di insorgenza dell’osteoporosi lungo la linea intertrocanterica femorale.


A dirlo è uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism da un team della Hangzhou Medical College School of Public Health di Hangzhou, in Cina.
«Abbiamo scoperto che l'esposizione al triclosano può essere un fattore di rischio per una densità minerale ossea più bassa e l'osteoporosi. Tuttavia, la relazione causale deve ancora essere confermata», dice Yingjun Li, che ha diretto il gruppo di lavoro.
I ricercatori hanno studiato 1.848 donne che hanno partecipato al National Health and Nutrition Examination Survey 2005-2010, esaminando l’associazione fra le concentrazioni urinarie di triclosano e l’indice di densità ossea e osteoporosi.
I dati indicano che la percentuale di osteoporosi all'interno della coorte è stata del 3,93% al femore in totale, del 4,82% al collo del femore, del 4,09% alla linea intertrocanterica. Dopo aggiustamenti per più variabili, tra cui età, razza, livello di istruzione, abitudine al fumo, indice di massa corporea e assunzione di calcio, le associazioni sono rimaste tra il terzo terzile della concentrazione di triclosano e la densità ossea inferiore al femore totale e alla colonna vertebrale lombare, rispetto al primo terzile di concentrazione di triclosano.
Inoltre, rispetto alle donne nel primo terzile di esposizione, le donne nel terzo terzile mostravano più probabilità di avere una prevalenza di osteoporosi maggiore nella zona della linea intertrocanterica femorale.
Non sono emerse associazioni fra la concentrazione di triclosano e la comparsa di osteoporosi in altri siti o nel complesso.
«Questo è il primo studio epidemiologico che abbia valutato l'associazione tra livello urinario di triclosano e indice di densità ossea e osteoporosi in donne adulte negli Stati Uniti. Non solo le donne con livelli più elevati di triclosano nelle loro urine hanno mostrato maggiori probabilità di avere problemi alle ossa, ma l'associazione è risultata più forte nelle donne in post-menopausa rispetto alle donne in pre-menopausa», concludono gli autori.

Non sei iscritto, partecipa a Okmedicina!

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito

Chi è in linea