Varianti Covid, AstraZeneca prova a modificare il vaccino

Giovedì, 21 Gennaio 2021

I ricercatori dell’Università di Oxford e di AstraZeneca stanno studiando la possibilità di modificare in parte il vaccino sviluppato contro Covid-19 allo scopo di superare l’eventuale resistenza delle nuove varianti in circolazione, l’inglese, la sudafricana e la brasiliana. Ad affermarlo è un articolo del Daily Telegraph, che cita fonti interne dell’ateneo.

 

Il team di ricercatori sta facendo uno studio di fattibilità per capire se il vaccino può essere riconfigurato in poco tempo. Sebbene il vaccino sviluppato da Pfizer appaia in grado di proteggere anche dalla variante inglese, alcuni studiosi avanzano dubbi sulla possibilità di un’efficacia piena anche per le altre varianti in gioco, soprattutto quella sudafricana, che si è mostrata resistente ad alcuni anticorpi monoclonali studiati contro il virus. In Europa, il vaccino di AstraZeneca è al momento autorizzato solo nel Regno Unito e in Ungheria, mentre è atteso il responso dell’Ema entro fine mese.

Non sei iscritto, partecipa a Okmedicina!

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito

Chi è in linea