cover photo

Riccardo Antinori

Invia messaggio
Aggiungi amico
Riccardo Antinori

Info

Informazioni generali

  • Sesso

    Maschio
  • Compleanno

    1965-06-03

Contatti

Studi

Privacy

  • Informazioni ItaliaSalute

  • Pubblicita terze parti

  • Newsletter

Utente da
Mercoledì, 02 Maggio 2012 02:00
Ultimo accesso effettuato il
5 ore fa 3 minuti fa
  • Riccardo Antinori
    ieri

    L’ecografia dell’addome superiore comprende generalmente lo studio del fegato, della cistifellea, della loggia pancreatica (la regione in cui “abita” il pancreas), dei reni e delle vie urinarie alte, della milza.
    L’ecografia dell’addome inferiore è rivolta allo studio della regione della pelvi, che comprende, nella donna, la vescica, l’utero e gli annessi (tube, ovaie), e nell’uomo la vescica e la prostata.
    In alcuni contesti viene richiesta esclusivamente un’ecografia dell’apparato urinario, comprende in particolari lo studio dei reni, delle vie escretrici e della vescica, con l’aggiunta della prostata nell’uomo.
    L’ecografia dell’addome completo comprende generalmente lo studio di tutte le strutture menzionate.

  • Riccardo Antinori Oncologia
    5 giorni fa

    Una diagnosi precoce del cancro al colon-retto basata sull’analisi molecolare di biomarcatori circolanti nel sangue periferico. A realizzarla tramite una piattaforma molecolare basata sulla tecnica Surface Plasmon Resonance Imaging (Spri), è la giovane assegnista di ricerca dell’Università di Catania Noemi Bellassai con la propria tesi di dottorato dal titolo “Surface Plasmon Resonance Imaging biosensors for cancer diagnosis: detection of circulating tumor dna”. Una tesi che nei giorni scorsi è stata premiata con la Medaglia “Leonardo Da Vinci”, il riconoscimento promosso dal Miur e gestito dalla Conferenza dei rettori (Crui) finalizzato a valorizzare a livello internazionale le competenze e le capacità del capitale umano dell’alta formazione e della ricerca italiane

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Sofy88pink
  • Riccardo Antinori
    6 giorni fa

    SCHEMA DI PREPARAZIONE PER L’ESECUZIONE DI ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO:
    Per un miglior risultato diagnostico si prega di attenersi alle seguenti istruzioni:
    • Il giorno precedente l’esame seguire una DIETA PRIVA DI SCORIE.
    Evitare in modo particolare i seguenti alimenti: frutta, verdure, legumi, pane, brodo di carne.
    Eliminare le bevande Gassate.
    • Il giorno dell’esame MANTENERE IL DIGIUNO nelle 8 ore precedenti.
    Eventualmente a colazione prendere un the zuccherato e qualche fetta biscottata; evitare
    assolutamente latte e succhi di frutta.
    • Bere abbondante quantità di liquidi (almeno un litro) non gassati (acqua, the, camomilla) almeno
    un’ora prima dell’esame, che deve essere eseguito a Vescica piena.
    PORTARE CON SÉ ESAMI ECOGRAFICI, RADIOGRAFIE, SCINTIGRAFIE, REFERTI DI VISITE SPECIALISTICHE
    PRECEDENTEMENTE ESEGUITI, ANCHE IN ALTRE SEDI

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    1 settimana

    Un paper pubblicato a marzo su Nature Medicine ha definitivamente escluso l’ipotesi dell’ingegnerizzazione genetica analizzando le sequenze virali, che sono risultate avere mutazioni compatibili esclusivamente con un’evoluzione in natura e non con ritocchi in laboratorio.

    L’ipotesi della fuoriuscita accidentale del virus dal laboratorio invece ha a lungo tormentato anche la stessa Shi Zengli, come ha confessato in un’intervista rilasciata a marzo a Scientific American, facendole passare diverse notti insonni. La fuoriuscita accidentale di virus da laboratori anche di massima sicurezza non è un fenomeno raro, è già accaduto diverse volte in passato, anche studiando il virus della Sars dopo la sua scoperta.

    Shi Zengli ha raccontato di aver freneticamente passato in rassegna tutto il database del suo laboratorio, con i dati degli ultimi anni, senza trovare nessuna sequenza virale che corrispondesse a quella di Sars-CoV-2: “questo mi ha levato un enorme peso dalla mente” ha detto.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    2 settimane

    Sono 176 i medici caduti per Covid-19. A segnalarlo è la Fnomceo (Federazione nazionale degli Ordini dei medici), che sul suo sito pubblica l'elenco listato a lutto dei camici bianchi morti per il virus. L'ultima vittima è Nello Di Spigno, morto a 57 anni, medico anestesista livornese.

  • Riccardo Antinori Genetica
    1 mese

    Cellule staminali cordonali: presente e futuro, nuovi approcci terapeutici

    Webinar gratuito organizzato da Evolvo
    Group

    Sei ancora in tempo per iscriverti al nuovo workshop gratuito in webinar organizzato da Evolvo Group in collaborazione con Futura Stem Cells incentrato sulle cellule staminali

    Link per partecipare

    tinyurl.com/…

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Nagasaki
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    1 mese

    Il Coronavirus circola ancora in maniera asintomatica
    Sono stati trovati 10 casi a Roma ieri.
    Il dato è di contagi trovati nel corso delle procedure di OSPEDALIZZAZIONE. Dimostra che sono gli asintomatici il problema della. persistenza della circolazione virale, Dei 31 di ieri, sono 10 i casi relativi ad attività di screening pre-ricovero ospedaliero. Dimostra come il virus circoli e nn bisogna abbassare la guardia pensando che sia tutto finito.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    1 mese

    È il momento di non abbassare la guardia

    C'è ancora un po' di tempo prima di brindare alla vittoria contro il virus. Ora sta a noi: non dobbiamo farlo diventare endemico. E questo vuol dire che dobbiamo tenere duro ancora per un po' e rispettare le misure di sicurezza. Quindi avanti con mascherine e lavaggio mani per sradicare completamente il virus dall Italia. PRIMA LO CANCELLIAMO E PRIMA RIPARTIAMO
    Se no andremo avanti così per mesi.

