cover photo

Riccardo Antinori

Invia messaggio
Aggiungi amico
Riccardo Antinori

Info

Informazioni generali

  • Sesso

    Maschio
  • Compleanno

    1965-06-03

Contatti

Studi

Privacy

  • Informazioni ItaliaSalute

  • Pubblicita terze parti

  • Newsletter

Utente da
Mercoledì, 02 Maggio 2012 02:00
Ultimo accesso effettuato il
14 ore fa 57 minuti fa
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    7 giorni fa

    Covid e psicosi.
    Per un piccolo numero di pazienti, che non ha mai sofferto prima di problemi di salute mentale, sono stati segnalati sintomi psicotici settimane dopo aver contratto il virus, di solito in forma lieve. I casi sono stati riportati in varie parti del mondo, tra cui Usa e Spagna, come documentano due studi pubblicati su Lancet Psychiatry e Psychiatry research. Ad esaminare alcuni di questi malati è stato Hisam Goueli, un medico del South Oak Hospital di Amityville, nello stato di New York, come riporta il New York Times. Tra questi una donna di 42 anni, madre di 4 figli tra i 2 e 10 anni, che in primavera si era ammalata di Covid in forma lieve, e che durante l'estate ha iniziato a sentire una voce che le diceva prima di uccidersi e poi di uccidere i suoi figli. Dopo questo primo caso, su cui il collegamento tra disturbi psicotici e virus era solo un'ipotesi, casi simili sono stati segnalati nel paese e anche in altre parti del mondo. Un ragazzo di 30 di New York ha immaginato che suo cugino stesse per ucciderlo, e così per proteggersi a provato a strangolarlo

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    2 settimane

    Mi piacerebbe scoprire il motivo per cui i politici e il governo hanno deciso di dimenticare App immuni che può essere un validissimo aiuto per circoscrivere i contagi ed invece è stata abbandonata

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con celeste
  • Riccardo Antinori ha risposto a Gardnerella da un anno..non so più cosa fare!
    2 settimane

    che antibiotici hai usato? metronidazolo o clindamicina?

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    4 settimane

    Mario Balzanelli, presidente del 118 nazionale, ha avanzato la proposta dell'obbligatorietà della visiera non solo attraverso i canali mediatici ma anche direttamente scrivendo ai politici.
    È indispensabile che si rafforzino le misure di protezione individuale: l'uso della visiera anti-droplets dovrebbe essere reso obbligatorio ogni volta che non si può mantenere la distanza interpersonale, come sul bus, in metropolitana o a scuola. Il virus entra nell'occhio poi scende lungo il canale naso- lacrimale. Coprendo contemporaneamente occhi, naso e bocca, quindi le tre porte di ingresso del virus nel nostro organismo, siamo più protetti, sostiene Balzanelli.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    4 settimane

    Bambini e COVID19
    Finlay McAlister, dell'University of Alberta è autore di uno studio che ha analizzato i dati di 2.463 bambini testati durante la prima ondata di pandemia per l'infezione da Sars-CoV-2. 1.987 bambini hanno avuto un risultato positivo al test e 476 hanno avuto un risultato negativo. Dei bambini risultati positivi, il 35,9% ha riferito di essere asintomatico. Data questa situazione, McAlister ritiene che la provincia dell'Alberta abbia fatto una buona scelta decidendo di chiudere più a lungo le scuole nel periodo natalizio. «Per quanto ne sappiamo, i bambini hanno meno probabilità di diffondere la malattia rispetto agli adulti, ma il rischio non è zero» afferma il ricercatore. I ricercatori hanno anche scoperto che sebbene tosse, naso che cola e mal di gola fossero tre dei sintomi più comuni tra i bambini con l'infezione, manifestandosi rispettivamente nel 25%, 19% e 16% dei casi, questi sintomi erano in realtà leggermente più comuni tra i bambini risultati negativi al test, e quindi non possono essere considerati predittivi di un test positivo.

  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    4 settimane

  • Riccardo Antinori ha risposto a eiaculazione precoce
    4 settimane

    Prima di tutto occorre verificare se sia veramente "precoce". Se finisce tutto in meno di tre minuti allora si, come definisce uno studio del Centro...

