• Raffaella Vellani ha creato un nuovo articolo

    2 settimane

  • Raffaella Vellani ha creato un nuovo articolo

    2 settimane

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    1 mese

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    2 mesi

    Il cortisone curerà la miocardite?

    Combattendo il virus abbiamo imparato molto. Abbiamo imparato a curare il COVID-19 con il cortisone. Abbiamo imparato che il coronavirus può...

    Cardiologia
  • dr. Alfonso Agnino ha creato un nuovo articolo

    3 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    4 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    4 mesi

    Il pacemaker biodegradabile

    Presentato un nuovo sistema biodegradabile per il monitoraggio e il controllo cardiaco. Il pacemaker biodegradabile è stato illustrato da un gruppo...

    Cardiologia
  • Gio77 ha postato una nuova domanda

    6 mesi

    Battito scende a 46 durante il sonno.

    Ho comprato un orologio smartwatch che registra il battito cardiaco. (Ho messo l'immagine nella mia cover foto) Controllando la App sul cellulare al...

    Cardiologia
  • Raffaella Vellani ha creato un nuovo articolo

    7 mesi

  • Raffaella Vellani ha creato un nuovo articolo

    7 mesi

  • Raffaella Vellani ha creato un nuovo articolo

    7 mesi

  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    7 mesi

    Visita cardiologica

    La visita cardiologica ha lo scopo di individuare e trattare eventuali malattie a carico del cuore. Il cardiologo durante la visita valuta la...

    Cardiologia
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    9 mesi

  • Riccardo Antinori Cardiologia
    10 mesi

    Congresso Sic
    Chiamare il 118 ai primi sintomi di malore. Noi abbiamo accumulo di morti per un mancanza di soccorso immediato, che potevano essere salvati se si interveniva in tempo. Se si ha da più di 15 minuti un dolore toracico, potrebbe essere una delle 5 big five, che richiedono il ricovero immediato in un centro specializzato

  • Riccardo Antinori Cardiologia
    10 mesi

    Congresso Sic
    Ogni minuto conta. Il Covid non deve far dimenticare le malattie cardivascolari. Non possiamo dimenticarci che in Italia si sta facendo minor prevenzione e i reparti sono in difficoltà. E' necessario tornare come era prima

  • Riccardo Antinori Cardiologia
    10 mesi

    Congresso Sic
    Tutte le forme di ipercolesterolemia possono essere curate, ma si procede ancora poco con le cure. Ci sono farmaci per lo scompenso cardiaco che devono essere approvati dall 'AIFA. I cardiologi italiani saranno i primi in Europa ad utilizzare una nuova classe di farmaci. Il colesterolo fa paura ma si può controllare sia in prevenzione primaria che secondaria. Bisogna portare i livelli di colesterolo nei limiti consigliati. Agire personalizzando i trattamenti sul paziente.

  • Riccardo Antinori Cardiologia
    10 mesi

    Congresso SIC (Società Italiana di Cardiologia)
    Non ci sono rischi per i giovani che si vaccinano pochissimi casi di miocarditi e tutti sono state curati. La miocardite è una infiammazione che colpisce il miocardio che è lo strato intermedio della parte del cuore.

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    10 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    10 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    1 anno

    Anche il cuore invecchia

    Per chi ancora non lo conosce, il nome di questa malattia spaventa meno di altre: vuoi perché la precisazione alla “struttura” non riconduce a un...

    Cardiologia
  • Riccardo Antinori Cardiologia
    1 anno

    Semplice esercizio per valutare il cuore
    La capacità di esercizio è stata misurata come equivalenti metabolici (Met). Dopo aver riposato per 15-20 minuti, ai pazienti è stato chiesto di salire quattro rampe di scale (60 gradini) ad un ritmo veloce senza fermarsi, ma anche senza correre .I ricercatori hanno analizzato la relazione tra gli equivalenti metabolici raggiunti durante i test da sforzo e il tempo impiegato per salire quattro rampe di scale. I pazienti che hanno salito le scale in meno di 40-45 secondi hanno ottenuto più di 9-10 Met. Studi precedenti hanno dimostrato che 10 Met durante un test da sforzo sono collegati a un basso tasso di mortalità (1% o meno all'anno o 10% in 10 anni).
    Attenzione invece se si impiegano più di un minuto e 30 secondi.