  • Riccardo Antinori
    1 mese

    L estate porta con sé anche una certa malinconia, le vacanze non saranno come quelle degli anni precedenti. Quest'anno rischia di essere un periodo triste con angoscia associata. .Sarebbe invece importante pensare che è solo un periodo transitorio destinato a finire, e che la prossima estate non sarà così. Se siamo convinti di questo possiamo goderci il presente, altrimenti ci facciamo prendere dal panico e siamo preda di fantasie negative incontrollabili. Ha da passa a nottata...

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    2 mesi

    Il virus esiste eccome
    Pierluigi Viale, direttore delle Malattie infettive del Sant'Orsola: "Soltanto degli incompetenti possono permettersi di dire che il virus non c'è più. Io ho sempre recitato la parte del gufo chiedendomi non se ci sarebbe stato un focolaio, ma quando. Perché quando si passa da una fase pandemica a una endemica, il virus circola sotto traccia e può scoppiare un incendio. È proprio il caso che stiamo studiando. C'è poi una considerazione importante da fare: non siamo davanti a un cluster di malati ma di infetti, la stragrande maggioranza di queste persone non ha sintomi e soltanto una è ricoverata in ospedale nel reparto di Malattie infettive. Siamo riusciti a identificare il focolaio proprio perché il nostro sistema funziona e abbiamo la possibilità di andare a scovare subito i positivi.

  • Riccardo Antinori Genetica
    2 mesi

    INDAGINI GENETICHE NELLA DIAGNOSI PRENATALE – Nuove tecnologie e nuove responsabilità

    OBIETTIVO
    Il corso, di taglio pratico, affronta le applicazioni delle nuove tecniche in ambito di diagnosi prenatale, fornendo un aiuto a chi, quotidianamente affronta le necessità di avere tecnologie quanto più rapide e precise, ma deve poter conoscere i vantaggi e limiti di ciascuna metodica per poter comunicare con medici e pazienti. Verranno quindi trattate singolarmente le varie tecniche e verranno affrontati e discussi i principali aspetti di responsabilità professionale legati a queste diagnostiche complesse in ambito civilistico e penalistico.
    formazione@legalgenetics.it
    DOCENTI
    Dott.ssa Marina Baldi
    Dott.ssa Francesca Spinella
    Dott.ssa Laura Gigante
    Dott. Andrea Nuccitelli
    Dott.ssa Mariateresa Sessa
    Dott.ssa Stefania Vinci

    IN COLLABORAZIONE CON Eurofins Genoma Group
    Via di Castel Giubileo, 62 – 00138 Roma

    GENOMA Group è considerato uno fra i più avanzati laboratori europei di diagnostica molecolare, con due sedi principali, a Roma e Milano.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    2 mesi

    Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia denuncia: "ora che il Lazio e Roma in particolare hanno raggiunto il triste primato di zona più interessata dal contagio, nessuno parla. Tutti in silenzio, Zingaretti glissa su focolai ancora attivi e fa finta di niente rispetto ai numeri che fotografano una situazione difficile: in percentuale la sua Regione va peggio delle altre. La Lombardia durante il Lockdown è stata messa sotto accusa; il Pd ha crocifisso anche una regione come l’Umbria, rea di essere a guida di centrodestra ma a zero contagi. Insomma, anche le critiche governative guardano alla tessera di partito”. Per Gasparri “Zingaretti ha precise responsabilità nella gestione della sanità laziale; con la Raggi non ha vigilato su stabili presi abusivamente d’assalto da anni e poi diventati focolai; sulle Residenze Sanitarie per Anziani è in grave ritardo, lasciando nello sconforto le categorie più deboli ed esposte

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con popemar
  • Riccardo Antinori piace il cambio di avatar di Dr.ssa Agnese Cremaschi

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Dr.ssa Agnese Cremaschi
  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Stefan20
  • Riccardo Antinori piace il cambio di avatar di Francesca

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    2 mesi

    All’ospedale San Paolo di Milano dal 18 maggio è operativo il reparto “week surgery Covid free“, un progetto in cantiere da tempo ultimato ed entrato a regime con la riorganizzazione resa necessaria dal coronavirus. Il reparto, diretto dal dottor Maurizio Verga, si trova al terzo piano con 16 posti letto che garantiscono misure di distanziamento sociale e sicurezza dei percorsi.

  • Famiglie SMA ha stretto amicizia con Riccardo Antinori
  • Riccardo Antinori
    2 mesi

    Roma attenzione agli asintomatici
    Perché, nell'ottima penuria di contagi romani, ieri uno dei 2 casi individuati in città ha fatto saltare sulla sedia mezza Pisana: una donna di Milano, a Roma per lavoro, è risultata positiva al test sierologico e poi al tampone. Era asintomatica, una potenziale bomba epidemiologica d'importazione.

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con WOMBLAB
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    3 mesi

    Un esperimento sulla diffusione del coronavirus è stato ideato dalla NHK, la tivù pubblica giapponese, e condotto con la collaborazione di esperti in epidemiologia

    L'idea è nata in seguito alla osservazione dei numerosi casi di contagio avvenuti sulle navi da crociera dove in occasione dei pasti i croceristi si raggruppano nei locali del buffet e gli utensili vengono toccati da più persone.

