Cancro al seno, una dieta per la prevenzione del diabete ha effetti protettivi

Martedì, 23 Febbraio 2021

Seguire un’alimentazione equilibrata per la riduzione del rischio di diabete mostra effetti positivi anche sul rischio di mortalità legato a una diagnosi per cancro al seno, oltre che a tutte le altre cause.
«Promuovere cambiamenti nella dieta coerenti con la prevenzione del diabete di tipo 2 può essere molto importante per le sopravvissute al cancro al seno», ha dichiarato Tengteng Wang, dell'Harvard School of Public Health di Boston, in occasione della presentazione dei dati al 2020 San Antonio Breast Cancer Symposium.


Sono stati presi in considerazione i dati di 8.320 partecipanti al Nurses' Health Study (NHS; 1980-2014) e al NHS II (1991-2015) con diagnosi di cancro al seno stadio I-III.
Le donne avevano compilato ogni 2-4 anni un questionario con informazioni sulla dieta, fornendo i dati necessari ai medici per calcolare un punteggio di aderenza alla dieta per la riduzione del rischio di diabete (Drrd) sulla base di 9 componenti.
Il follow up, della durata media di 13 anni, ha registrato 948 decessi su 2.146 per cancro del seno. Dopo l’aggiustamento di tutti i fattori noti, è emersa una tendenza non significativa verso un minor rischio di morte specifica per cancro al seno nelle donne nei quintili di punteggio Drrd più alti rispetto a quelle nei più bassi (HR 0,87, P<0,13), e un minor rischio di mortalità per tutte le cause (HR 0,69, P0,0001).
Dopo la diagnosi di cancro, le donne passate da un punteggio Drrd più basso a uno più alto mostravano una riduzione del rischio di mortalità specifica per cancro al seno del 20% e di mortalità per ogni causa del 14%.
Non sono emerse differenze nei risultati legate allo stadio del cancro o allo stato dei recettori degli estrogeni del tumore. Il risultato più importante dello studio, secondo l’opinione di Hans-Christian Kolberg, ricercatore dell’Università di Duisburg-Essen in Germania, non è stato tuttavia citato, ovvero il fatto che non sia mai troppo tardi per modificare le proprie abitudini alimentari, anche dopo una diagnosi di cancro al seno.

Non sei iscritto, partecipa a Okmedicina!

Autore

Sperelli

File disponibili

Nessun file caricato

Tour del sito

Chi è in linea