C'è anche la polmonite da piumino

Lunedì, 02 Dicembre 2019

Un uomo di 43 anni di Aberdeen, in Scozia, si è sentito comunicare dai medici dell'Aberdeen Royal Infirmary l'insolita diagnosi di “polmonite da piumino”.

 

Tre anni fa, l'uomo ha acquistato una coperta con vere piume d'oca per proteggersi dal freddo invernale. Poco dopo ha cominciato ad accusare una stanchezza cronica i cui sintomi peggioravano nel corso delle settimane. I medici del pronto soccorso lo hanno sottoposto a esami radiografici che hanno rilevato nei polmoni un motivo a “mosaico smerigliato” tipico delle polmoniti da ipersensibilità o alveoliti allergiche. I test funzionali hanno evidenziato che il trasferimento dei gas operato dai suoi polmoni risultava fortemente compromesso, inoltre le analisi del sangue hanno rilevato una forte presenza di precipitine aviarie.
I medici hanno allora chiesto al paziente se avesse degli uccelli in casa, ma la risposta negativa dell'uomo ha alla fine indotto gli specialisti ad “accusare” le piume d'oca della coperta.
Una volta rimosso il piumone, il paziente ha manifestato subito un miglioramento delle proprie condizioni, grazie anche al supporto di farmaci corticosteroidi.

 

Non sei iscritto, partecipa a Okmedicina!

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito

Chi è in linea