Verruche plantari

Mercoledì, 30 Dicembre 2020

Cura delle #verruche plantari presso lo studio medico Tbm di Viale Giuseppe Ruffo, Roma


( metodo piu' sicuro, efficace e anche per #bambini )


 Per appuntamenti   06.72.21.103



#Verruche plantari


Con il termine "verruca" ci si riferisce generalmente a piccole escrescenze cutanee caratterizzate da ispessimento dello strato corneo e da sfumature giallo-grigiastre. Sono causate da un'infezione virale dovuta ad alcuni ceppi dell' #HPV, il virus del Papilloma umano; si manifestano soprattutto sulle piante dei piedi e sul contorno ungueale. Si possono distinguere diverse tipologie di verruche: verruche plantari semplici, verruche plantari a mosaico e verruche periungueali.


Che cosa sono le verruche plantari?


Le verruche plantari possono essere a loro volta distinte in tre tipologie:



  • Verruche plantari semplici: sono le più diffuse. Generalmente sono giallastre e al tatto si presentano ruvide, spesse e squamose. Compaiono solitamente su tallone e pianta del piede, ma è frequente anche l'insorgenza tra le dita del piede. Tendono a espandersi verso l'interno e solitamente causano dolore quando si cammina.

  • Verruche plantari a mosaico: meno comuni delle plantari semplici, si presentano come formate da piccoli elementi che ricordano le tessere di un mosaico (da cui il nome).

  • Verruche plantari periungueali: si presentano in prossimità dell'unghia e con il tempo possono arrivare a svilupparsi anche tra unghia e letto ungueale, dando vita a verruche subungueali.


Quali sono le cause delle verruche plantari?


La causa alla base delle verruche plantari sono alcuni ceppi di HPV. Tra i fattori di rischio che facilitano l'attecchimento di questi ceppi si annoverano:



  • la presenza di lesioni cutanee, che facilitano l'ingresso dei virus (una pelle sana e senza ferite è più resistente all'attacco virale);

  • l'indebolimento delle difese immunitarie (aumenta la suscettibilità all'infezione);

  • la condivisione dell'uso di ciabatte e di oggetti per la cura delle unghie;

  • indossare scarpe e/o calze che non lasciano traspirare il piede (la pelle macerata è più suscettibile all'infezione);

  • camminare scalzi in luoghi a rischio di infezione, come il bordo piscina, gli spogliatoi delle palestre, i piatti delle docce.


Quali sono i sintomi delle verruche plantari?


Le verruche plantari si presentano come piccole escrescenze sulle piante dei piedi caratterizzate da pelle ispessita e ruvida al tatto. Di colore generalmente tendente al giallo, presentano al loro interno piccoli punti neri (vasi sanguigni coagulati). Spesso provocano dolore e rendono difficile la deambulazione.


(fonte Sito Humanitas)


 


 

Non sei iscritto, partecipa a Okmedicina!

Tour del sito

Chi è in linea