• Sperelli ha creato un nuovo articolo

    2 giorni fa

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    6 giorni fa

    Gli integratori alimentari non sono curativi

    Il Ministero della Salute ha di recente pubblicato un Decalogo per un corretto uso degli integratori alimentari, sottolineando come la richiesta di...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Eleonora ha creato un nuovo articolo

    1 settimana

    La sera meglio mangiare poco

    Di sera è opportuno non esagerare con il cibo. Lo rivela uno studio presentato nel corso di un incontro dell'American Heart Association a...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    1 settimana

    Perché non mangiamo frutta e verdura?

    In Italia solo 1 adulto su 10 consuma le raccomandate 5 porzioni di frutta e verdura giornaliere e solo la metà ne assume almeno 2. Il motivo...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    2 settimane

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    3 settimane

    Un avocado al giorno per ridurre il colesterolo

    Mangiare un avocado al giorno ha effetti positivi sui livelli di colesterolo nel sangue. Lo rivela uno studio apparso su The Journal of Nutrition e...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    4 settimane

    Ecco perché il succo d'arancia fa bene

    Nuove evidenze presentate al 13° congresso della FENS, Federation of European Nutrition Societies, confermano che il succo d’arancia 100% esercita...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    4 settimane

    Una cura per la celiachia

    I primi risultati di un nuovo approccio terapeutico per la celiachia sono molto promettenti. I ricercatori della Northwestern Medicine hanno...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Riccardo Antinori Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
    1 mese

    Il ministero della Salute ha pubblicato l‘avviso di richiamo di un lotto di trance di smeriglio Brasmar per il superamento dei limiti stabiliti per il mercurio. Il prodotto interessato è venduto in cartoni da 8 kg con il numero di lotto 1900498 e la data di scadenza 25/02/2020.

    Le trance di smeriglio richiamate sono state prodotte da Brasmar nello stabilimento di avenida Ferreira de Castro 73, località Guidões, nel comune di Trofa, in Portogallo.

    A scopo precauzionale, si raccomanda di non consumare le trance di smeriglio con il numero di lotto segnalato e restituirle al punto vendita d’acquisto.

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    1 mese

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    1 mese

    Le spezie e il rischio di allergie

    In molti casi, le spezie non sono quel che sembrano. Il famoso pepe rosa, ad esempio, non è pepe, ma ciò che si ricava dalla Schinus molle, una...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    1 mese

    La dieta giapponese per vivere più a lungo

    In termini di effetti positivi sulla salute, la dieta giapponese supera quella mediterranea. In entrambi i casi si tratta di regimi alimentari...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    2 mesi

    Un tè alla plastica

    L'idea di sostituire le classiche bustine in carta con quelle in nylon o in Pet non è stata felice. Secondo uno studio della McGill University...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    2 mesi

    Il boom della celiachia, raddoppiati i casi

    La celiachia colpisce ormai il 2% della popolazione, quindi esattamente il doppio di quanto stimato circa 20 anni fa. A indicarlo è un nuovo studio...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    2 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    2 mesi

    Anche i succhi 100% frutta fanno male

    Sembrerebbe non esserci scampo. Al bando non dovrebbero andare solo snack, merendine e bibite varie, ma perfino gli insospettabili succhi col 100%...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Eleonora ha creato un nuovo articolo

    2 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    2 mesi

    Gli hamburger senza carne fanno male

    Non avranno carne, ma fanno comunque male. Si tratta degli hamburger vegetali prodotti da nuove aziende come Beyond Meat e Impossible Burger, messi...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    2 mesi

    Melanzana, le proprietà e il genoma

    Un team di ricerca a guida italiana composto da ENEA, CREA e Università di Verona e Torino ha decodificato il genoma della melanzana, aprendo nuove...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Eleonora ha creato un nuovo articolo

    2 mesi

    Più invecchi, più ingrassi

    L'età porta con sé non soltanto acciacchi, ma anche un decadimento generale nei meccanismi che regolano l'organismo. Fra questi, purtroppo, c'è...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    3 mesi

    Il Dna speciale di chi non ingrassa

    Tutti noi conosciamo almeno una persona che non ingrassa mai nonostante mangi come e più di noi. Si tratta di una predisposizione genetica su cui ha...

    Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    3 mesi

  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    5 mesi

  • Riccardo Antinori Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
    5 mesi

    Curcuma curcumina: dopo che l’Istituto superiore di sanità ha segnalato altri due casi di epatite, il ministero della Salute ha diffuso il richiamo di un altro integratore a base di curcuma. Si tratta del prodotto Curcumina Plus 95% + Piperina & vitamine B1, B2, B6 a marchio Line@, in confezione da 1000 mg (60 compresse), con il numero di lotto 2077-LOT 198914 con scadenza 02/2022 e il lotto di produzione 18e590 con scadenza 03/2021.

    Il ministero della Salute ha diffuso il richiamo di due integratori alimentari a base di curcuma in seguito alla segnalazione da parte dell’Istituto superiore di sanità di due casi di epatite acuta colestatica associati ai prodotti, che si sono risolti positivamente. Le confezioni interessate sono quelle degli integratori Curcumina Plus 95%, con il numero di lotto 18L823 e scadenza 10/2021, e di Curcumina 95%, con il numero di lotto 18M861 e scadenza 11/2021.

