cover photo

Riccardo Antinori

Invia messaggio
Aggiungi amico
Riccardo Antinori

Info

Informazioni generali

  • Sesso

    Maschio
  • Compleanno

    1965-06-03

Contatti

Studi

Privacy

  • Informazioni ItaliaSalute

  • Pubblicita terze parti

  • Newsletter

Utente da
Mercoledì, 02 Maggio 2012 02:00
Ultimo accesso effettuato il
4 settimane
  • Riccardo Antinori ha condiviso una foto.
    1 mese

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con ufficiostampa SNR
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    1 mese

    I nuovi positivi registrati oggi 13 settembre a Roma sono 141. Oggi, nel Lazio, su 6.365 tamponi molecolari e 5.095 tamponi antigenici per un totale di 11.460 tamponi, si registrano complessivamente 271 nuovi casi positivi

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    2 mesi

    Quando vaccinarsi dopo aver avuto il Covid? Massimo Andreoni, di-
    rettore della Società italiana di ma-
    lattie infettive e primario a Tor Ver-
    gata — l risponde cosi: la mia osservazione è che dipende dalla fragilità del paziente.
    Ma in ogni caso il mio invito è a vacci-
    narsi prima possibile a partire dai
    tre mesi dopo la guarigione. Non c’è
    alcun motivo per non farlo e si ha la
    protezione più alta possibile

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    2 mesi

    Oggi 2 settembre a Roma sono stati segnalati 174 positivi, a fronte dei 108 di ieri e dei 151 di martedì. Nel resto della regione, invece, il dato aumenta. Oggi su 7.989 tamponi nel Lazio e 11.167 antigenici per un totale di 19.156 test, si registrano 404 nuovi casi positivi, ossia 54 in più rispetto a ieri.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    2 mesi

    Calano i casi di Covid a Roma. Sono stati segnalati 108 positivi, a fronte dei 151 di ieri e dei 171 di lunedì. Nel resto della regione, invece, il dato aumenta. Oggi su 6.744 tamponi nel Lazio e 14.590 antigenici per un totale di 21.334 test, si registrano infatti 350 nuovi casi positivi, ossia 67 in più rispetto a quelli di ieri.

    Sono 92 i casi in meno rispetto a mercoledì 25 agosto. Nel bollettino del primo settembre, inoltre, si sono segnalati anche tre decessi e 838 guariti. Per quanto riguarda la situazione negli ospedali, sono 448 i ricoverati e 71 le terapie intensive (-1). "Il rapporto tra positivi e tamponi è all'1,6%. Sono in calo i ricoveri e le terapie intensive, diminuiscono i casi su base settimanale a conferma dell'efficacia della campagna vaccinale", ha commentato l'assessore alla sanità Alessio D'Amato.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    2 mesi

    3 farmaci già in uso possibile azione protettiva contro il Covid19
    Arriva da uno studio condotto in Israele una speranza. Tre farmaci, hanno mostrato di poter proteggere le cellule dall'attacco del virus con un'efficacia vicina al 100%, il che significa che quasi il 100% delle cellule sopravviveva nonostante fosse infettato. Lo ha riferito Isaiah Arkin, biochimico della Hebrew University, in un'intervista al "The Time of Israel".

    Lo studio, è stato sottoposto alla revisione di altri scienziati. Secondo Arkin, "in circostanze normali circa la metà delle cellule sarebbe morta dopo 2 giorni dal contatto con il virus". Inoltre, secondo il lavoro che ha esaminato oltre 3mila farmaci per verificarne l'efficacia anti-Covid, ci sono buone possibilità che questi farmaci siano efficaci contro le varianti del coronavirus pandemico. I farmaci che hanno superato questa "selezione" sono: "Darapladib, usato attualmente per il trattamento dell'aterosclerosi; l'antitumorale flumatinib e un medicinale per l'Hiv".

  • Riccardo Antinori
    3 mesi

    In montagna la precauzione è d'obbligo. Le regole: dalla lettura attenta dei bollettini meteorologici vista l’”incostanza” delle condizioni in montagna fino alla disponiibilità di una app o di un sistema di geolocalizzazione utile se occorrono soccorsi) per arrivare fino al controllo dell’ipotermia. Si tratta della situazione più pericolosa e va gestita con l’attrezzatura adeguata. Se ci si trova in una tempesta improvvisa di neve e ghiaccio bisogna stare il più possibile a stretto contatto con i compagni e cercare di raggiungere insieme, mai da soli, un riparo dal vento e dalla neve. Se il riparo non è disponibile bisognerebbe creare nella neve una piccola fossa nella quale ripararsi in controvento. Fondamentale è mantenere il movimento degli arti e la lotta alla sonnolenza.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    3 mesi