    Durante il primo esperimento, una vernice fluorescente è stata applicata sulle mani di una persona e quindi un gruppo di dieci persone è stato invitato a servirsi dallo stesso buffet. Dopo 30 minuti si è scoperto che la vernice si era trasferita su tutti i partecipanti al buffet.

    Nel secondo esperimento, invece, i piatti erano serviti dai camerieri con i guanti e nessun commensale aveva tracce della vernice.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    3 mesi

    L'INPS afferma che tra Marzo e aprile è stato registrato un aumento di vittime in Italia superiore alle previsioni, quasi 47mila in più. Un numero di morti che rivela, un maggiore impatto del coronavirus sui decessi in Italia rispetto ai dati forniti dalla Protezione civile che, dice l’Istituto, “sono considerati ormai poco attendibili” perché escludono un’ampia fascia di persone che muoiono in casa e non in ospedale. E come da previsioni, a far registrare i numeri più preoccupanti è il Nord Italia: +84% di morti tra marzo e aprile rispetto alla media degli anni precedenti.

  • Riccardo Antinori piace il cambio di avatar di Cristiana

  • Cristiana ha stretto amicizia con Riccardo Antinori
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    3 mesi

    Ritardi inaccettabili
    Via ai test sierologici. Sabbadini (Istat): "Primo prelievo prima di un mese. Ritardo? Il virus è stato veloce" In due mesi e mezzo ancora non sono pronti. La popolazione ha bisogno di essere testata subito non dopo che l'epidimia ha mietuto migliaia di vittime che questi burocrati hanno sulla coscienza

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Francesca
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    3 mesi

    Milioni gli asintomatici
    Le persone con il Covid-19 ma senza manifestazioni di sintomi sarebbero tra 2,4 e 4,2 milioni. Tuttavia il 10% delle trasmissioni, afferma il direttore del dipartimento di Malattie Infettive dell’Iss, Gianni Rezza, “si stima da persone che non hanno sintomi”. Una circostanza che “va a favore dell’uso dei test sierologici”.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    3 mesi

    Fortuna è reso obbligatorio l'utilizzo della mascherina facendo riferimento alla raccomandazione dei Centers for Disease Control and Prevention. Il problema è derivato dalla rilevante percentuale di soggetti infetti da coronavirus che sono asintomatici o pre-sintomatici. Bisogna utilizzare la mascherina in tutti gli ambienti pubblici dove è difficile mantenere il distanziamento sociale, specialmente in aree con elevata trasmissione in comunità. Purtroppo finora la trasmissione da soggetti asintomatici è stata largamente sottostimata e rappresenta il tallone d'Achille delle strategie per contenere la pandemia adottate

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    3 mesi

    Il vaccino contro il Covid-19 creato dall' Università di Oxford
    E il progetto più avanzato d'Europa in termini di sperimentazione. Dopo i risultati incoraggianti, fatti registrare nella fase pre-clinica sugli animali, il prototipo oxfordiano ChAdOx1 nCoV-19 è pronto per la sperimentazione umana.
    Il vaccino è basato su un vettore virale chiamato ChAdOx1, inserito dentro l'involucro di un adenovirus isolato dagli scimpanzé - la spiegazione di Bardelli -. Il suo genoma però viene modificato per evitare che possa replicarsi o causare un'infezione negli individui vaccinati. Al suo interno viene introdotto il gene della proteina spike del SARS-CoV-2. Quando questo vettore virale infetta le nostre cellule, stimola la produzione della proteina spike per innescare l'attivazione dell'immunità". La speranza degli scienziati del Jenner è che il sistema immunitario "impari" a riconoscere la proteina spike, così da sollecitare una rapida risposta tale da bloccare l'infezione.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    3 mesi

    Evidenze consolidate indicano come la perdita dell'olfatto sia un sintomo dell'infezione da SARS-CoV-2.
    Le infezioni virali delle alte vie respiratorie sono una delle cause più comuni di anosmia, fino al 36% dei casi. Si ritiene che i coronavirus ne rappresentino il 10-15% e che possono penetrare nell’encefalo attraverso la lamina cribrosa, vicina all’epitelio e al bulbo olfattivo. Anche il SARS-CoV-2 può causare anosmia. Esistono evidenze dalla Corea del Sud, dalla Cina e dall'Italia di un numero significativo di pazienti COVID-19 che hanno sviluppato anosmia / iposmia. In Corea del Sud, il 30% dei pazienti positivi ha manifestato anosmia come principale sintomo in casi altrimenti lievi. Inoltre, vi è stato un rapido incremento di segnalazioni di pazienti che presentano anosmia in assenza di altri sintomi. JAMA ha recentemente riportato come una perdita improvvisa della funzione olfattiva, senza ostruzione nasale, e con altri sintomi come tosse o febbre, dovrebbe far sospettare un'infezione da SARS-CoV-2.

