In questo gruppo parliamo delle problematiche e degli aspetti riguardanti la sessualità maschile.

Qui potrai inserire le tue domande, chiarire i tuoi dubbi,

leggere gli articoli degli specialisti,

contattare i medici,segnalare le strutture sanitarie specializzate,

commentare i messaggi degli utenti,

mettere 'mi piace', raccontare la tua esperienza personale e scambiare informazioni con persone che condividono la tua stessa malattia.

 

Categoria
Sessualità
Creato
Lunedì, 22 Ottobre 2012
Amministratori Gruppo
Dott.ssa Claudia Petrilli, Dott. Paolo Zucconi (sessuologo. psicoterapeuta comportamentale), dott. Pozza (Urologia, Chirurgia Urologica e Andrologia)
Visualizzando 16 di 16 Articoli
Visualizza tutti gli articoli Visualizzando 16 di 16 Articoli
  • paolo9947
    Psicologia sessuale
    Iniziata da paolo9947 Mercoledì, 02 Ottobre 2019 1 Risposta

    Ognuno ha i propri gusti! Quindi finchè questi non comportano danni agli altri non c'è nessun male. Devi essere felice di avere piene capacità sessuali

    Ultima risposta di Riccardo Antinori il Sabato, 08 Maggio 2021
  • dafffy00
    eiaculazione precoce
    Iniziata da dafffy00 Sabato, 19 Dicembre 2020 1 Risposta

    Prima di tutto occorre verificare se sia veramente "precoce". Se finisce tutto in meno di tre minuti allora si, come definisce uno studio del Centro australiano di salute sessuale pubblicato sul Journal of Sexual Medicine ha indicato in questa misura del rapporto. In questo caso non è assolutamente indicato il fai da te ed è necessario essere seguito ad uno specialista. Comunque ci sono farmaci per la erapia “al bisogno” con Dapoxetina (Priligy), va assunto circa 1-3 ore prima dei rapporti e ti indico un nostro articolo
    www.italiasalute.it/9238/…
    anche molto utile i consigli della psicologa
    www.italiasalute.it/11841/pag2/…
    O anche semplici esercizi del pavimento pelvico da effettuare in maniera regolare, ogni giorno, per 12 settimane. All'inizio dello studio il tempo medio di eiaculazione era di 32 secondi, un lasso brevissimo di tempo che al termine della sperimentazione si era protratto fino a raggiungere i 2 minuti e mezzo. Soltanto 5 partecipanti non avevano fatto segnare alcun miglioramento.
    La stessa tipologia di esercizi serve anche per migliorare l'incontinenza urinaria e sono consigliati dopo aver subito un intervento per il cancro della prostata. «Abbiamo anche scoperto che il fatto che gli uomini sono stati in grado di migliorare la loro vita sessuale con le proprie forze, ha permesso loro di aumentare la propria fiducia in se stessi», aggiunge Pastore.
    Questo tipo di “terapia” ha inoltre il vantaggio di essere completamente a costo zero per i pazienti e di non causare alcun tipo di effetto collaterale, aspetti che non si possono certo attribuire ai farmaci.
    Gli esercizi di Kegel, Innanzitutto bisogna svuotare completamente la vescica perché l'esecuzione degli esercizi con la vescica piena può comportare l'indebolimento del muscolo pubococcigeo e causare una progressiva difficoltà negli svuotamenti successivi.
    Il movimento è molto semplice: vanno contratti i muscoli del pavimento pelvico per 5-10 secondi, rilasciando poi gli stessi muscoli per lo stesso periodo di tempo. Durante l'esecuzione non vanno mossi glutei, addominali e gambe. La serie va ripetuta 10 volte per 2 o 3 “sedute” al giorno.
    Il consiglio è di iniziare in maniera graduale, magari contraendo i muscoli per 4-5 secondi e poi aumentare gradualmente fino ad arrivare a 10 secondi.