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    1 mese

    A Roma e nel sud dell'Italia ci sarebbero state infezioni da Sars-CoV-2 alla fine del 2019?
    Gli infettivologi del Policlinico universitario Gemelli Irccs hanno risposto di no in una lettera di ricerca pubblicata su Clinical Microbiology and Infection .

    I ricercatori hanno voluto capire se anche a Roma potesse essersi verificata una situazione simile al Nord Italia, e per questo hanno studiato 451 soggetti HIV positivi seguiti presso l'ambulatorio di malattie infettive del Policlinico Gemelli nel periodo compreso tra dicembre 2019 e fine febbraio 2020. Gli esperti hanno cercato in questi pazienti la presenza di anticorpi senza trovarli

  • Riccardo Antinori ha condiviso una foto.
    1 mese

  • Riccardo Antinori ha condiviso una foto.
    1 mese

  • Riccardo Antinori ha condiviso una foto.
    1 mese

  • Riccardo Antinori Oncologia
    1 mese

    Non dimentichiamo di fare prevenzione nonostante la Pandemia
    E' fondamentale fare la colonscopia per poter giungere ad una diagnosi precoce delle lesioni tumorali o pre-tumorali del colon-retto. Sarebbe importante riuscire ad avere informazioni utili sui soggetti in cui concentrare i controlli. L’obiettivo è ovviamente stroncare sul nascere la comparsa di queste lesioni, considerando che in caso di riconoscimento precoce di esse più di nove pazienti su dieci con questa forma tumorale hanno una sopravvivenza superiore al 90 per cento a cinque anni.

    Riscoprire la propria salute All'Istituto dei Tumori qui a Milano sono molto bravi stanno tenendo sotto controllo mia cugina in una maniera esemplare nonostante tutte le restrizioni in atto, sta migliorando!
    1 mese
  • Riccardo Antinori Urologia/Andrologia. Dr Andrea Militello
    1 mese

    Poca prevenzione per il tumore alla prostata

    Il 90% degli uomini sopra i 45 anni ritiene importante la prevenzione e la diagnosi precoce, ma solo il 36% si sottopone regolarmente alla visita urologica e il 57% all’esame del PSA. Uno su 2 ne è spaventato soprattutto per l’impatto negativo sulla sfera intima
    Gli uomini lo conoscono e lo temono ma fanno poca prevenzione. Questo, in estrema sintesi, è quanto emerge dall’indagine “Uomini e tumore alla prostata” di Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere su un campione di 1000 maschi sopra i 45 anni.

  • Riccardo Antinori Ortopedia
    1 mese

    L'osteoporosi colpisce 4,5 mln italiani e pochi si curano

    Si stima che dopo i 50 anni, 1 donna su 3 e 1 uomo su 5 vadano incontro ad una frattura
    L'osteoporosi colpisce 4,5 milioni di persone in Italia, 2 su 3 sono donne, costrette a fare i conti con ossa fragili e rischio frattura. Si stima che dopo i 50 anni, 1 donna su 3 e 1 uomo su 5 vadano incontro ad una frattura. Il problema è acuito da forti ritardi nella diagnosi e da cure inadeguate per l'80% dei pazienti. Inoltre, un paziente su 2 abbandona le terapie entro un anno.
    Sono troppo pochi gli esami di controllo eseguiti dagli anziani che si ricordano di curarsi quando oramai sono già ricoverati per un incidente.

  • Riccardo Antinori ha risposto a Protezioni rumori per acufeni
    1 mese

    Gentilissima Signora, il mio consiglio è di effettuare dei trattamenti osteopatici specifici con tecnica cranio-sacrale ed in complementarietà dei...

  • Riccardo Antinori ha risposto a Info su test allergia
    1 mese

    Gent.ma Signora, i test allergologici a chimica clinica secca, non danno lo stesso risultato di quelli che si effettuano sul sangue ematochimici...

  • Riccardo Antinori ha risposto a Radarterapia
    1 mese

    Sconsiglio ampiamento questo trattamento in merito a quanto leggo sotto quale suo quesito, consiglio terapia manuale con osteopata o fisioterapisti...