  • Riccardo Antinori ha aggiunto un nuovo evento.
    4 mesi
  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con 444mouse
  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Luca40
  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    4 mesi

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    4 mesi

    Studi in corso in Italia sul covid-19
    30/03/2020 - Tocilizumab 2020-001154-22 (Tocilizumab)
    27/03/2020 - RCT-TCZ-COVID-19 (Tocilizumab)
    26/03/2020 - Sarilumab COVID-19 (Sarilumab)
    25/03/2020 - Sobi.IMMUNO-101 (Emapalumab/Anakinra)
    22/03/2020 - TOCIVID-19 (Tocilizumab)
    11/03/2020 - GS-US-540-5773 (Remdesivir)
    11/03/2020 - GS-US-540-5774 (Remdesivir)

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    4 mesi

    Stretto legame tra la qualità dell’aria e il rischio di morte per il coronavirus
    Lo studio di Harvard è stato compiuto sul territorio americano. C’è una evidenza statistica per cui a ogni aumento di 1 grammo per metrocubo di polveri sottili, e in particolare della PM2.5, un incremento molto piccolo, corrisponde un aumento del 15 per cento del tasso di mortalità. Come già si sapeva, questa componente dell’atmosfera, prodotta dalla combustione dell’energia fossile, dagli allevamenti intensivi e dal comparto dell’edilizia, provoca anche nascite premature, infarto, danni ai polmoni e cancro. I ricercatori ritengono che la causa dell’effetto sia proprio da cercare nel fatto che il PM2.5 colpisce il sistema respiratorio e cardiovascolare.

  • Riccardo Antinori condiviso soniascarpante foto
    4 mesi

    Master in Scrittura Terapeutica Metodo Scarpante

  • Riccardo Antinori piace a Video

    4 mesi

    Presentazione Libro La scrittura Terapeutica di Sonia Scarpante - organizzazione Sabrina Ciani

    Presentazione Libro La scrittura Terapeutica organizzazione Sabrina Ciani Produzione e post-produzione video DGPhotoArt di DAVIDE GUIDA Tel....

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con marisaacm
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    4 mesi

    Da due mesi in emergenza e ancora non si riesce ad organizare le cure
    «Ho pazienti a casa, anziani, con Covid, stanno ancora benino, vorrei evitare il peggioramento con il Plaquenil, fatemelo prescrivere, fatemelo avere». È l'appello di un medico piemontese in una regione che ha appena superato i 2 mila morti da coronavirus ed è in crescita con una media di 500 casi giornalieri contro gli 800 della Lombardia: in rapporto alla popolazione ora è la regione che cresce di più.
    Il segretario regionale Fimmg Roberto Venesia conferma che i contagi reali sarebbero ben più di quelli censiti ufficialmente. «Come Fimmg abbiamo realizzato un'indagine su un campione rappresentativo di 78 mila assistiti pari al 2,16% della popolazione censendo i sintomi correlati senza dubbio alla presenza di Covid. Si tratta di febbre oltre 37,5° più tosse secca o dispnea da più di 3 giorni o in alternativa due fra dolori osteo-muscolari, congiuntivite, disgeusia/anosmia, astenia, mal di gola, ecc. Abbiamo rilevato che questa patologia ricorre nello 0,74% della popolazione assistita contro lo 0,24 censito.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    4 mesi

    Finalmente anche i giornali di sono accorti di quello che okmedicina dice da sempre. I 2 metri minimo di distanza interpersonale.
    Vi ricordate il famoso metro di distanza da mantenere con il prossimo per scongiurare un possibile contagio? Dimentichiamocelo. Se qualcuno tossisce ( o starnutisce), infatti, ne servono almento due, di metri, per evitare di beccarci il virus.

    La simulazione, molto chiara, di come si possano diffondere le goccioline di saliva della nostra bocca è stata realizzata dall'Ansys, leader mondiale nella simulazione digitale multifisica, in collaborazione con il professore Bert Blocken della Eindhoven University of Technology. Insieme, hanno realizzato delle simulazioni per aiutare le autorità di tutti i Paesi a lottare più efficacemente contro il Covid-19.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    4 mesi

    Una vergona da terzo mondo a Roma
    Una mascherina e un solo paio di guanti monouso. Da usare, si raccomanda, con parsimonia. È di ieri la disposizione operativa numero 69 di Atac che informa gli «operatori di esercizio» della distribuzione dei «kit di protezione». Nella missiva, di tre pagine, si ricordano le misure di prevenzione di un metro di distanza e di bloccare per gli autisti degli autobus le porte di accesso anteriori, e dunque di utilizzare il "prezioso kit" soltanto laddove le circostanze lo ritenessero indispensabile.

  • Riccardo Antinori
    4 mesi

    Coronavirus, lettera di un'infermiera: "Non lamentatevi per la Pasquetta a casa, vi racconto come si vive in un reparto Covid"

    La lettera-documento dell'infermiera si conclude così: “E fuori c’è ancora gente che si dispera per questa quarantena, perché il loro più grande problema è non poter festeggiare la Pasquetta, non poter andare al parco o in palestra, perché è costretta a prendere il sole in terrazzo, perché non può uscire a fare gli aperitivi con gli amici, perché c’è troppa fila all’Esselunga... Ed è a tutta questa gente che vorrei raccontare la storia di Giada e ciò che noi ogni giorno viviamo e vorrei far capire che in questo momento chi può stare in casa con i propri cari deve solo esser felice”.

  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    4 mesi

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con MyPersonalCris
  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    4 mesi

    La strage silenziosa dei nonni

    È chiaro che i conti non tornano. Seppur tragico, il freddo bollettino della Protezione Civile non rappresenta la reale situazione in Italia. Per il...

