Covid, nuovo metodo per identificare le varianti

Mercoledì, 28 Aprile 2021

Chiara Mazziotta, dottoranda del terzo anno di corso in Medicina Molecolare dell’Università di Ferrara, ha messo a punto un nuovo protocollo di amplificazione del genoma del coronavirus SARS-CoV-2 mediante l’innovativa tecnica di Droplet Digital PCR (ddPCR).

 

Questa innovazione tecnologica per la diagnostica di laboratorio permette delle analisi più veloci e accurate per l’identificazione delle sequenze genomiche del SARS-CoV-2 sia negli asintomatici che nei pazienti affetti da COVID-19.
“Il progetto prevede la messa a punto di un nuovo protocollo di amplificazione del genoma del virus corona SARS-CoV-2 mediante l’innovativa tecnica di Droplet Digital PCR (ddPCR)”, spiega Mazziotta. “Con questa metodica è possibile ottenere una quantificazione assoluta delle copie virali presenti nel campione da analizzare. Inoltre, la ddPCR è una metodica molto sensibile in grado di individuare la presenza di una singola molecola di genoma virale. Nello specifico, il nuovo protocollo messo a punto nei nostri laboratori consentirà di rilevare accuratamente sequenze specifiche del gene spike (S) di SARS-CoV-2 utilizzando coppie di oligonucleotidi e sonde specifici per questo virus corona. Questa strategia permetterà di distinguere la presenza del genoma SARS-CoV-2, da quella di altri virus corona omologhi, grazie all'utilizzo di oligonucleotidi specifici che amplificano le regioni genomiche del gene S. In questo modo è possibile amplificare tratti di genoma che possono essere mutati nei diversi ceppi consentendo di evidenziare le varianti virali sia mediante ddPCR che con il successivo sequenziamento del tratto di genoma amplificato. Questo nuovo metodo di ddPCR può garantire un'analisi/diagnosi di laboratorio precoce e accurata, rapida e riproducibile grazie alla rilevazione anche di una bassa carica virale in soggetti/pazienti sia asintomatici che sintomatici e, di conseguenza, una più rapida e adeguata gestione della malattia Covid-19”.

Non sei iscritto, partecipa a Okmedicina!

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito

Chi è in linea