  • Riccardo Antinori Salute in rete - Campagne, indagini, eventi
    1 mese

    Servono azioni rapide e incisive per affrontare il cambiamento climatico, altrimenti il mondo diventerà sempre più caldo e porrà sempre più minacce alla salute globale, travolgendo i sistemi sanitari. Questo è quanto scrivono su Lancet gli esperti autori del Global Countdown on Health and Climate Change, un'analisi globale completa che traccia l'impatto del cambiamento climatico sulla salute umana attraverso 41 indicatori chiave. Esperti di istituzioni di tutto il mondo impegnati a comprendere il nesso tra cambiamento climatico e salute hanno contribuito alla compilazione del rapporto, che presenta le prospettive più preoccupanti fino ad oggi e il peggioramento delle tendenze.

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Piero Randazzo
  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Giovanna
  • Riccardo Antinori ha condiviso un video nel gruppo Psicologia.
    2 mesi
  • SifuLuca ha stretto amicizia con Riccardo Antinori
  • Riccardo Antinori ha risposto a hiv positivo e covid
    2 mesi

    Sicuramente se hai i linfociti bassi sei più a rischio ma non solo per il covid ma per tutte le malattie infettive. Usa sempre una mascherina...

  • Riccardo Antinori ha commentato questa foto

    2 mesi

    Durante l'incontro la Dott.ssa Marina Baldi, Biologa Genetista, la Dott.ssa PTotta, Direttrice Scientifica di Futura S.C. e il Prof Francesco...

  • Riccardo Antinori ha condiviso una foto.
    2 mesi

    Riccardo Antinori Durante l'incontro la Dott.ssa Marina Baldi, Biologa Genetista, la Dott.ssa PTotta, Direttrice Scientifica di Futura S.C. e il Prof Francesco Torcia, Dirigente Medico del reparto di Ginecologia e Ostetricia presso l’ospedale Sant’Andrea di Roma, affronteranno alcune tematiche attuali legate alle cellule staminali, come le terapie disponibili ed emergenti grazie alle staminali del cordone ombelicale e dei tessuti.
    L’evento è rivolto ai professionisti del settore ma aperto anche a chi interessato all'argomento
    Per iscriversi
    bit.ly/…
    Per maggiori informazioni sull’evento
    evolvogroup.it/webinar-su-cellule-staminali-del-sangue-cordonale/
    2 mesi
  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    2 mesi

    MEDICOORA, L’ASSISTENZA MEDICA DIVENTA DIGITALE

    MEDICOORA, L’ASSISTENZA MEDICA DIVENTA DIGITALE Il suo nome è Medicoora, il nuovo servizio di assistenza sanitaria digitale alla portata di tutti....

    Salute in rete - Campagne, indagini, eventi
  • Riccardo Antinori ha condiviso una foto.
    3 mesi

    Le cure migliori a un prezzo speciale
  • Riccardo Antinori ha condiviso 0 foto nell'album Foto di Riccardo
    3 mesi
  • Andrea78 ha stretto amicizia con Riccardo Antinori
  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    3 mesi

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    4 mesi

    Scaricate l'App Immuni per fermare la Pandemia
    Viaggia a oltre 350 mila download negli ultimi due giorni la App Immuni. Gli italiani stanno capendo l'importanza e vogliono farsi trovare preparati. Superati i 7 milioni di utilizzatori ma per essere efficace al massimo devono scaricarla molti altri ancora e saremo tutti protetti

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    4 mesi

    «Soltanto se smettiamo di adagiarci nel confronto con i nostri Paesi vicini, in una condizione senza dubbio peggiore, e torniamo ad essere concentrati su comportamenti virtuosi e necessari. In questo le restrizioni di cui si parla in questi giorni credo che debbano necessariamente tornare ad avere un carattere nazionale e meno territoriale. Uniformare i comportamenti e i percorsi diagnostici è adesso la chiave per rendere davvero sensate le nostre decisioni. E poi Immuni. Lo strumento informatico è una delle vie principali da perseguire, Corea e Giappone ce lo hanno dimostrato».
    L ’infettivologa Gloria Taliani

  • Riccardo Antinori Depressione
    4 mesi

    L'effetto del Coronavirus sull'umore
    Claudio Mencacci, presidente della Società italiana di neuropsicofarmacologia (Sinpf): "I sintomi della depressione sono complessivamente quintuplicati nel nostro Paese, quelli moderati sono quasi quadruplicati e i più gravi sono cresciuti di sette volte e mezzo. In Italia si stimano nei prossimi mesi fino a 150mila casi di depressione in più".

