Poca vitamina D causa ansia e aggressività nei ragazzi

Giovedì, 12 Settembre 2019

Dai 6 anni in poi una carenza di vitamina D determina un aumento dell'aggressività e degli stati ansiosi. A dirlo è uno studio dell'Università del Michigan pubblicato sul Journal of Nutrition.


Stando ai dati della ricerca, realizzata su bambini delle scuole di Bogotà, in Colombia, bassi livelli di vitamina D nel sangue erano associati al raddoppio delle probabilità di sviluppare problemi di comportamento.
Inoltre, bassi livelli delle proteine che trasportano la vitamina D nel sangue erano correlati a comportamenti aggressivi e sintomi di ansia o depressione.
Studi precedenti, ricorda il coordinatore dello studio Eduardo Villamor, hanno associato la carenza di vitamina D a problemi di salute mentale da adulti, ad esempio depressione e schizofrenia. Questo è invece uno dei pochi studi a porre l'accento sulla delicata fase dell'adolescenza, quando l'instaurarsi di problemi comportamentali può avere conseguenze durature sullo sviluppo della personalità.

 

Non sei iscritto, partecipa a Okmedicina!

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito

Chi è in linea