L’Rt cala ancora, salgono leggermente i ricoveri

Venerdì, 10 Settembre 2021

L’Rt medio nazionale è ancora in calo, attestandosi a 0,92 nell’ultimo monitoraggio settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità. Il valore, stabilmente al di sotto della soglia epidemica, è sceso dallo 0,97 rispetto alla scorsa analisi.
Scende anche l’incidenza dei casi ogni 100mila abitanti, passando da 74 a 64 casi fra il 3 e il 9 settembre.


La scorsa settimana le Regioni a rischio moderato erano 17, ora sono solo 3. Il dato negativo è la leggera crescita dei numeri legati ai ricoveri nelle terapie intensive e nelle aree mediche. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è salito al 6,2 dal 5,7%. Sul fronte dell’occupazione nelle aree mediche, la bozza della rilevazione giornaliera del ministero della Salute evidenzia un leggero aumento a livello nazionale, passando da 7,3% a 7,4%.
“La circolazione della variante Delta è prevalente in Italia. Questa variante è dominante nell’Unione Europea ed è associata a un aumento nel numero di nuovi casi di infezione anche in altri paesi con alta copertura vaccinale. Una più elevata copertura vaccinale e il completamento dei cicli di vaccinazione rappresentano gli strumenti principali per prevenire ulteriori recrudescenze di episodi di aumentata circolazione del virus sostenuta da varianti emergenti con maggiore trasmissibilità”, conclude l’Iss.

Non sei iscritto, partecipa a Okmedicina!

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito

Chi è in linea