    Malattie Infettive
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    4 mesi

    Quanti sono i morti reali?
    Quello che i numeri ufficiali non dicono. Non dicono che a marzo 2020 in provincia di Bergamo sono morte oltre 5.400 persone, di cui circa 4.500 riconducibili al coronavirus. Sole 2.060, i decessi “ufficiali” certificati «Covid-19» avvenuti negli ospedali bergamaschi. Nulla sappiamo degli altri 2.500. Non sono stati sottoposti a tampone per accertare la positività alla malattia e sul certificato di morte si legge solo «polmonite interstiziale». Gori teme oltre il 26% dei contagiati nella bergamasca
    Conoscere i veri decessi non serve solo a dire quale sia la tragedia. Oggi è l'unico modo per stimare la reale dimensione del contagio" prosegue il sindaco di Bergamo.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    4 mesi

    Perché nn abbassare la guardia. Per poter curare tutti
    Riducendo le possibilità di contagio abbiamo guadagnato tempo, permettendo agli ospedali di aumentare il numero di posti disponibili nelle terapie intensive. Ciò che emerge chiaramente dai dati, infatti, è che se le Regioni non si fossero mosse, oggi gli ospedali sarebbero al collasso e i medici avrebbero dovuto scegliere chi intubare e chi lasciar morire. Attualmente i pazienti Covid occupano tutti i letti disponibili prima della crisi e continuano a crescere

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    4 mesi

    Quello che i numeri ufficiali non dicono. Non dicono che a marzo 2020 in provincia di Bergamo sono morte oltre 5.400 persone, di cui circa 4.500 riconducibili al coronavirus. Sei volte rispetto a un anno fa. Di sole 2.060, i decessi “ufficiali” certificati «Covid-19» avvenuti negli ospedali bergamaschi (dato aggiornato a ieri), conosciamo tutto: età, sesso, malattie pregresse . Nulla sappiamo degli altri 2.500. Molti sono anziani, morti nel letto di casa propria o nelle residenze sanitarie assistite. Nonostante i sintomi inequivocabili, come riportano le testimonianze di medici e famigliari, non sono stati sottoposti a tampone per accertare la positività alla malattia. Sul certificato di morte si legge solo «polmonite interstiziale».

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Antolille
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    5 mesi

    Coronavirus, mascherine obbligatorie secondo Francesco Broccolo
    Secondo il virologo dovrebbe esserci un “obbligo di coprirsi il viso per chi esce di casa. Il problema è reperire le mascherine, le difficoltà sono chiare a tutti. Ma chi ce l’ha, se la metta. Gli altri possono utilizzare altro. La mascherina è uno strumento che rende certamente più sicuro anche chi non ha alcun sintomo, perché, per semplificare, la gocciolina nel quale è invischiato il Coronavirus, rimane sulla mascherina, come una barriera. Non passa”.

    Le goccioline di diametro superiore a 5 micron (droplet), secondo l’esperto, possono raggiungere il metro di distanza con un colpo di tosse, mentre quelle al di sotto dei 5 micron arriverebbero fino al metro e mezzo con uno starnuto.

    Con “una mascherina, però, possono essere bloccate e restare all’esterno della protezione” secondo il virologo e “per questo sarebbe utile indossare la mascherina quando si va al supermercato, oppure al lavoro, o in farmacia” dove si stanno creando le code.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    5 mesi

    Fermare il Virus dipende da noi
    L'appello della Protezione civile: "Per vincere il virus cambiamo modo di vivere"
    NON USCIRE DI CASA CON SINTOMI INFLUENZALI. ANCHE UN SEMPLICE RAFFREDDORE PUO' ESSERE L INIZIO DEL CONTAGIO
    DOVETE RISPETTARE DUE METRI DI DISTANZA ED EVITARE LUOGHI CON PIU PERSONE.
    Se tutti facessero così tra 15 giorni ne saremmo fuori. Invece continuiamo ad infettarci l'un l'altro...

  • Riccardo Antinori
    5 mesi

    Dovere morale fermare i contagi Con 41 altre vittime e 769 nuovi casi nelle ultime 24 ore (nessun altro Paese al mondo ieri ha avuto numeri così alti), l’Italia è ora al centro dell’emergenza Di fatto – ha spiegato il primario del Sacco di Milano– le strutture sono già oggi al limite della sostenibilità, e non si improvvisano da un giorno all’altro risorse umane specializzate in una emergenza simile, soprattutto nei reparti di terapia intensiva. Il vero rischio è quello dell’esplosione di nuovi focolai, o l’allargamento territoriale degli attuali.

  • Riccardo Antinori
    5 mesi

    Coronavirus, Vergallo (Aaroi-Emac): «In Lombardia meno di 20 posti letto liberi in rianimazione» Il segretario del sindacato degli anestesisti Alessandro Vergallo racconta il difficile momento che sta vivendo la categoria nelle zone più colpite: La situazione è critica, non riusciamo neanche più a parlarci al telefono.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    5 mesi

    Coronavirus in Lombardia, servono 500 medici e 1.000 infermieri
    "Abbiamo bisogno di personale qualificato, 500 medici e 1.000 infermieri formati, dobbiamo assumerli con chiamata diretta". L'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, ai microfoni di SkyTg24 ha ribadito l'appello lanciato ieri. "Abbiamo chiesto di anticipare le lauree degli infermieri - ha aggiunto - ce ne sono 350 in programma ad aprile, abbiamo detto di farle a marzo, così potremmo reggere lo sforzo".

  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    5 mesi

  • Riccardo Antinori ha condiviso una foto in Malattie Infettive
    5 mesi

    Foto a colori in alta risoluzione - firmate dagli scienziati dei Rocky Mountain Laboratories (Rml) di Hamilton, Montana, parte dei National...
  • Riccardo Antinori ha condiviso 0 foto in Malattie Infettive
    5 mesi
  • Riccardo Antinori ha condiviso 0 foto in Malattie Infettive
    5 mesi
  • Riccardo Antinori ha risposto a E' possibile che una pec valutata come normale in una persona di 81 anni 6 mesi fa adesso sia valutata con la presenza di placche che fanno pensare all'alzaimer?
    5 mesi

    Intendeva la Tomografia ad emissione di positroni (Pet)? L’esame più utilizzato per mettere in evidenza eventuali alterazioni anatomiche ippocampali...

