postumi di emorragia subaracnoidea sine materia

Domanda iniziata da daniele 5 anni

Buongiorno, ho 60 anni ed una storia medica fortunatamente tranquilla (asportazione colecisti, colesterolo sotto controllo tramite statine da 6 anni). Non mi sono stati rilevati problemi cardiaci e ho pressione sanguigna regolare (130/80)

11 mesi fa sono stato colpito da emorragia subaracnoidea, non rilevata al primo ricovero al pronto soccorso, ma solo al secondo dopo 10 gg di forti dolori al capo, alle articolazioni e all'ano. Effettuate le analisi e l'angiografia, poi ripetuta dopo due mesi sempre con esito negativo, l'evento e' stato descritto come sine materia.

Il recupero' e' stato lento nella scomparsa dei dolori, nel riprendere sicurezza nei movimenti (senso di testa ovattata, per circa un mese vertigine parossistica posizionale poi scomparsa improvvisamente anche senza manovra di riposizionamento otoliti) e nel riprendere energia nell'esercizio fisico (camminate in montagna) ed ha richiesto circa 5 mesi.

Mi e' rimasto pero' un senso di incertezza nell'equilibrio (a fronte di movimenti di rapido spostamento) ed una percepita maggior difficolta' di concentrazione.

A cadenza non regolare si presentano periodi di difficolta' in cui compaiono: spossatezza, tensione alla parte posteriore del cranio (dove comparve la fortissima emicrania iniziale), rigidita' del collo e nei movimenti della testa, di nuova "testa ovattata", forte difficolta' di concentrazione, ansia e scoramento: durano 5/7 gg, poi tendono lentamente a scomparire. Durante i fenomeni non ho registrato variazioni di pressione

A ottobre il neurologo mi ha prescritto dropaxin in quantita' minima (5 gocce la sera) da prendere per sei mesi: ho interrotto dopo una settimana perche' sembravano accentuare i sintomi. Passato quel momento ho avuto l'impressione di stare meglio e per circa due mesi ho pensato di esserne definitivamente uscito. 

Il 20 dicembre sono pero' nuovamente ricomparsi gli stessi sintomi: non ho fatto nulla ed atteso che passassero cosa che'e' avvenuta in circa 7 gg.

Due giorni fa sono ricomparsi nella stessa forma. Non sono invalidanti, ma assai fastidiosi e lasciano il dubbio che una qualche causa ci sia stata.

Avete qualche tipo di accertamento da suggerire? O qualche centro specializzato in questo tipo di analisi? 

Grazie

Devi essere un membro di questo gruppo prima di poter partecipare a questa domanda

File disponibili

Nessun file caricato

Domande correlate

Tour del sito

Chi è in linea