    Anticorpi in calo ma sistema immunitario protegge da malattia grave
    I ricercatori sono arrivati a queste conclusioni analizzando campioni ematici di 605 persone tra i 50 e i 70 anni, che avevano completato la vaccinazione con Pfizer o Astrazeneca, notando che tra le tre e le sei settimane dopo la seconda dose il livello degli anticorpi inizia a scendere, ed è decisamente più basso dopo 10 settimane, passando da 7.500 unità per millilitro a 3.320 per Pfizer, e da 1.200 a 190 per Astrazeneca. «Sappiamo che gli anticorpi calano dopo un certo periodo in tutti i vaccini, questo però non significa che l'organismo non riesca più a rispondere, ci sono altre cellule del sistema immunitario che possono entrare in azione. Anche se diminuisce il livello degli anticorpi, infatti, le cellule B e T potrebbero proteggere molto bene dalla malattia grave» spiega Robert Aldridge, dell'University College di Londra, autore senior della lettera.

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con freddy
  • Riccardo Antinori Cardiologia
    3 mesi

    Semplice esercizio per valutare il cuore
    La capacità di esercizio è stata misurata come equivalenti metabolici (Met). Dopo aver riposato per 15-20 minuti, ai pazienti è stato chiesto di salire quattro rampe di scale (60 gradini) ad un ritmo veloce senza fermarsi, ma anche senza correre .I ricercatori hanno analizzato la relazione tra gli equivalenti metabolici raggiunti durante i test da sforzo e il tempo impiegato per salire quattro rampe di scale. I pazienti che hanno salito le scale in meno di 40-45 secondi hanno ottenuto più di 9-10 Met. Studi precedenti hanno dimostrato che 10 Met durante un test da sforzo sono collegati a un basso tasso di mortalità (1% o meno all'anno o 10% in 10 anni).
    Attenzione invece se si impiegano più di un minuto e 30 secondi.

  • Riccardo Antinori Diabete
    3 mesi

    In tema di terapia preventiva del diabete di tipo 1, il teplizumab (un anticorpo monoclonale umanizzato anti-CD3) utilizzato nei soggetti ad alto rischio di sviluppare diabete di tipo 1, ha dimostrato di riuscire a ritardare la comparsa dei sintomi di diabete di circa 2 anni. L’Advisory Committee dell’Fda ha già dato parere positivo per questa indicazione e a giorni è attesa l’approvazione definitiva da parte dell’Fda. Il teplizumab diventerebbe così il primo trattamento della storia per la prevenzione del diabete di tipo 1.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    3 mesi

    Positivi dopo prima dose vaccino
    Se la positività intercorre dopo la prima dose e in attesa di ricevere la seconda, quest'ultima non si rende più necessaria. Generalmente la seconda dose di vaccino è necessaria per incrementare la risposta immunitaria e ottenere la protezione vaccinale ottimale. Nel caso di infezione da Sars-Cov-2 dopo la prima dose di vaccino, l'infezione stessa rappresenta uno stimolo per il sistema immunitario che si somma a quello fornito dalla prima dose di vaccino.

  • Riccardo Antinori Tumore al seno
    3 mesi

    Test genomici gratuiti per le donne con tumore al seno. Il ministro Speranza firma il decreto

    In tutta Italia le donne con tumore al seno in fase iniziale possono ora accedere gratuitamente ai test genomici, ovvero analisi molecolari che in alcune tipologie di pazienti consentono di prevedere il rischio di recidiva

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    4 mesi

    In un editoriale correlato, Mitchell Katz, della NYC Health and Hospitals, New York, afferma che tutte le persone dovrebbero essere incoraggiate a farsi vaccinare anche se sono state precedentemente infettate da Sars-CoV-2. «Sebbene non dimostrato, è possibile che la vaccinazione fornisca un'immunità più ampia contro le varianti rispetto all'infezione naturale» conclude l'editorialista.