  • Riccardo Antinori Oncologia
    5 mesi

    Uno screening tra i forti fumatori per arrivare prima possibile a riconoscere il tumore polmonare. La popolazione identificata a maggior rischio è quella dei forti fumatori ed è su di loro che va mirato lo screening attraverso una TC a basse dosi di radiazioni. Chiamare i forti fumatori a partecipare allo screening ha un altro vantaggio: quello di ingaggiarli in un percorso di disassuefazione dal fumo. Il rischio è 14 volte superiore nei fumatori rispetto ai non fumatori, e aumenta di 20 volte nei forti fumatori. E infatti l incidenza del tumore al polmone in Italia sta salendo nella popolazione femminile, dove negli ultimi anni sono cresciute le fumatrici.

  • Emmamast Riccardo Antinori
    5 mesi

    Salve vorrei esporvi il mio problema sono 5 mesi che sto malissimo, praticamente tutto è iniziato dalla vista vedo in modo sproporzionato, flash di luce, mosche volanti trasparenti, annebiato,vedo come quando si mettono le gocce per dilatare la pupilla non così intenso ma è quello il modo. Oltre a ciò si sono aggiunti vari sintomi svenimenti, mente annebbiata, formicoli, fascicolazioni, difficoltà respiratorie come una Cinta stretta al petto e difficoltà digestive, difficoltà a svuotare la vescica, sono tutta irrigidità da quel giorno, diminuzione della sensibilità a tutto il corpo.. Stanchezza fisica e mentale, ho perso il tono muscolare.. E coordinazione.Ho fatto i PEV ngt e anche risonzanza con e senza MDC Encefalo tronco encefalico e rachide cervicale ngt, vista oculistica...fatto analisi del sangue e tiroide poiché io sono dalla nascita ipotiroidismo congenito ma nulla tutto ngt. Ma io mi sento completamente bloccata e spastica...chiedo un parere per sapere se è capitato nella vostra esperienza un caso simile ed un consiglio su cosa potrei fare e a chi rivolgermi..confido tanto.

    Riccardo Antinori Lo psicologo ti aiuta nel trovare la giusta solozione per avere un quadro di inieme. Puoi anche cercare un altro medico che riguardi tutta la documentazione
    5 mesi
  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Emmamast
  • Riccardo Antinori Salute in rete - Campagne, indagini, eventi
    6 mesi

    Pericolo Social per i giovani
    Negli adolescenti passare sui social più di tre ore al giorno si associa a un raddoppio del rischio di disturbi della salute mentale, secondo uno studio pubblicato su JAMA Psychiatry. Dalla ricerca, svolta su oltre 6.000 bambini tra 12 e 15 anni emerge che chi fa un uso più intenso dei social non solo aumenta le probabilità di depressione, ansia e solitudine, ma anche l'aggressività e i comportamenti antisociali rispetto a chi non ne fa uso. Autrice dello studio è Kira Riehm, della Bloomberg School of Public Health alla Johns Hopkins University

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    6 mesi

    Dagli Usa l'annuncio di un vaccino Covid-19 pronto alla sperimentazione sull'uomo. Sono molti i laboratori in tutto il mondo al lavoro ma è stata l'azienda biotech americana Moderna, con sede nel Massachussets,
    ad annunciare la notizia di un primo significativo passo in avanti. Il
    primo lotto del vaccino sperimentale mRna-1273 è stato già spedito
    all'Istituto Nazionale delle Allergie e Malattie Infettive (Niaid), per
    avviare la fase 1 della sperimentazione clinica su un piccolo numero di
    persone. Si tratta della prima fase che permette di
    comprendere se il vaccino è sicuro. La sua efficacia sarà verificata
    successivamente. Si spera che tutto proceda nel miglire dei modi.
    Il vaccino, frutto della collaborazione con il Niaid e la Cepi
    (Coalition for Epidemic Preparedness Innovations), si basa su una delle
    tecnologie più avanzate oggi disponibili, che utilizza la sequenza del
    materiale genetico del coronavirus, ossia l'acido ribonucleico (Rna).

  • Riccardo Antinori
    6 mesi

    SItuazione fuori controllo
    Tommasa Maio, segretaria Fimmg CA, ha inviato una lettera di diffida ai direttori generali di tutte le Asl italiane chiedendo la fornitura dei Dispositivi di Protezione indicati dalle linee guida per il Coronavirus. «Ci arrivano molte segnalazioni di mancata fornitura da diverse regioni, soprattutto da quelle più a rischio, con i medici della continuità assistenziale lasciati a 'mani nude' a visitare pazienti sintomatici». Maio aggiunge che in molte realtà «le sedi di CA sono abbandonate a loro stesse per l'incapacità organizzativa di alcune aziende di gestire in maniera controllata gli accessi. Se continua questo andazzo, tra una settimana, nell'interesse primario dei cittadini oltre che dei medici, sarà necessario mettere in quarantena tutti i colleghi delle aree a rischio».

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Robespierre
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    6 mesi

    Le quarantene potrebbero essere l'unico modo per rallentare la diffusione di COVID-19, ma potrebbero anche ostacolare la nostra risposta. Il nostro sistema sanitario si basa anche su input vitali per medicine, forniture e attrezzature prodotte in tutto il mondo, tra cui la Cina e altre economie asiatiche duramente colpite. E ovviamente ci affidiamo al libero flusso di migliaia di altri beni e servizi.

