Primo contagio da doppia variante

Venerdì, 16 Luglio 2021

Una donna belga di 90 anni è stata contagiata contemporaneamente dalla variante Alfa e da quella Beta di Sars-CoV-2. La donna, che non era vaccinata, è morta in seguito alle conseguenze della doppia infezione.


Il suo caso verrà presentato al Congresso Europeo della Clinical Microbiology & Infectious Diseases. La positività della donna è stata accertata una volta ricoverata in ospedale per una caduta. All’inizio l’anziana sembrava in buone condizioni, ma nel giro di pochi giorni la situazione è precipitata, con l’insorgenza di gravi sintomi respiratori.
"Questo è uno dei primi casi documentati di co-infezione con due varianti del SARS-CoV-2 che destano preoccupazione", riferisce l'autrice principale del lavoro Anne Vankeerberghen dell'ospedale belga OLV Hospital presso Aalst.
"Comunque il verificarsi di questi casi a livello mondiale è un evento probabilmente sottostimato a causa del limitato ricorso a test per identificare le varianti e a causa della mancanza di un modo semplice di identificare le co-infezioni con il sequenziamento dell'intero genoma".

Non sei iscritto, partecipa a Okmedicina!

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito

Chi è in linea