  • Riccardo Antinori Nutrizione Clinica ed Educazione Alimentare
    4 mesi

    Insetti in tavola, approvata la vendita del verme della farina


    Insetti come alimenti, approvata la vendita in Europa. È consentito usare larve essiccate di Tenebrio molitor, un comune insetto delle farine, come nuovo alimento. Gli Stati membri hanno infatti definitivamente approvato la proposta della Commissione europea; dopo tante discussioni si tratta della prima vera autorizzazione per la vendita di insetti, come alimenti, all'interno dell'Unione europea.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    4 mesi

    Per i negazionisti del covid...
    Nel 2020 il totale dei decessi per qualsiasi causa è stato il più alto mai registrato in Italia dopo il periodo della seconda guerra mondiale, con 746.146 decessi, 100.526 in più rispetto alla media del periodo considerato come confronto, ovvero quello che va dal 2015 al 2019. Dopo aver controllato l'analisi per variabili confondenti, gli esperti hanno stimato che l'aumento della mortalità si è attestato al 9%. Le regioni dove l'aumento è stato maggiore sono state il Piemonte, la Valle D'Aosta, la Lombardia e la Provincia autonoma di Trento, mentre al centro e al sud Italia non si sono apprezzate differenze significative con il periodo di confronto. Tuttavia, nei primi quattro mesi del 2021 nelle zone risparmiate dalla prima ondata c'è stata una crescita della mortalità dovuta a Covid-19, sia per una maggiore circolazione del virus che per una migliore capacità di rilevare i casi. L'analisi dei dati ha inoltre confermato che il sesso maschile e l'età avanzata sono correlati a una mortalità maggiore.

  • Riccardo Antinori piace il cambio di avatar di Federica Peci

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Federica Peci
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    5 mesi

    MIX VACCINALE CHE NE PENSANO I MEDICI
    L’uso di due vaccini diversi, però,
    non ha ancora ricevuto il timbro ufficiale della scienza, né di alcuna autorità regolatoria nel mondo.
    Alcuni esperti non hanno mancato di rilevarlo. Fra loro l’epidemiologo Pier
    Luigi Lopalco, assessore alla Salute in Puglia. «Utilizzare una secondo vaccino diverso dal primo non è una scelta indolore» ha detto a Metropolis, il podcast di Gerardo Greco. «Non è escluso che l’efficacia vaccinale possa essere diversa».
    Anche Andrea Crisanti, microbiologo dell’università di Padova, invita alla prudenza: «Personalmente
    non vedo rischi, ma è una questione
    di metodo: prima di procedere dovremmo aspettare i dati. Senza dati non si vaccina».

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    5 mesi

    Sicilia sospende AstraZeneca per under 60
    La Sicilia sospende in via cautelativa il ricorso al vaccino AstraZeneca per gli under 60 anni. Il provvedimento è stato adottato con una circolare del dirigente generale del Dipartimento regionale per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico ad interim della Regione

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    5 mesi

    NO AGLI OPEN DAY PER I GIOVANI
    I vaccini disegnati con la
    tecnica del vettore ade-
    novirale (AstraZeneca e
    Johnson & Johnson) do-
    vrebbero essere vietati ai
    giovani?
    «Sì, penso che non dovreb-
    bero essere somministrati
    sotto i 50 anni», afferma
    Mannuccio Mannucci, uno
    degli esperti di coagulazione
    che hanno redatto per l’agen-
    zia del farmaco Aifa docu-
    menti di valutazione dei due
    composti sotto i riflettori.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    5 mesi

    In Gran Bretagna si sono registrati 6.328 nuovi contagi di covid, il più alto numero dal 25 marzo. I morti sono 11, mentre le persone attualmente ricoverate per il coronavirus sono 954.

    Malgrado l'aumento dei casi preoccupi, un'analisi dell'agenzia stampa Pa sottolinea che la maggior parte dei poli ospedalieri non registra nuove ammissioni di malati covid. Piccoli aumenti nei ricoveri sono invece registrati nelle zone dove sono stati registrati dei focolai, mentre gli esperti avvertono che la diffusione della variante indiana, nota come delta, possa portare ad un maggior rischio di ammissione in ospedale. Intanto l'ufficio britannico di statistica (Ons) stima che il livello delle infezioni in Inghilterra è cresciuto del 75% in una settimana, con 85.600 persone con il covid nella settimana fino al 29 maggio, rispetto ai 48.500 della settimana precedente.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    5 mesi

    Il prof Pregliasco ci aggiorna sulla condizione della studentessa che ha ricevuto 4 dosi di vaccino: sta bene al di là dello spavento e dell’attenzione mediatica. Ora è in cura proprio dal virologo dell’Università di Milano. «I parametri sono più che buoni – ha aggiunto il medico – non ci saranno possibili danni perché nella fase uno della sperimentazione una quota dei volontari aveva subito concentrazioni più alte di vaccino. Ed è proprio questa la finalità dei primi studi. Anche in Germania si sono avuti 8 casi analoghi nei quali non si sono poi visti ad oggi effetti pesanti. Detto questo stiamo lavorando tutti ad aumentare l’indice terapeutico di sicurezza del vaccino per aumentare il numero di persone che vogliono vaccinarsi