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    4 mesi

    ALLARME Terapie intensive: «Siamo molto preoccupati per il loro aumento, per tanti giorni avevamo solo sei pazienti in quel reparto, adesso sono 31». Stesso discorso per i ricoveri nel Lazio: «Siamo passati dai 238 del 28 agosto ai 482 di ieri». dichiara il dott. Magi Ordine dei medici del Lazio «Si è fatto tutto quanto era necessario, la Regione si è spesa molto. Siamo pronti, non sarà come prima anche se i casi crescono, compresi quelli per cui non si riesce ad evitare l'aggravamento. Abbiamo appreso la lezione dei mesi drammatici: il virus è un nemico meno misterioso, ma comunque ancora poco conosciuto». Quindi un nuovo appello: «Torniamo a rispettare le regole: distanziamento, mascherina e lavaggio frequente delle mani».

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    4 mesi

    12 minuti per sapere non solo se si è positivi ma anche quanto si è gravi e se si sono sviluppati gli anticorpi. Un nuovo test in grado di individuare, in tempi record, non solo se un paziente è positivo al Covid-19, ma anche di dare un’indicazione sulla sua carica virale, così da identificare subito i pazienti maggiormente infettivi e più a rischio.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    5 mesi

    In Friuli il dott Ruscio afferma che il virus
    in regione non e' mutato e riguardo alla carica virale da informazioni fondamentali: "Grazie al clima ed agli spazi aperti, il Coronavirus ha sostanzialmente ridotto la sua carica virale, ossia la sua capacità di aggredire l'organismo dell'ospite. I giovani, ora la fascia più colpita, sono in grado di resistere meglio al Covid-19. Se ad essere tuttavia contagiate fossero le categorie considerate a rischio, spiegano gli esperti, i danni potrebbero però essere gli stessi di mesi fa. Proprio per questa ragione, sono da evitare gli ambienti più saturi e da difendere le persone anziane e già malate. Conta molto la modalità di esposizione alla minaccia. "

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    5 mesi

    La mascherina indossata ma con il naso fuori per poter respirare è’ un errore grave. In pratica ci si sta esponendo al contagio esattamente come se non la si indossasse. Un gruppo di scienziati della Johns Hopkins Medicine, il centro americano che sta coordinando tutte le ricerche sul Covid-19, ha condotto una serie di sperimentazioni per indagare su quali siano le vie preferenziali di ingresso nel nostro corpo, e ha scoperto che il naso è un amo perfetto. Viene usato come via principale per entrare e infettare le altre cellule. Indossare la maschera nel modo corretto resta l’unica cosa da fare insieme alla pulizia delle mani e la distanza interpersonale di almeno 2 metri

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    5 mesi

    Ordine dei sintomi di comparsa del Covid
    Ricordando che tutti i pazienti sintomatici dovrebbero fare il tampone per avere la ragionevole certezza della presenza o meno di Sars-Cov-2, la comparsa della febbre anzitempo rispetto alla tosse potrebbe fare da campanello d’allarme in più, rendendo ancora più forte il sospetto che si tratti di Covid-19. Senza però – va chiarito bene – che valga l’inverso: la comparsa della tosse prima della febbre non può certo bastare per escludere che si tratti di Covid-19, cosa che può fare con buona accuratezza soltanto un test diagnostico specifico.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    5 mesi

    Li mortacci vostri. Da un infermiere ai giovani della movida
    Dopo quasi 5 ore di turno bardato dentro che me so sudato pure l'acqua del battesimo, c'avevo le mutande talmente fraciche che da grigie so diventate nere.
    Veniteme a dì che è tutto ok, che non ce n'è coviddi, che stasera annamo a ballà. Intanto, a 30 gradi e con una tuta da centro dimagranti sobrino, ce stamo noi, non voi.
    Tanto che ve frega, mica mi capiterà di stare con un tubo in gola a cagarmi addosso mentre una macchina respira per me. Vai sereno zi, a te non capita. E se capita, ci sono gli stronzi che per un indennità di quasi 100 euro (lorde) al mese, si fanno turni interi in stile palombaro grondando acqua tipo che ce poi fa rafting quando se levamo la tuta. Ma no, a te non capita, dai. Cazzotene delle regole.
    E intanto noi se respiramo la stessa aria calda dentro una mascherina per ore per i cazzacci vostri.
    Andate in vacanza va, che io ancora nn ce so andato. Sarà per questo che so un po' polemico.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    5 mesi