    Il potenziale di disastro è che fa riflettere. Le economie del mondo sono straordinariamente resistenti, ma straordinariamente dipendenti l'una dall'altra in una crisi. Purtroppo, le cose di cui abbiamo più bisogno per farcela - saggia leadership, cooperazione globale e pensiero chiaro - sono più difficili da trovare di una maschera chirurgica

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    6 mesi

    il medico di famiglia che visita un paziente con sintomi sospetti da Covid-19 dovrà essere dotato di sistema di sicurezza: mascherine FPP2 e FPP3, tuta e occhiali forniti dall'Asl per evitare di diventare lui stesso soggetto contaminante"

  • Riccardo Antinori Leucemia
    6 mesi

    Lavaggio del sangue cura la leucemia
    All’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma è stata sperimentata una nuova terapia – in pratica una depurazione del sangue – che aiuta i pazienti già sottoposti a Car-T, l innovativa terapia che tanti risultati sta permettendo di conseguire nella lotta alle leucemie acute. La Car-T consiste in pratica nel manipolare geneticamente le cellule del sistema immunitario, ma nel 25% dei casi trattati può portare effetti collaterali – anche letali – per i pazienti nei quali i medici introducono un gene suicida che li blocca ma vanifica la terapia. Si risolve con una depurazione del sangue sperimentata nell’ospedale pediatrico romano, che permette al paziente di continuare la terapia Car-T.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    6 mesi

    Recrudescenza della sifilie.
    Anche se non ci si pensa, infatti, le cifre dicono che rispetto a una ventina d’anni fa i casi di sifilide sono aumentati in modo esponenziale. Non ci sono dubbi che esiste una recrudescenza della patologia. Tra il 2011 e il 2017 in un l centro sardo sono stati curati 166 pazienti mentre nel solo 2019 i casi sono stati settanta. C'è una chiara sensazione della minor percezione del rischio delle malattie trasmesse per via sessuale. Ma perchè non si usa il profilattico?

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    6 mesi

    Quanti sanno che Ilaria Capua è una veterinaria? La stanno intervistando tutte le testate

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    6 mesi

    Aumenta il numero dei contagiati dal nuovo coronavirus in Lombardia, di 165 casi. "Il numero sta ancora aumentando ma siamo convinti che con l'ordinanza condivisa ieri con scienziati, medici e infettivologi dai prossimi giorni la diffusione inizierà a rallentare e a sospendersi" .Si registrano sette nuovi casi di positività al coronavirus in Emilia-Romagna, tutti riconducibili al focolaio lombardo: cinque, di cui quattro cittadini lodigiani, riscontrati a Piacenza, e due cittadini della provincia di Parma. I casi positivi in regione salgono quindi a 16. In Veneto, come ha fatto sapere la Regione, le positività sono 27 e i nuovi casi appartengono ai focolai già noti. In Cina, altri 150 morti e 409 nuovi casi

  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    6 mesi

    Italia del Nord verso il blocco

    Di colpo esplode l'emergenza coronavirus covid-19. Pronti a usare caserme e alberghi per far fronte all'emergenza Sono 54 le persone ricoverate...

    Malattie Infettive
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    6 mesi

    Coronavirus, la situazione precipita in Lombardia e Veneto.
    In totale siamo a 78 nuovi casi accertati. Annullati eventi sportivi in Lombardia e Veneto.

    Rinviate le tre gare di serie A Inter-Sampdoria, Atalanta-Sassuolo e Verona-Cagliari. E da domani chiuse le università per una settimana. Divieto di entrata e uscita controllato dalle forze dell'ordine a Vò Euganeo, Codogno, Castiglione d'Adda, Casalpusterlengo, Fombio, Maleo, Somaglia, Bertonico, Terranova dei Passerini, Castelgerundo e San Fiorano. Sospese gite scolastiche.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    6 mesi

    In quarantena l'ospedale di Schiavonia
    450 in tutto le persone chiuse da ieri all'ospedale di Schiavonia vicino Padova a causa dell'allarme da coronavirus. Di questi, 300 sono pazienti e 150 i dipendenti della struttura. Per tutti è prevista l'effettuazione del tampone per accertare l'eventuale contagio. Anche il personale che non si trovava ieri nei reparti sarà sottoposto ai test.

    Un' infermiera: "Abbiamo dormito sui letti e sulle barelle della sala operatoria, arrangiandoci con felpe e lenzuola. Siamo stanchi, affamati e preoccupati. E' una situazione irreale"
    E' triste sentire tali affermazioni da un addetta sanitaria che farebbe meglio ad informarsi. Tutto lo staff sanitario dovrebbe essere allertato e pronto ad intervenire nell'emergenza. Gli specialisti lo stanno dicendo da un mese.. "arriverà in Italia bisogna essere pronti. Usiamo il tempo per prepare le strutture". Invece si dorme

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    6 mesi

    Durissimo attacco di Roberto Burioni "ai virologi della domenica". Ora in un video avvisa i politici: "Non bisogna prendere questa cosa alla carlona, alcune declamazioni tranquillizzanti di certi politici erano sbagliate".
    L'unico modo per bloccare questo virus è mettere in quarantena gli infetti e i cinesi in arrivo dal Paese focolaio.
    Speriamo ora che venga ascoltato e finalmente si prendano le apposite misure prima che l’Italia diventi un lazzaretto. Le decisioni non possono venir affidate a politici

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    6 mesi

    Covid -19 Due morti in Italia
    Dopo il primo deceduto italiano, Adriano Trevisan, 78 anni, ora è una donna del lodigiano. Trevisan era ricoverato insieme all’amico di Vò Euganeo nell'ospedale di Schiavonia, in provincia di Padova, Ora in Veneto i casi sono 3.
    In totale siamo a 35 nuovi casi accertati