  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    6 mesi

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    6 mesi

    Vaccino Johnson & Johnson
    I dati hanno dimostrato che, nonostante l'alta prevalenza di varianti emergenti di SARS-CoV-2 tra i casi di COVID-19 nello studio, compresa la variante sudafricana del ceppo B.1.351 e la variante del ceppo P2 individuata in Brasile, l'efficacia del vaccino è stata trasversale contro l'infezione sintomatica, e il vaccino ha mostrato protezione contro l'ospedalizzazione e la morte correlate a COVID-19 a 28 giorni dalla vaccinazione.
    "Queste evidenze complete dimostrano che il vaccino a dose singola contro il COVID-19 offre protezione e previene l'ospedalizzazione e la morte, anche nei Paesi in cui le varianti virali sono altamente prevalenti", ha dichiarato Paul Stoffels, M.D., Vice Presidente del Comitato esecutivo e Chief Scientific Officer di Johnson & Johnson. "Indipendentemente da razza ed etnia, età, area geografica e comorbidità"

  • Riccardo Antinori
    6 mesi

    In questo momento i decessi causati dal Covid sono nella stragrande maggioranza anziani che non si sono vaccinati, pazienti fragili o con patologie croniche". Così il presidente dell'Ordine dei medici di Roma, Antonio Magi. "Le morti di questi giorni- sono quelle di persone che hanno contratto il virus magari un mese o 20 giorni fa. Adesso la situazione degli anziani, con l'avanzare delle vaccinazioni, è migliorata. Come nel caso dei pazienti fragili o con patologie croniche. Ecco perche' ritengo importantissimo vaccinare il prima possibile queste persone- sottolinea- perche' sicuramente avremo un beneficio sia in termini di ricoveri sia di terapie intensive ma sia, soprattutto, di decessi".

  • Riccardo Antinori ha risposto a Psicologia sessuale
    6 mesi

    Ognuno ha i propri gusti! Quindi finchè questi non comportano danni agli altri non c'è nessun male. Devi essere felice di avere piene capacità...

  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    6 mesi

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    7 mesi

    Sars-CoV-2, arriva il vaccino per gli animali
    Uno degli obiettivi che più sono stati rincorsi dalla scienza è quella della messa a punto di vaccini, come conferma peraltro l’attuale disponibilità di diversi vaccini e la prossima disponibilità di altri, in dirittura d’arrivo. Il primo vaccino animale al mondo contro il Covid-19 è stato sviluppato dagli scienziati del Servizio federale per la sorveglianza veterinaria e fitosanitaria ed è stato registrato in Russia. Si tratta di un vaccino inattivato ed è stato sviluppato dal Centro federale per la salute animale di Rosselkhoznadzo. Si punta a dare il via alla produzione a breve: dalla sperimentazione clinica, che ha coinvolto cani, gatti, visoni, volpi e altri animali, emerge un profilo di sicurezza ed efficacia soddisfacente per il vaccino che dovrebbero preservare gli animali almeno per sei mesi.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    7 mesi

    Mascherine da ritirare dal commercio
    1)Faccialea SCYFKZ KN95
    GB2626-2006 filtrante FFP2
    S/valvola Dpi monouso
    2) Facciale (UNECH KN95)
    filtrante FFP2 S/valvola Dpi
    monouso
    3) Facciale (ANHUI
    ZHONGNAN) filtrante FFP2
    GB2626-2006 EN 149S/
    valvola Dpi monouso
    4) Facciale (JY-JUNYUE)
    filtrante KN95 GB/2626- 2006
    EN149 FFP2S/valvola Dpi
    monouso
    5) Facciale (WENZHOU XILIAN)
    filtrante FFP2 KN95
    GB2626-2006 EN 149
    S/valvola Dpi monouso
    6) Facciale (ZHONGKANG)
    filtrante KN95 GB2626-2006
    EN 149S/valvola Dpi monouso
    7) Facciale WENZHOU HUASAI
    filtrante KN95 GB/ 2626 -2006
    EN 149 FFP2 S/valvola Dpi
    monouso
    8) Mascherine filtranti WENXIN
    FFP2-KN 95
    9) Facciale - Mascherine
    filtranti BI WEI KANGO CE
    1282-9600 filter respirator
    10) Facciale (SIMFO KN95 -
    ZHYI - SURGIKA) filtrante FFP2
    DPI S/valvola Dpi EN 149
    monouso distribuite da Surgika
    (Levante Bucine, Ar)
    11) Facciale (WENZHOU
    LEIKANG) filtrante FFP3 S
    valvola EN 149
    12) Facciale (XINNUOZI)
    filtrante FFP3 S/valvola EN 149
    Le 12 richiamate che non funzionano