    Ultima risposta di Riccardo Antinori il Giovedì, 24 Dicembre 2020
  • Luca40
    Interesse per omosessualità
    Iniziata da Luca40 Domenica, 26 Aprile 2020 0 risposte
  • Barbanera
    Masturbazione compulsiva e libidine ingestibile
    Iniziata da Barbanera Mercoledì, 07 Novembre 2018 1 Risposta

    Buonasera, mi sembra di capire che la masturbazione, iniziata da adolescente, è divenuta compulsiva a tutti gli effetti negli ultimi quattro anni, nel senso sia di pensiero ossessivo che l'accompagna tutti i giorni e tutto il giorno che di compulsione a mettere in atto l'autoerotismo. La situazione è peggiorata in seguito all'impossibilità di esprimere il desiderio sessuale con la sua fidanzata. Quest'ultimo aspetto non può essere trascurato. A mio parere andrebbe approfondito il suo rapporto con la pulsione sessuale comprendendo sia come l'ha vissuta nell'adolescenza (lei si definisce adolescente represso e probabilmente sarebbe opportuno capire più approfonditamente il senso di tale sua affermazione), sia come la vive adesso. Lei, con l'attuale fidanzata, afferma di vivere una relazione priva di 'alcun genere di attività sessuale' : non conoscendo i motivi di tale astinenza le direi che sarebbe opportuno approfondire meglio questa condizione che accetta ma che evidentemente ha direttamente determinato o acuito un disagio preesistente (questo non è possibile dirlo se non parlandone più approfonditamente durante uno o più colloqui).
    Quello che mi sento di dirle è di dare ascolto alla parte di lei che si sta ribellando a questo stato di disagio e sofferenza e di approfondirne l'origine, le cause ed il significato. Resto a disposizione qualora ne volesse parlare più approfonditamente. Può contattarmi direttamente o tramite okmedicina. Cordiali saluti. Dott.ssa Daniela La Porta

    Ultima risposta di Dr.ssa Daniela La Porta (psicologa) il Giovedì, 08 Novembre 2018
  • Sasi93
    Problematiche erezione e ansia
    Iniziata da Sasi93 Giovedì, 02 Novembre 2017 0 risposte
  • Da85
    Eiaculazione precoce
    Iniziata da Da85 Sabato, 01 Aprile 2017 0 risposte
  • MaxNicce
    Pornografia
    Iniziata da MaxNicce Lunedì, 26 Dicembre 2016 3 risposte

    il mio consiglio è di cercare di avere un rapporto con una persona cara e vedere se tale offuscamento si verifica. E poi quanto dura? avremmo bisogno di più informazioni senza scendere nel personale. Quando si fa l'amore è normale sentirsi abbandonati, soprattutto durante il rilascio delle endorfine

    Ultima risposta di Riccardo Antinori il Mercoledì, 28 Dicembre 2016
  • gio
    Cialis giornaliero.
    Iniziata da gio Giovedì, 19 Dicembre 2013 2 risposte

    Caro gio,

    se assumendo il cialis 5 tutti i giorni lei ne trae concreti vantaggi erettili e sessuali e nota un miglioramento del suo modo e frequenza di urinare può continuare ad assumere il farmaco anche per tutta la vita (bilancio economico permettendo), se invece non nota grandi e significativi miglioramenti della sua erezione e della qualità dei suoi rapporti sessuali, allora valuti se non sia il caso di assumere il cialis in dose superiore solo quando pensa di avere un rapporto.e trattare la sua prostata con farmaci passati dal SSN
    Cari saluti

    Dr Diego Pozza, andrologo, Roma

    Ultima risposta di dott. Pozza (Urologia, Chirurgia Urologica e Andrologia) il Domenica, 29 Dicembre 2013
  • Kitty89
    spermiogramma
    Iniziata da Kitty89 Giovedì, 13 Ottobre 2016 0 risposte
  • Matt
    Effetti Xanax gocce sulla pelle?
    Iniziata da Matt Lunedì, 19 Settembre 2016 3 risposte

    Salve come le ho già detto non ga effetti sulla cute. ...stia pure tranquillo e non si preoccupi ....buona serata

    Ultima risposta di Dott.ssa Camodeca Maria Carla (Mesoterapia) il Martedì, 20 Settembre 2016
Visualizza tutte le domande Visualizzando 10 di 55 domande

Tour del sito

Chi è in linea