    Dalle analisi è emerso che il lignaggio di virus a cui appartiene il SARS-CoV-2 si è separato da altri virus dei pipistrelli 40-70 anni fa. Anche se il SARS-CoV-2 è geneticamente simile (per il 96%) a un coronavirus che si trova nei pipistrelli Rhinolophus affinis delle caverne dello Yunnan, in Cina, le strade di questi due patogeni si sono geneticamente separate (dando origine, appunto, a diversi lignaggi) nel 1969. Altro dato importante emerso dallo studio: uno dei tratti più antichi che il SARS-CoV-2 condivide con i suoi "parenti virali alla lontana" è il cosiddetto dominio legante il recettore (receptor-binding domain, RBD) della proteina spike, in pratica il punto delle proteine esterne del virus che permette al patogeno di riconoscere i recettori delle cellule umane da attaccare.

  • Riccardo Antinori Dr.ssa Agnese Cremaschi
    6 mesi

    Puoi anche inserire una cover della pagina. porta il mouse in alto a destra dove ce la testa della sagome del disegno.

  • Riccardo Antinori Dr.ssa Agnese Cremaschi
    6 mesi

    Questa è la tua bacheca dove puoi scrivere!

  • Riccardo Antinori
    6 mesi

    L’ecografia dell’addome superiore comprende generalmente lo studio del fegato, della cistifellea, della loggia pancreatica (la regione in cui “abita” il pancreas), dei reni e delle vie urinarie alte, della milza.
    L’ecografia dell’addome inferiore è rivolta allo studio della regione della pelvi, che comprende, nella donna, la vescica, l’utero e gli annessi (tube, ovaie), e nell’uomo la vescica e la prostata.
    In alcuni contesti viene richiesta esclusivamente un’ecografia dell’apparato urinario, comprende in particolari lo studio dei reni, delle vie escretrici e della vescica, con l’aggiunta della prostata nell’uomo.
    L’ecografia dell’addome completo comprende generalmente lo studio di tutte le strutture menzionate.

  • Riccardo Antinori Oncologia
    6 mesi

    Una diagnosi precoce del cancro al colon-retto basata sull’analisi molecolare di biomarcatori circolanti nel sangue periferico. A realizzarla tramite una piattaforma molecolare basata sulla tecnica Surface Plasmon Resonance Imaging (Spri), è la giovane assegnista di ricerca dell’Università di Catania Noemi Bellassai con la propria tesi di dottorato dal titolo “Surface Plasmon Resonance Imaging biosensors for cancer diagnosis: detection of circulating tumor dna”. Una tesi che nei giorni scorsi è stata premiata con la Medaglia “Leonardo Da Vinci”, il riconoscimento promosso dal Miur e gestito dalla Conferenza dei rettori (Crui) finalizzato a valorizzare a livello internazionale le competenze e le capacità del capitale umano dell’alta formazione e della ricerca italiane

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Sofy88pink
  • Riccardo Antinori
    6 mesi

    SCHEMA DI PREPARAZIONE PER L’ESECUZIONE DI ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO:
    Per un miglior risultato diagnostico si prega di attenersi alle seguenti istruzioni:
    • Il giorno precedente l’esame seguire una DIETA PRIVA DI SCORIE.
    Evitare in modo particolare i seguenti alimenti: frutta, verdure, legumi, pane, brodo di carne.
    Eliminare le bevande Gassate.
    • Il giorno dell’esame MANTENERE IL DIGIUNO nelle 8 ore precedenti.
    Eventualmente a colazione prendere un the zuccherato e qualche fetta biscottata; evitare
    assolutamente latte e succhi di frutta.
    • Bere abbondante quantità di liquidi (almeno un litro) non gassati (acqua, the, camomilla) almeno
    un’ora prima dell’esame, che deve essere eseguito a Vescica piena.
    PORTARE CON SÉ ESAMI ECOGRAFICI, RADIOGRAFIE, SCINTIGRAFIE, REFERTI DI VISITE SPECIALISTICHE
    PRECEDENTEMENTE ESEGUITI, ANCHE IN ALTRE SEDI