  • Riccardo Antinori ha condiviso 2 foto in Malattie Infettive
    6 mesi

    Foto a colori in alta risoluzione - firmate dagli scienziati dei Rocky Mountain Laboratories (Rml) di Hamilton, Montana, parte dei National...
  • Riccardo Antinori - ha aggiornato il gruppo Malattie Infettive
  • Riccardo Antinori ha caricato una nuova cover evento; Indagini genetiche nella diagnosi prenatale

    6 mesi

  • Riccardo Antinori Neurologia
    6 mesi

    L'uso di aspirina ad alte dosi per il trattamento dell'emicrania acuta e dell'aspirina a basso dosaggio per la prevenzione di attacchi ricorrenti è supportato dalle prove, secondo una revisione della letteratura pubblicata sull'American Journal of Medicine
    I ricercatori hanno esaminato le prove esistenti sull'uso dell'aspirina nel trattamento dell'emicrania acuta e nella prevenzione degli attacchi ricorrenti, giungendo alla conclusione che l'aspirina ad alte dosi (da 900 a 1.300 mg) assunta all'insorgenza dei sintomi è efficace e sicura per gestire l'emicrania acuta.

  • Riccardo Antinori ha condiviso 3 foto in Malattie Infettive
    6 mesi

    Foto a colori in alta risoluzione - firmate dagli scienziati dei Rocky Mountain Laboratories (Rml) di Hamilton, Montana, parte dei National...
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    6 mesi

    Il pessimismo della virologa
    Coronavirus, l'allarme

    Non ha dubbi la virologa Ilaria Capua: "Il contagio arriverà in Italia". La virologa è stata ospite di Myrta Merlino nello studio televisivo de L'Aria che tira su La7. E lì ha fatto chiarezza sul fatto che "quest'infezione non andrà via in una settimana e arriverà anche in Italia. Farà il giro del mondo e combinerà guai nei Paesi più poveri, quindi organizziamoci".

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    6 mesi

    Contro l'influenza consigli dell'OMS
    Mettere in atto quelle semplici misure di igiene personale valgono per tutte le infezioni virali, come l'influenza stagionale che proprio ora sta attraversando la fase di picco. In particolare, il decalogo pubblicato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità: - Lavarsi di frequente le mani con le soluzioni igienizzanti a base di alcol o con acqua e sapone
    - Coprirsi il naso e la bocca con un fazzolettino quando si tossisce o si stranutisce, gettare il fazzolettino e lavarsi le mani
    - Evitare contatti ravvicinati con persone che presentino febbre e tosse
    - Rivolgersi tempestivamente al medico in caso di febbre e tosse, facendogli anche presente se di recente si sono compiuti viaggi all'estero
    - Evitare di consumare alimenti di origine animale crudi o solo parzialmente cotti. Maneggiare i cibi crudi di origine animale in modo da evitare che possano contaminare altri alimenti crudi (verdure, frutta).

  • Riccardo Antinori Depressione
    6 mesi

    Nel nostro Paese oltre 3 milioni di persone soffrono di depressione. Tra queste più di 2 milioni sono donne. Nonostante la depressione sia stata riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come la prima causa di disabilità a livello mondiale, solo 1 paziente su 2 riceve un trattamento corretto e tempestivo.

    Eppure, soprattutto quando parliamo delle forme più severe di depressione - in particolare quella maggiore che colpisce circa il 2% della popolazione italiana, con una netta prevalenza femminile – ci riferiamo ad una malattia fortemente invalidante che ha un elevato impatto sia sulla qualità di vita di chi ne soffre e dei caregiver, sia sui costi sociali. Basti pensare che da una recente indagine su più di 300 pazienti italiani, le giornate di lavoro perse ogni anno sono mediamente 42, circa 1 giorno a settimana. Risulta quindi doveroso da parte di tutti gli attori prendere parte ad una call to action concreta per un impegno concreto.

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Ky_Ste
  • Riccardo Antinori ha condiviso una foto in Malattie Infettive
    6 mesi

    Foto a colori in alta risoluzione - firmate dagli scienziati dei Rocky Mountain Laboratories (Rml) di Hamilton, Montana, parte dei National...
  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    6 mesi

  • Riccardo Antinori ha risposto a opinione su dieta del gruppo sanguigno.
    6 mesi

    la Dieta dei gruppi sanguigni non è scientificamente provata ed è tutta basata su credenze e non evidenze scientifiche. Bisogna stare alla larga dal...

  • Riccardo Antinori ha condiviso una foto in Malattie Infettive
    6 mesi

    Foto a colori in alta risoluzione - firmate dagli scienziati dei Rocky Mountain Laboratories (Rml) di Hamilton, Montana, parte dei National...

Community - Ultime Foto

Community - Il mio annuncio

Community - My Tagged Videos

No photos uploaded yet.

Twitter

Unable to contact Twitter at this point in time. The server at Twitter is possibly overloaded right now.

Community - Feeds

4 decessi, contagi in calo

Il bilancio di oggi è infatti di 259 nuovi positivi, per un totale di 250.825 persone dall'inizio della pandemia. I decessi sono 4, per un totale di 35.209 morti. Le terapie intens...

Sla, nuovo potenziale approccio terapeutico

Un gruppo di ricercatori guidati dall’IRCCS Ospedale San Raffaele, in collaborazione con Università degli Studi di Milano e Istituto di Biofisica del CNR, ha identificato un nuovo ...

Covid-19, i fattori che alzano la mortalità

Per un paziente ricoverato in ospedale a causa del COVID-19, i principali indicatori di un maggiore rischio di mortalità sono stati l’età avanzata, il decadimento della funzione re...

Tour del sito

Chi è in linea