cover photo

Oncologia

Iscriviti al Gruppo
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    3 giorni fa

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    5 giorni fa

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    3 settimane

    Un farmaco per affamare il cancro

    Cercare di affamare il cancro attraverso un farmaco. È questo l’obiettivo dei ricercatori del Sanford Burnham Prebys Medical Discovery Institute,...

    Oncologia
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    1 mese

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    1 mese

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    2 mesi

    Come affamare il cancro con l’inganno

    Uno studio pubblicato sul Journal of Biological Chemistry da ricercatori della Northwestern Medicine University descrive un inedito e ingegnoso...

    Oncologia
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    2 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    3 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    3 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    3 mesi

  • Riccardo Antinori Oncologia
    4 mesi

    Non dimentichiamo di fare prevenzione nonostante la Pandemia
    E' fondamentale fare la colonscopia per poter giungere ad una diagnosi precoce delle lesioni tumorali o pre-tumorali del colon-retto. Sarebbe importante riuscire ad avere informazioni utili sui soggetti in cui concentrare i controlli. L’obiettivo è ovviamente stroncare sul nascere la comparsa di queste lesioni, considerando che in caso di riconoscimento precoce di esse più di nove pazienti su dieci con questa forma tumorale hanno una sopravvivenza superiore al 90 per cento a cinque anni.

    Riscoprire la propria salute All'Istituto dei Tumori qui a Milano sono molto bravi stanno tenendo sotto controllo mia cugina in una maniera esemplare nonostante tutte le restrizioni in atto, sta migliorando!
    4 mesi
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    5 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    6 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    7 mesi

    Cancro, una donna su due guarisce

    Il 51% delle donne e il 39% degli uomini europei che hanno avuto un tumore guariscono e in meno di 10 anni le persone guarite tornano ad avere...

    Oncologia
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    7 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    7 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    8 mesi

  • Riccardo Antinori Oncologia
    8 mesi

    Una diagnosi precoce del cancro al colon-retto basata sull’analisi molecolare di biomarcatori circolanti nel sangue periferico. A realizzarla tramite una piattaforma molecolare basata sulla tecnica Surface Plasmon Resonance Imaging (Spri), è la giovane assegnista di ricerca dell’Università di Catania Noemi Bellassai con la propria tesi di dottorato dal titolo “Surface Plasmon Resonance Imaging biosensors for cancer diagnosis: detection of circulating tumor dna”. Una tesi che nei giorni scorsi è stata premiata con la Medaglia “Leonardo Da Vinci”, il riconoscimento promosso dal Miur e gestito dalla Conferenza dei rettori (Crui) finalizzato a valorizzare a livello internazionale le competenze e le capacità del capitale umano dell’alta formazione e della ricerca italiane

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    11 mesi

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    12 mesi

    Biopsia liquida e tumore del colon retto

    La lotta ai tumori è una corsa contro il tempo. Lo sanno tutti, se preso in tempo è quasi sempre curabile e guaribile. Tale affermazione è tanto più...

    Oncologia
  • Riccardo Antinori Oncologia
    1 anno

    Uno screening tra i forti fumatori per arrivare prima possibile a riconoscere il tumore polmonare. La popolazione identificata a maggior rischio è quella dei forti fumatori ed è su di loro che va mirato lo screening attraverso una TC a basse dosi di radiazioni. Chiamare i forti fumatori a partecipare allo screening ha un altro vantaggio: quello di ingaggiarli in un percorso di disassuefazione dal fumo. Il rischio è 14 volte superiore nei fumatori rispetto ai non fumatori, e aumenta di 20 volte nei forti fumatori. E infatti l incidenza del tumore al polmone in Italia sta salendo nella popolazione femminile, dove negli ultimi anni sono cresciute le fumatrici.

  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    1 anno

    Un atlante del cancro

    Un'immensa mappa dei genomi del cancro. È ciò che è stato messo a punto da oltre 700 ricercatori che hanno analizzato più di 2600 campioni relativi...

    Oncologia
  • ziofrancis ha postato una nuova domanda

    1 anno

    gleason 3+3 adenocarcinoma prostatico

    Salve. Ho 75 anni. ho effettuato una biopsia prostatica che ha rilevato un Gleason di 3+3 su due prelievi su 12. Ho effettuato una scintigrafia che...

    Oncologia
  • Sperelli ha creato un nuovo articolo

    1 anno

 In questo gruppo parliamo dei problemi riguardanti i tumori. Qui potrai inserire le tue domande,
chiarire i tuoi dubbi, leggere gli articoli
degli specialisti, contattare i medici,segnalare le strutture sanitarie specializzate,
commentare i messaggi degli utenti,

mettere 'mi piace', raccontare la tua esperienza personale e scambiare informazioni con persone che condividono la tua stessa malattia.

L'oncologia (dal greco óncos, massa e logos, studio) è la branca della medicina che concerne lo studio e il trattamento dei tumori. Neoplasia (dal greco "neo", nuovo, e "plasìa", formazione) è la proliferazione anomala e incontrollata di cellule in un tessuto o in un organo del corpo. La maggior parte delle neoplasie proliferano a formare masse (più o meno) distinte dalla zona in cui sorgono. In questo senso il termine neoplasia è usato come sinonimo di tumore (dal latino "tumeo", gonfio).

Il termine cancro è solitamente impiegato come sinonimo di neoplasia maligna. La forma di cancro più frequente è il carcinoma, una classe di tumori maligni che sorgono dalle cellule epiteliali nella pelle, nel tratto gastrointestinale e in altri organi interni (qualora interessi gli epiteli ghiandolari si parla di adenocarcinoma).

A titolo di esempio di forme di cancro diverse dal carcinoma, possono essere menzionati i sarcomi, che derivano da cellule dei tessuti molli (muscoli, vasi sanguigni, tessuto adiposo) e delle ossa, i gliomi, che risultano dalla trasformazione delle cellule gliali del Sistema nervoso centrale, i linfomi, che derivano dalla trasformazione neoplastica dei linfociti, il melanoma che deriva dalla trasformazione neoplastica dei melanociti della cute o di altri organi.

Categoria
Oncologia
Creato
Venerdì, 19 Ottobre 2012
Amministratori Gruppo
Dr.ssa Agnese Cremaschi, Debora3, Dario Di Pietro, Sperelli, dott. Salesi (Oncologia - Prevenzione e cura dei tumori)
Visualizzando 100 di 295 Articoli
Visualizza tutti gli articoli Visualizzando 100 di 295 Articoli
Visualizza tutte le domande Visualizzando 10 di 155 domande

Tour del sito

Chi è in linea