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    6 mesi

    Un paper pubblicato a marzo su Nature Medicine ha definitivamente escluso l’ipotesi dell’ingegnerizzazione genetica analizzando le sequenze virali, che sono risultate avere mutazioni compatibili esclusivamente con un’evoluzione in natura e non con ritocchi in laboratorio.

    L’ipotesi della fuoriuscita accidentale del virus dal laboratorio invece ha a lungo tormentato anche la stessa Shi Zengli, come ha confessato in un’intervista rilasciata a marzo a Scientific American, facendole passare diverse notti insonni. La fuoriuscita accidentale di virus da laboratori anche di massima sicurezza non è un fenomeno raro, è già accaduto diverse volte in passato, anche studiando il virus della Sars dopo la sua scoperta.

    Shi Zengli ha raccontato di aver freneticamente passato in rassegna tutto il database del suo laboratorio, con i dati degli ultimi anni, senza trovare nessuna sequenza virale che corrispondesse a quella di Sars-CoV-2: “questo mi ha levato un enorme peso dalla mente” ha detto.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    6 mesi

    Sono 176 i medici caduti per Covid-19. A segnalarlo è la Fnomceo (Federazione nazionale degli Ordini dei medici), che sul suo sito pubblica l'elenco listato a lutto dei camici bianchi morti per il virus. L'ultima vittima è Nello Di Spigno, morto a 57 anni, medico anestesista livornese.

  • Riccardo Antinori Genetica
    7 mesi

    Cellule staminali cordonali: presente e futuro, nuovi approcci terapeutici

    Webinar gratuito organizzato da Evolvo
    Group

    Sei ancora in tempo per iscriverti al nuovo workshop gratuito in webinar organizzato da Evolvo Group in collaborazione con Futura Stem Cells incentrato sulle cellule staminali

    Link per partecipare

    tinyurl.com/…

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Nagasaki
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    7 mesi

    Il Coronavirus circola ancora in maniera asintomatica
    Sono stati trovati 10 casi a Roma ieri.
    Il dato è di contagi trovati nel corso delle procedure di OSPEDALIZZAZIONE. Dimostra che sono gli asintomatici il problema della. persistenza della circolazione virale, Dei 31 di ieri, sono 10 i casi relativi ad attività di screening pre-ricovero ospedaliero. Dimostra come il virus circoli e nn bisogna abbassare la guardia pensando che sia tutto finito.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    7 mesi

    È il momento di non abbassare la guardia

    C'è ancora un po' di tempo prima di brindare alla vittoria contro il virus. Ora sta a noi: non dobbiamo farlo diventare endemico. E questo vuol dire che dobbiamo tenere duro ancora per un po' e rispettare le misure di sicurezza. Quindi avanti con mascherine e lavaggio mani per sradicare completamente il virus dall Italia. PRIMA LO CANCELLIAMO E PRIMA RIPARTIAMO
    Se no andremo avanti così per mesi.

  • Riccardo Antinori
    7 mesi

    L estate porta con sé anche una certa malinconia, le vacanze non saranno come quelle degli anni precedenti. Quest'anno rischia di essere un periodo triste con angoscia associata. .Sarebbe invece importante pensare che è solo un periodo transitorio destinato a finire, e che la prossima estate non sarà così. Se siamo convinti di questo possiamo goderci il presente, altrimenti ci facciamo prendere dal panico e siamo preda di fantasie negative incontrollabili. Ha da passa a nottata...

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    7 mesi

    Il virus esiste eccome
    Pierluigi Viale, direttore delle Malattie infettive del Sant'Orsola: "Soltanto degli incompetenti possono permettersi di dire che il virus non c'è più. Io ho sempre recitato la parte del gufo chiedendomi non se ci sarebbe stato un focolaio, ma quando. Perché quando si passa da una fase pandemica a una endemica, il virus circola sotto traccia e può scoppiare un incendio. È proprio il caso che stiamo studiando. C'è poi una considerazione importante da fare: non siamo davanti a un cluster di malati ma di infetti, la stragrande maggioranza di queste persone non ha sintomi e soltanto una è ricoverata in ospedale nel reparto di Malattie infettive. Siamo riusciti a identificare il focolaio proprio perché il nostro sistema funziona e abbiamo la possibilità di andare a scovare subito i positivi.