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    7 mesi

    Covid, decessi di età inferiore ai 50 anni
    Al 30 marzo 2021 sono 1188, dei 106.789 (1,1%), i pazienti deceduti SARS-CoV-2 positivi di età inferiore ai 50 anni. In particolare, 282 di questi avevano meno di 40 anni (172 uomini e 110 donne con età compresa tra 0 e 39 anni). Di 80 pazienti di età inferiore a 40 anni non sono disponibili informazioni cliniche; degli altri pazienti, 164 presentavano gravi patologie preesistenti (patologie cardiovascolari, renali, psichiatriche, diabete, obesità) e 38 non avevano diagnosticate patologie di rilievo.

  • Riccardo Antinori ha risposto a pube gonfio
    7 mesi

    le pubalgie sono difficili da curare e persistenti. Gli esercizi di rieducazione mirata sono una delle terapie più efficaci che si possano...

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    7 mesi

    Perchè i medici non seguono le indicazioni dell'EMA??
    Dopo i casi di trombosi emersi nelle scorse settimane in alcuni soggetti che avevano ricevuto il vaccino di AstraZeneca contro Covid-19, l’Ema ha aggiornato le indicazioni per gli operatori sanitari.
    «Casi di trombosi e trombocitopenia, alcuni dei quali si presentano a livello di vena mesenterica o vena cerebrale/seno venoso cerebrale», spiega la nota pubblicata dall’Ema. Le nuove informazioni verranno comunicate direttamente a chi prescrive, distribuisce o somministra il prodotto.
    L’Ema si rivolge direttamente anche ai pazienti, che devono cercare assistenza medica immediata «in caso di affanno, dolore al petto o allo stomaco, gonfiore o sensazione di freddo a un braccio o una gamba, mal di testa grave o in peggioramento o visione offuscata dopo la vaccinazione, sanguinamento persistente, piccoli lividi multipli, macchie rossastre o violacee o vesciche di sangue sotto la pelle»

  • Frank82 ha stretto amicizia con Riccardo Antinori
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    7 mesi

    Il Land di Berlino interrompe le vaccinazioni con AstraZeneca per le donne sotto i 60 anni. Lo ha annunciato la Senatrice responsabile della Sanità berlinese Dilek Kalayci, riferendo di nuovi dati sugli effetti collaterali.

  • Fabrizio ha stretto amicizia con Riccardo Antinori
  • Riccardo Antinori ha condiviso 0 foto in Genetica
    7 mesi
  • Riccardo Antinori condiviso Susanna Messaggio foto
    7 mesi

    08a70b35-a894-460f-b4e3-0754e52b5f4c

  • Riccardo Antinori ha risposto a Tipo di tac
    7 mesi

    La tac è uno degli esami utili per studiare l'Alzheimer, non l'unico. Più la TAC è fatta con un macchinario recente (64 o 132 slide) più l'immagine...

  • Riccardo Antinori ha commentato questa foto

    7 mesi

    VACCINI: A 2 SETTIMANE DALLA FINE DEL TRIMESTRE, NON ANCORA CONSEGNATE QUASI LA METÀ DELLE DOSI PREVISTE. CAOS ASTRAZENECA: OLTRE AI RALLENTAMENTI...

  • Riccardo Antinori ha condiviso una foto in Malattie Infettive e Covid-19
    7 mesi

    Foto a colori in alta risoluzione - firmate dagli scienziati dei Rocky Mountain Laboratories (Rml) di Hamilton, Montana, parte dei National...
    Riccardo Antinori VACCINI: A 2 SETTIMANE DALLA FINE DEL TRIMESTRE, NON ANCORA CONSEGNATE QUASI LA METÀ DELLE DOSI PREVISTE. CAOS ASTRAZENECA: OLTRE AI RALLENTAMENTI NELLE SOMMINISTRAZIONI, RISCHIO EFFETTO BOOMERANG FIGLIO DI UNA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE INADEGUATA E DI UNA DECISIONE PIÙ POLITICA CHE SCIENTIFICA.
    7 mesi
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    7 mesi

    Il punto sugli anticorpi monoclonali
    Con procedura eccezionale sono stati approvati a carico del Ssn l'anticorpo bamlanivimab e le combinazioni bamlanivimab + etesevimab di Eli Lilly e casirivimab + imdevimab di Regeneron Roche; il 9 marzo Aifa ha dettagliato che, per il solo bamlanivimab, i pazienti vanno indirizzati dal medico di famiglia o pediatra a centri dove verrà prescritto e somministrato il medicinale, ma devono essere malati lievi e nel contempo a rischio di sviluppare patologia mortale: soggetti obesi, immunodepressi, in dialisi, over 65 con fattori di rischio vascolari od over 55 con pregresso infarto stroke o con bpco, ragazzi da 12 a 17 anni con malattie del sangue, dello sviluppo, cardiopatie, neurologiche, legati a dispositivi medici.