    Gli integratori sono stati prodotti da Frama Srl nello stabilimento di via Panà 56/A, a Noventa Padovana, in provincia di Padova, per Ni.V

Nutrizione Fisiopatologica

Dietetica Clinica

Nutrizione Sportiva

Educazione Alimentare

Categoria
Dietologia e Nutrizione Clinica
Creato
Lunedì, 09 Marzo 2015
Amministratori Gruppo
Dott. Roberta Madonna Nutrizionista e Biochimico Clinico, Isabel Zolli, AUSL2, SerenaGrimaldi, Eleonora, Balduccinutrizione, Dott.ssa Marianna Tommasone Biologa Nutrizionista, Dario Di Pietro, Serena Polverini
Visualizza tutti gli articoli Visualizzando 100 di 267 Articoli
  • lucaluigi72
    Esofagite da reflusso... dieta
    Iniziata da lucaluigi72 Venerdì, 04 Settembre 2015 1 Risposta

    Buon giorno
    Tutte le informazioni che lei ha ricevuto sono esatte. In realtà anche le spezie sono fibre e l'eccesso di fibre non fa bene all'esofagite. Sicuramente non fanno bene le spezie piccanti e irritanti come anice e menta. Le spezie come prezzemolo, basilico, origano, maggiorana, rosmarino , ecc. vanno usate in dosi piccolissime e, dove possibile, solo le foglioline e non i gambi. Il the, il caffè e derivati aumentano la secrezione di succo gastrico e quindi non fanno bene, anche in piccole dosi, perchè è proprio il succo gastrico che risale nell'esofago a dare problemi. Importantissimo bere pochissimo durante i pasti (per non diluire il bolo alimentare che potrebbe risalire in esofago) e bere molto a stomaco vuoto.
    Deve avere pazienza e affrontare il "cambiamento dello stile alimentare" per dare giovamento alla sua salute.

    Ultima risposta di Dott.ssa Angela ASTONE (Nutrizionista) il Lunedì, 17 Luglio 2017
  • Eric Cartman
  • dak911
    RITENZIONE IDRICA
    Iniziata da dak911 Venerdì, 22 Aprile 2016 1 Risposta

    Nell'attesa che tu riceva la tua risposta, anche se non sono qualificato da semplice lettore mi permetto di gettare nel discorso una cosa letta a riguardo qualche tempo fa, mentre cercavo info su possibili rimedi farmacologici alla ritenzione idrica per mia sorella e lessi del possibile impiego di diuretici www.idoctors.it/blog/cardiopatia-ipertensiva/ perché me l'aveva accennato un amico in palestra (credo sia una pratica utilizzata nel body-building). Quanto agli esami, però, non saprei. Il medico è sempre la risposta giusta.

    Ultima risposta di Gabriellati il Lunedì, 09 Maggio 2016
  • Eric Cartman
    Dieta vegana
    Iniziata da Eric Cartman Martedì, 03 Maggio 2016 5 risposte

    Ciao Gabriellati,
    penso che "certe malattie" esistessero anche prima e che a renderle così "diffuse e pericolose" non sia la carne o l'olio di palma, come vogliono farci credere, ma piuttosto le famose "cattive abitudini" a cui la società moderna ci ha addestrati e su cui adesso si sta speculando alla grande...

    Ultima risposta di Eric Cartman il Venerdì, 06 Maggio 2016
  • Silvietta
    15 giorni dieta senza risultati
    Iniziata da Silvietta Martedì, 06 Ottobre 2015 6 risposte

    Cara Tiziana, ci sarebbe da fare una lezione su questo. Dico solo che se io sono in astinenza da "riconoscimenti" affettivi, per esempio, sarò indotta a comportarmi secondo uno schema acquisito, e memorizzato, già nel periodo dell'allattamento. Durante questa fase, infatti, il pianto del bambino non è sempre compreso dalla mamma, lo diventerà successivamente dopo prove ed errori; immediatamente la mamma offre il seno al bimbo, che lo rifiuta, perchè il suo bisogno era un altro. Dopo vari processi cognitivi il bimbo assocerà, al bisogno di ricevere carezze, il cibo, e si alimenterà in maniera compulsiva. Questo schema, se non compreso, consapevole e corretto, si mantiene per tutta la vita, e trasmesso ai discendenti.

    Ultima risposta di dott.ssa Maria Pia Dibari (Psicologa - Psicoterapeuta - Psicodiagnosta) il Mercoledì, 07 Ottobre 2015
  • Eleonora
    Minimo calorie giornaliere nella dieta
    Iniziata da Eleonora Mercoledì, 27 Maggio 2015 3 risposte

    In realtà, se il soggetto svolge attività fisiche (o intellettuali) intense durante la giornata, anche, con un limite superiore alle 1200 Kcal può sussistere questa possibilità...
    è per questa ragione, che è importante essere seguiti da un professionista, in grado di elaborare il miglior piano alimentare, che soddisfi sia le esigenze nutrizionali ed energetiche sia gli obiettivi del paziente!!

    Ultima risposta di Dott. Roberta Madonna Nutrizionista e Biochimico Clinico il Mercoledì, 27 Maggio 2015
Visualizza tutte le domande Visualizzando 6 di 6 domande

Tour del sito

Chi è in linea