  • Riccardo Antinori Genetica
    7 mesi

    INDAGINI GENETICHE NELLA DIAGNOSI PRENATALE – Nuove tecnologie e nuove responsabilità

    OBIETTIVO
    Il corso, di taglio pratico, affronta le applicazioni delle nuove tecniche in ambito di diagnosi prenatale, fornendo un aiuto a chi, quotidianamente affronta le necessità di avere tecnologie quanto più rapide e precise, ma deve poter conoscere i vantaggi e limiti di ciascuna metodica per poter comunicare con medici e pazienti. Verranno quindi trattate singolarmente le varie tecniche e verranno affrontati e discussi i principali aspetti di responsabilità professionale legati a queste diagnostiche complesse in ambito civilistico e penalistico.
    formazione@legalgenetics.it
    DOCENTI
    Dott.ssa Marina Baldi
    Dott.ssa Francesca Spinella
    Dott.ssa Laura Gigante
    Dott. Andrea Nuccitelli
    Dott.ssa Mariateresa Sessa
    Dott.ssa Stefania Vinci

    IN COLLABORAZIONE CON Eurofins Genoma Group
    Via di Castel Giubileo, 62 – 00138 Roma

    GENOMA Group è considerato uno fra i più avanzati laboratori europei di diagnostica molecolare, con due sedi principali, a Roma e Milano.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    7 mesi

    Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia denuncia: "ora che il Lazio e Roma in particolare hanno raggiunto il triste primato di zona più interessata dal contagio, nessuno parla. Tutti in silenzio, Zingaretti glissa su focolai ancora attivi e fa finta di niente rispetto ai numeri che fotografano una situazione difficile: in percentuale la sua Regione va peggio delle altre. La Lombardia durante il Lockdown è stata messa sotto accusa; il Pd ha crocifisso anche una regione come l’Umbria, rea di essere a guida di centrodestra ma a zero contagi. Insomma, anche le critiche governative guardano alla tessera di partito”. Per Gasparri “Zingaretti ha precise responsabilità nella gestione della sanità laziale; con la Raggi non ha vigilato su stabili presi abusivamente d’assalto da anni e poi diventati focolai; sulle Residenze Sanitarie per Anziani è in grave ritardo, lasciando nello sconforto le categorie più deboli ed esposte

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con popemar
  • Riccardo Antinori piace il cambio di avatar di Dr.ssa Agnese Cremaschi

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Dr.ssa Agnese Cremaschi
  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Stefan20
  • Riccardo Antinori piace il cambio di avatar di Francesca

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    8 mesi

    All’ospedale San Paolo di Milano dal 18 maggio è operativo il reparto “week surgery Covid free“, un progetto in cantiere da tempo ultimato ed entrato a regime con la riorganizzazione resa necessaria dal coronavirus. Il reparto, diretto dal dottor Maurizio Verga, si trova al terzo piano con 16 posti letto che garantiscono misure di distanziamento sociale e sicurezza dei percorsi.

  • Famiglie SMA ha stretto amicizia con Riccardo Antinori
  • Riccardo Antinori
    8 mesi

    Roma attenzione agli asintomatici
    Perché, nell'ottima penuria di contagi romani, ieri uno dei 2 casi individuati in città ha fatto saltare sulla sedia mezza Pisana: una donna di Milano, a Roma per lavoro, è risultata positiva al test sierologico e poi al tampone. Era asintomatica, una potenziale bomba epidemiologica d'importazione.

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con WOMBLAB
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    8 mesi

    Un esperimento sulla diffusione del coronavirus è stato ideato dalla NHK, la tivù pubblica giapponese, e condotto con la collaborazione di esperti in epidemiologia

    L'idea è nata in seguito alla osservazione dei numerosi casi di contagio avvenuti sulle navi da crociera dove in occasione dei pasti i croceristi si raggruppano nei locali del buffet e gli utensili vengono toccati da più persone.