  • Riccardo Antinori ha risposto a rizoartrosi
    8 mesi

    Solo una visita dall'ortopedico con gli esami radiografici può indicarti la giusta soluzione. Considera che quando il dolore diviene insopportabile...

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    8 mesi

    Necessario un prolungamento dei tempi della quarantena.
    A fronte di un tasso di positività giunto al 5,4%, segno che non si può proprio abbassare la guardia vista la crescita rispetto al giorno prima, da più parti si lamenta la diffusione della variante inglese, che risulta sicuramente più contagiosa. Stando ad un ricerca dell`Università di Harvard la durata media della fase di proliferazione era di 5,3 giorni, la durata media della fase di eliminazione era di 8 giorni e la durata media complessiva dell`infezione (proliferazione più eliminazione) di 13,3 giorni e in alcuni casi fino a 16,5. Insomma: questo ceppo porterebbe il virus ad “allungare” la sua permanenza nell’ospite con conseguente necessitò di una quarantena prolungata, anche fino a tre settimane.

  • Riccardo Antinori ha condiviso una foto in Malattie Infettive e Covid-19
    8 mesi

    Foto a colori in alta risoluzione - firmate dagli scienziati dei Rocky Mountain Laboratories (Rml) di Hamilton, Montana, parte dei National...
  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    8 mesi

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con DrSignorelli
  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Tilancio
  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Milly
  • Riccardo Antinori condiviso Dott. Andrea Militello specialista Urologo/Andrologo Roma video
    9 mesi
  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Rambo1960
  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    9 mesi

  • Riccardo Antinori ha risposto a Difficoltà a pronunciare parole
    9 mesi

    Pensare a voce alta e ben diverso da avere difficoltà a trovare le parole. Hai fatto qualcosa?

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    9 mesi

    Ogni giorno.centinaia di morti che potrebbero essere evitati grazie agli anticorpi monoclonali anti Covid-19. E nessuno che protesta in piazza. Ma interessano solo gli svaghi al popolo, nn hanno i nonni?? E poi l inutilizzo della App Immuni scandalo inaudito.

  • Sofia Marini Balestra ha stretto amicizia con Riccardo Antinori
  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    9 mesi

  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    9 mesi

  • Riccardo Antinori ha commentato questa foto

    9 mesi

    tinyurl.com/…

  • Riccardo Antinori - ha aggiornato il gruppo Genetica
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    9 mesi

    Isolato in Italia un caso di variante brasiliana del Covid-19 in un uomo atterrato a Milano Malpensa e arrivato dal Brasile con scalo a Madrid. Il paziente è attualmente ricoverato ed anche la moglie è positiva. La speranza è che si tratti di un caso isolato. Secondo quanto spiega il primario del reparto Covid presso cui il paziente è in osservazione, è proprio questo il momento in cui l`attenzione va tenuta alta. Ed occorre identificare velocemente i casi, come accaduto con il paziente brasiliano. A spaventare è il fatto che la nuova declinazione del virus abbia prodotto migliaia di contagi-bis a Manaus (Brasile), città che era già stata duramente colpita durante la prima ondata e che oggi risulta nuovamente infettata

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Ste
  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Giusy
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    9 mesi

    Ma possibile che nessuno dia un po di dati su quali mascherine funzionano e su come si continuano ad infettare e morire migliaia di persone?

  • Riccardo Antinori ha risposto a Difficoltà a pronunciare parole
    9 mesi

    E' molto strano quello che ti è accaduto devi subito andare dal medico e farti prescrivere un esame per vedere cosa ti è successo...quanti anni hai?