  • Raffaella Vellani ha creato un nuovo articolo

    1 anno

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    1 anno

Tutto sulla cardiologia. Come curarsi e come riabilitarsi dopo un evento. Risponde il dr. Domenico Miceli

Categoria
Cardiologia e Cardiochirurgia
Creato
Giovedì, 17 Ottobre 2013
Amministratori Gruppo
Dr.ssa Agnese Cremaschi, Sperelli, Oliver, Debora3, dr. Alfonso Agnino, Dott. Fabrizio Maramao, Dott. Domenico Miceli, LucAlf, Elisa Stefanati, Isabel Zolli, Fabio Pasca, Raffaella Vellani
Visualizzando 100 di 206 Articoli
Visualizza tutti gli articoli Visualizzando 100 di 206 Articoli
  • Gio77
  • india
    Coumadin ed insulina
    Iniziata da india Mercoledì, 04 Luglio 2018 2 risposte

    Grazie mille!

    Ultima risposta di india il Venerdì, 06 Luglio 2018
  • Starluke
    Tachicardia improvvisa
    Iniziata da Starluke Sabato, 21 Aprile 2018 0 risposte
  • andres
    Post TIA
    Iniziata da andres Martedì, 19 Dicembre 2017 0 risposte
  • Petro
    Extrasistoli da un mese
    Iniziata da Petro Giovedì, 10 Dicembre 2015 1 Risposta

    Gentilissimo,
    Il fatto stesso che lei riporta la presenza delle extrasistoli soprattutto la sera e dopo i pasti, associato a una gastrite documentata alla gastroscopia, mi fa pensare che il suo problema non sia il cuore, bensì lo stomaco. Consideri che cuore e stomaco condividono la stessa in nervatura (n vago) e inoltre esiste uno stretto rapporto anatomico tra i due organi, infatti la faccia inferiore del cuore è separata dalla piccola curvatura dello stomaco dal diaframma, e l'atrio sinistro si trova davanti la porzione distale dell'esofago. Fatte queste premesse viene più facile capire come una gastrite o un reflusso gastroesofageo possano 'dare fastidio' anche al cuore. Il consiglio che le posso dare è di curare prima di tutto la gastrite, il suo gastrienterolo di fiducia le saprà spiegare nel dettaglio, noi in breve le consigliamo di prendendo un inibitorie di pompa protonica e un antiacido, eviti di mangiare cibi che stimolano la secrezione acida soprattutto la sera (es paste lievitate, pomodoro, caffè, formaggi stagionati, etc...) e osservi l'andamento delle sue extrasistoli. Solo se queste persistono e lei avverte cardiopalmo, e se sono documentate all'Holter ECG allora penserei a una terapia cardiologica.
    Cordiali saluti

    Ultima risposta di Amicomed il Martedì, 12 Gennaio 2016
  • Gianfrancodeange
    Incontinenza valvolare su agonista sportivo
    Iniziata da Gianfrancodeange Giovedì, 11 Giugno 2015 2 risposte

    Grazie mille! effettuerò gli altri controlli. Grazie "di cuore"

    Ultima risposta di Gianfrancodeange il Sabato, 13 Giugno 2015
  • giuliana
    pacemaker wirless
    Iniziata da giuliana Giovedì, 24 Aprile 2014 1 Risposta

    Purtroppo non conosco se a Roma hanno impiantato pacemaker wireless. So che hanno impiantato questo tipo di pacemaker a Milano, sia al Niguarda che al San Raffaele, e a Cotignola.

    Ultima risposta di Amicomed il Domenica, 27 Aprile 2014
  • giacomo
    Bypass Biodegradabili
    Iniziata da giacomo Martedì, 10 Dicembre 2013 1 Risposta

    Gli stent medicati riassorbibili si impiantano abbastanza comunemente in tutti i centri di Cardiologia Invasiva italiani, naturalmente laddove se ne ravvisi l indicazione.

    Ultima risposta di Dott. Domenico Miceli il Lunedì, 07 Aprile 2014
  • Damy de Sario
    fastidio torace sotto capezzoli collo zona fianchi
    Iniziata da Damy de Sario Giovedì, 26 Dicembre 2013 1 Risposta

    Lei è certamente in eccesso di peso e non deve trascurare la cura per la pressione, che non va misurata in continuazione . Non deve preoccuparsi ma piuttosto deve occuparsi di seguire una dieta e una terapia in modo regolare e costante.

    Ultima risposta di Dott. Domenico Miceli il Lunedì, 07 Aprile 2014
  • Damy de Sario
    domanda per un mio parente su pilola presione
    Iniziata da Damy de Sario Martedì, 31 Dicembre 2013 1 Risposta

    E' bene fare la terapia senza sospensioni, se la pressione e ancora alta sicuramente la può riprendere, poi se non la tollera faccia riferimento al medico

    Ultima risposta di Dott. Domenico Miceli il Lunedì, 07 Aprile 2014
Visualizza tutte le domande Visualizzando 10 di 18 domande

Tour del sito

Post dai gruppi

Chi è in linea