Salute in rete - Campagne, indagini, eventi Salute in rete - Campagne, indagini, eventi

L'appuntamento con il benessere è a Sana a Bologna dall'8 all'11 Settembre

Martedì, 05 Settembre 2017

 Il prossimo week al via la 29° edizione del Salone Internazionale del Biologico e del Naturale

4 giorni di fiera, 70 appuntamenti tra convegni, workshop e presentazioni e 2500 incontri programmati tra aziende e player internazionali. “L’intera Bologna si apre al biologico -ha ricordato il presidente di BolognaFiere Gianpiero Calzolari- un settore economico in costante crescita espressione del cambiamento culturale di uno stile di vita sempre più responsabile nei confronti della persona e dell’ambiente”. Visitando la rassegna si potrà trovare una grande varietà di prodotti bio: alimenti biologici freschi e confezionati, attrezzature per il settore food, integratori naturali e prodotti green per la cura del corpo e della casa. Nell’edizione 2017, Sana mette a segno un più 10% rispetto all’edizione precedente e parliamo di espositori, ma annunciate importanti novità anche nell’ambito dei settori merceologici. “Salgono infatti a tre i padiglioni dedicati al settore dell’Alimentazione biologica- ha precisato Paolo Carnemolla presidente di FederBio- due sono i padiglioni dedicati al settore della Cura del corpo naturale e bio, e novità del 2017, la riorganizzazione dell’area Green Lifestyle”. Anche quest’anno Sana svilupperà diverse aree tematiche come Sana Academy, sana Novità, Sana Shop, sana City ed il VeganFest. Quattro appuntamenti con la formazione professionale di Sana Academy 2017 prevedono la partecipazione, in veste di relatori, di nomi di primo piano del panorama scientifico. Il primo tema è “Olii essenziali: tra essenza e aspetti salutistici alla luce delle più recenti scoperte”, in secundis il “Microbiota intestinale: evoluzione ed interazione con la nutrizione, dal concepimento agli ultracentenari” ed ancora “Alimentazione ed integrazione fitonutrizionale nelle diverse fasi della vita della donna” ed infine “Fitoterapia ed utilizzo dei fitoderivati in medicina veterinaria”.

Il numero di famiglie acquirenti di almeno un prodotto Bio negli ultimi 12 mesi, è salito al 78% del totale  (dati Survey  Nomisma); tra gli User Bio il 60% è Frequent user, ossia consumatori di prodotti Bio almeno una volta a settimana. Chi prova Bio si affeziona facilmente, l’89% dei consumatori ha iniziato ad acquistare da alcuni anni e continua a farlo ancora oggi. Poi il 46% degli User ricorre alla grande distribuzione come canale preferenziale. Tra i fattori di successo del Bio vi è anche la capacità di innovazione: tra le categorie in forte fermento ci sono inoltre i prodotti 100% vegetali, ecco perché l’Osservatorio Sana 2017 avrà i riflettori puntati  sul ruolo del Biologico per i prodotti a base interamente vegetale, con l’obiettivo di capire l’importanza del Bio tra i prodotti pensati per i consumi di vegetariani, e vegani.

L’inaugurazione del Salone è prevista venerdi 8 Settembre alle 10.30 alla presenza  del vice Ministro  delle politiche agricole, alimentari e forestali Andrea Oliviero e delle autorità locali;  tra queste la regione Emilia Romagna, che ha ribadito attraverso le parole dell’assessore regionale all’agricoltura Simona Caselli,  la leadership dell’Emilia Romagna nel bio. Sono ben 5034 le aziende di  produzione e trasformazione di prodotti biologici attive da Piacenza a Rimini oltre il 20% in più rispetto all’anno precedente. L’Emilia Romagna conferma la quinta posizione per numero di imprese , la prima del Nord Italia. I dati nazionali stabiliscono invece che la motivazione prevalente all’acquisto alimentare biologico è di natura salutistica per il 50% dei consumatori Italiani, che prediligono prodotti privi di pesticidi chimici di sintesi. Confermato anche il programma SANA CITY, realizzato in collaborazione con EcoBioConfesercenti. La fiera coinvolgerà tutta la città di Bologna. Dall’8 al 17 settembre degustazioni, mostre, percorsi eno-gastronomici e appuntamenti per grandi e bambini  permetteranno ai bolognesi, ai visitatori e ai turisti di conoscere la città in chiave bio e sostenibile.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non sei iscritto, partecipa a Okmedicina!

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito

Chi è in linea