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    9 mesi

    Basta mascherine di stoffa per Francia, Austria e Germania

    Sono considerate poco sicure.
    “Non mettiamo in dubbio l’efficacia delle mascherine usate finora, ma non avendo nuove armi contro i nuovi e più aggressivi ceppi del virus possiamo solo migliorare quelle che abbiamo”. Così il ministro della Salute francese Olivier Veràn, che ha iniziato a “sconsigliare fortemente” l’utilizzo di mascherine che non siano chirurgiche o FFP2. Bandite in Germania e in Austria per chi deve usare i mezzi pubblici o recarsi in negozi o supermercati

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    9 mesi

    Covid e psicosi.
    Per un piccolo numero di pazienti, che non ha mai sofferto prima di problemi di salute mentale, sono stati segnalati sintomi psicotici settimane dopo aver contratto il virus, di solito in forma lieve. I casi sono stati riportati in varie parti del mondo, tra cui Usa e Spagna, come documentano due studi pubblicati su Lancet Psychiatry e Psychiatry research. Ad esaminare alcuni di questi malati è stato Hisam Goueli, un medico del South Oak Hospital di Amityville, nello stato di New York, come riporta il New York Times. Tra questi una donna di 42 anni, madre di 4 figli tra i 2 e 10 anni, che in primavera si era ammalata di Covid in forma lieve, e che durante l'estate ha iniziato a sentire una voce che le diceva prima di uccidersi e poi di uccidere i suoi figli. Dopo questo primo caso, su cui il collegamento tra disturbi psicotici e virus era solo un'ipotesi, casi simili sono stati segnalati nel paese e anche in altre parti del mondo. Un ragazzo di 30 di New York ha immaginato che suo cugino stesse per ucciderlo, e così per proteggersi a provato a strangolarlo

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    10 mesi

    Mi piacerebbe scoprire il motivo per cui i politici e il governo hanno deciso di dimenticare App immuni che può essere un validissimo aiuto per circoscrivere i contagi ed invece è stata abbandonata

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con celeste
  • Riccardo Antinori ha risposto a Gardnerella da un anno..non so più cosa fare!
    10 mesi

    che antibiotici hai usato? metronidazolo o clindamicina?

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    10 mesi

    Mario Balzanelli, presidente del 118 nazionale, ha avanzato la proposta dell'obbligatorietà della visiera non solo attraverso i canali mediatici ma anche direttamente scrivendo ai politici.
    È indispensabile che si rafforzino le misure di protezione individuale: l'uso della visiera anti-droplets dovrebbe essere reso obbligatorio ogni volta che non si può mantenere la distanza interpersonale, come sul bus, in metropolitana o a scuola. Il virus entra nell'occhio poi scende lungo il canale naso- lacrimale. Coprendo contemporaneamente occhi, naso e bocca, quindi le tre porte di ingresso del virus nel nostro organismo, siamo più protetti, sostiene Balzanelli.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    10 mesi

    Bambini e COVID19
    Finlay McAlister, dell'University of Alberta è autore di uno studio che ha analizzato i dati di 2.463 bambini testati durante la prima ondata di pandemia per l'infezione da Sars-CoV-2. 1.987 bambini hanno avuto un risultato positivo al test e 476 hanno avuto un risultato negativo. Dei bambini risultati positivi, il 35,9% ha riferito di essere asintomatico. Data questa situazione, McAlister ritiene che la provincia dell'Alberta abbia fatto una buona scelta decidendo di chiudere più a lungo le scuole nel periodo natalizio. «Per quanto ne sappiamo, i bambini hanno meno probabilità di diffondere la malattia rispetto agli adulti, ma il rischio non è zero» afferma il ricercatore. I ricercatori hanno anche scoperto che sebbene tosse, naso che cola e mal di gola fossero tre dei sintomi più comuni tra i bambini con l'infezione, manifestandosi rispettivamente nel 25%, 19% e 16% dei casi, questi sintomi erano in realtà leggermente più comuni tra i bambini risultati negativi al test, e quindi non possono essere considerati predittivi di un test positivo.

  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    10 mesi

  • Riccardo Antinori ha risposto a eiaculazione precoce
    10 mesi

    Prima di tutto occorre verificare se sia veramente "precoce". Se finisce tutto in meno di tre minuti allora si, come definisce uno studio del Centro...

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive e Covid-19
    10 mesi

    A Roma e nel sud dell'Italia ci sarebbero state infezioni da Sars-CoV-2 alla fine del 2019?
    Gli infettivologi del Policlinico universitario Gemelli Irccs hanno risposto di no in una lettera di ricerca pubblicata su Clinical Microbiology and Infection .

