Covid, arriva anche il vaccino di Johnson & Johnson

Mercoledì, 24 Febbraio 2021

Buoni i risultati del vaccino di Johnson & Johnson per la prevenzione di Covid-19. Le analisi pubblicate dalla Fda americana mostrano un tasso di efficacia del 72% negli Stati Uniti, con un’efficacia dell’86% contro le forme gravi della malattia.

 

In settimana, gli Stati Uniti potrebbero autorizzare il quarto vaccino contro Covid-19, che pare tra l’altro provocare effetti collaterali molto più leggeri rispetto ai vaccini di Pfizer e Moderna. Il vaccino di Johnson & Johnson mostra anche un’elevata efficacia nel bloccare l’infezione asintomatica, pari all’87,8%.
Un elemento fondamentale è che il vaccino ha un’unica somministrazione, il che faciliterebbe enormemente l’organizzazione della campagna vaccinale. Inoltre, può essere conservato alla temperatura dei normali frigoriferi per almeno 3 mesi.
Il vaccino di J&J mostra una buona efficacia anche nei confronti della variante sudafricana, quella che più preoccupa i medici per la sua capacità di sfuggire alla risposta dei vaccini. Nello studio organizzato in Sud Africa, il vaccino ha mostrato un’efficacia generale del 64%, e dell’82% contro la forma grave della malattia.
Si tratta, per il momento, del dato migliore in questo particolare contesto. Il governo sudafricano aveva deciso qualche settimana fa la sospensione della vaccinazione con AstraZeneca per la scarsa efficacia del preparato dell’Università di Oxford sulla variante sudafricana.

Non sei iscritto, partecipa a Okmedicina!

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito

Chi è in linea