Test fatto in casa per il tumore dell'utero

Mercoledì, 06 Novembre 2019

Si potrà effettuare uno screening casalingo del tumore del collo dell'utero grazie a nuovi semplici test delle urine o basati sul tampone vaginale. I nuovi test sono stati sviluppati da Belinda Nedjai, direttore del Laboratorio di Epidemiologia Molecolare della Queen Mary University of London.
Uno in particolare, chiamato S5, è stato presentato nel corso della conferenza sul cancro di Glasgow.

 

Allo stato attuale si utilizza il Pap test come screening preventivo. In caso di positività, la paziente si sottopone a un nuovo tampone vaginale per l'individuazione di eventuali lesioni precancerose. Il test S5 fa la stessa cosa, ma a domicilio. Il test è stato sperimentato su 620 donne.
Il livello di accuratezza è alto sia nell'individuazione delle lesioni sia nel distinguere quelle ad alto rischio di trasformarsi in un cancro vero e proprio.
Prima di essere applicato nella pratica clinica, il test dovrà affrontare un nuovo ciclo di sperimentazioni su una platea più vasta di donne formata da 10mila volontarie.

Non sei iscritto, partecipa a Okmedicina!

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito

Chi è in linea