    I ricercatori hanno voluto capire se anche a Roma potesse essersi verificata una situazione simile al Nord Italia, e per questo hanno studiato 451 soggetti HIV positivi seguiti presso l'ambulatorio di malattie infettive del Policlinico Gemelli nel periodo compreso tra dicembre 2019 e fine febbraio 2020. Gli esperti hanno cercato in questi pazienti la presenza di anticorpi senza trovarli

  • Riccardo Antinori ha condiviso una foto.
    10 mesi

  • Riccardo Antinori ha condiviso una foto.
    10 mesi

  • Riccardo Antinori ha condiviso una foto.
    10 mesi

  • Riccardo Antinori Oncologia
    10 mesi

    Non dimentichiamo di fare prevenzione nonostante la Pandemia
    E' fondamentale fare la colonscopia per poter giungere ad una diagnosi precoce delle lesioni tumorali o pre-tumorali del colon-retto. Sarebbe importante riuscire ad avere informazioni utili sui soggetti in cui concentrare i controlli. L’obiettivo è ovviamente stroncare sul nascere la comparsa di queste lesioni, considerando che in caso di riconoscimento precoce di esse più di nove pazienti su dieci con questa forma tumorale hanno una sopravvivenza superiore al 90 per cento a cinque anni.

    Riscoprire la propria salute All'Istituto dei Tumori qui a Milano sono molto bravi stanno tenendo sotto controllo mia cugina in una maniera esemplare nonostante tutte le restrizioni in atto, sta migliorando!
    10 mesi
  • Riccardo Antinori Urologia/Andrologia. Dr Andrea Militello
    10 mesi

    Poca prevenzione per il tumore alla prostata

    Il 90% degli uomini sopra i 45 anni ritiene importante la prevenzione e la diagnosi precoce, ma solo il 36% si sottopone regolarmente alla visita urologica e il 57% all’esame del PSA. Uno su 2 ne è spaventato soprattutto per l’impatto negativo sulla sfera intima
    Gli uomini lo conoscono e lo temono ma fanno poca prevenzione. Questo, in estrema sintesi, è quanto emerge dall’indagine “Uomini e tumore alla prostata” di Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere su un campione di 1000 maschi sopra i 45 anni.

  • Riccardo Antinori Ortopedia
    10 mesi

    L'osteoporosi colpisce 4,5 mln italiani e pochi si curano

    Si stima che dopo i 50 anni, 1 donna su 3 e 1 uomo su 5 vadano incontro ad una frattura
    L'osteoporosi colpisce 4,5 milioni di persone in Italia, 2 su 3 sono donne, costrette a fare i conti con ossa fragili e rischio frattura. Si stima che dopo i 50 anni, 1 donna su 3 e 1 uomo su 5 vadano incontro ad una frattura. Il problema è acuito da forti ritardi nella diagnosi e da cure inadeguate per l'80% dei pazienti. Inoltre, un paziente su 2 abbandona le terapie entro un anno.
    Sono troppo pochi gli esami di controllo eseguiti dagli anziani che si ricordano di curarsi quando oramai sono già ricoverati per un incidente.

  • Riccardo Antinori ha risposto a Protezioni rumori per acufeni
    10 mesi

    Gentilissima Signora, il mio consiglio è di effettuare dei trattamenti osteopatici specifici con tecnica cranio-sacrale ed in complementarietà dei...

  • Riccardo Antinori ha risposto a Info su test allergia
    10 mesi

    Gent.ma Signora, i test allergologici a chimica clinica secca, non danno lo stesso risultato di quelli che si effettuano sul sangue ematochimici...

  • Riccardo Antinori ha risposto a Radarterapia
    10 mesi

    Sconsiglio ampiamento questo trattamento in merito a quanto leggo sotto quale suo quesito, consiglio terapia manuale con osteopata o fisioterapisti...

  • Riccardo Antinori Salute in rete - Campagne, indagini, eventi
    10 mesi

    Servono azioni rapide e incisive per affrontare il cambiamento climatico, altrimenti il mondo diventerà sempre più caldo e porrà sempre più minacce alla salute globale, travolgendo i sistemi sanitari. Questo è quanto scrivono su Lancet gli esperti autori del Global Countdown on Health and Climate Change, un'analisi globale completa che traccia l'impatto del cambiamento climatico sulla salute umana attraverso 41 indicatori chiave. Esperti di istituzioni di tutto il mondo impegnati a comprendere il nesso tra cambiamento climatico e salute hanno contribuito alla compilazione del rapporto, che presenta le prospettive più preoccupanti fino ad oggi e il peggioramento delle tendenze.

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Piero Randazzo
  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Giovanna
  • Riccardo Antinori ha condiviso un video nel gruppo Psicologia.
    11 mesi

Community - Ultime Foto

Community - Il mio annuncio

Community - My Tagged Videos

No photos uploaded yet.

Twitter

Unable to contact Twitter at this point in time. The server at Twitter is possibly overloaded right now.

Tour del sito

Chi è in linea