    Durante il primo esperimento, una vernice fluorescente è stata applicata sulle mani di una persona e quindi un gruppo di dieci persone è stato invitato a servirsi dallo stesso buffet. Dopo 30 minuti si è scoperto che la vernice si era trasferita su tutti i partecipanti al buffet.

    Nel secondo esperimento, invece, i piatti erano serviti dai camerieri con i guanti e nessun commensale aveva tracce della vernice.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    8 mesi

    L'INPS afferma che tra Marzo e aprile è stato registrato un aumento di vittime in Italia superiore alle previsioni, quasi 47mila in più. Un numero di morti che rivela, un maggiore impatto del coronavirus sui decessi in Italia rispetto ai dati forniti dalla Protezione civile che, dice l’Istituto, “sono considerati ormai poco attendibili” perché escludono un’ampia fascia di persone che muoiono in casa e non in ospedale. E come da previsioni, a far registrare i numeri più preoccupanti è il Nord Italia: +84% di morti tra marzo e aprile rispetto alla media degli anni precedenti.

  • Riccardo Antinori piace il cambio di avatar di Cristiana

  • Cristiana ha stretto amicizia con Riccardo Antinori
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    9 mesi

    Ritardi inaccettabili
    Via ai test sierologici. Sabbadini (Istat): "Primo prelievo prima di un mese. Ritardo? Il virus è stato veloce" In due mesi e mezzo ancora non sono pronti. La popolazione ha bisogno di essere testata subito non dopo che l'epidimia ha mietuto migliaia di vittime che questi burocrati hanno sulla coscienza

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Francesca
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    9 mesi

    Milioni gli asintomatici
    Le persone con il Covid-19 ma senza manifestazioni di sintomi sarebbero tra 2,4 e 4,2 milioni. Tuttavia il 10% delle trasmissioni, afferma il direttore del dipartimento di Malattie Infettive dell’Iss, Gianni Rezza, “si stima da persone che non hanno sintomi”. Una circostanza che “va a favore dell’uso dei test sierologici”.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    9 mesi

    Fortuna è reso obbligatorio l'utilizzo della mascherina facendo riferimento alla raccomandazione dei Centers for Disease Control and Prevention. Il problema è derivato dalla rilevante percentuale di soggetti infetti da coronavirus che sono asintomatici o pre-sintomatici. Bisogna utilizzare la mascherina in tutti gli ambienti pubblici dove è difficile mantenere il distanziamento sociale, specialmente in aree con elevata trasmissione in comunità. Purtroppo finora la trasmissione da soggetti asintomatici è stata largamente sottostimata e rappresenta il tallone d'Achille delle strategie per contenere la pandemia adottate

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    9 mesi

    Il vaccino contro il Covid-19 creato dall' Università di Oxford
    E il progetto più avanzato d'Europa in termini di sperimentazione. Dopo i risultati incoraggianti, fatti registrare nella fase pre-clinica sugli animali, il prototipo oxfordiano ChAdOx1 nCoV-19 è pronto per la sperimentazione umana.
    Il vaccino è basato su un vettore virale chiamato ChAdOx1, inserito dentro l'involucro di un adenovirus isolato dagli scimpanzé - la spiegazione di Bardelli -. Il suo genoma però viene modificato per evitare che possa replicarsi o causare un'infezione negli individui vaccinati. Al suo interno viene introdotto il gene della proteina spike del SARS-CoV-2. Quando questo vettore virale infetta le nostre cellule, stimola la produzione della proteina spike per innescare l'attivazione dell'immunità". La speranza degli scienziati del Jenner è che il sistema immunitario "impari" a riconoscere la proteina spike, così da sollecitare una rapida risposta tale da bloccare l'infezione.

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    9 mesi

    Evidenze consolidate indicano come la perdita dell'olfatto sia un sintomo dell'infezione da SARS-CoV-2.
    Le infezioni virali delle alte vie respiratorie sono una delle cause più comuni di anosmia, fino al 36% dei casi. Si ritiene che i coronavirus ne rappresentino il 10-15% e che possono penetrare nell’encefalo attraverso la lamina cribrosa, vicina all’epitelio e al bulbo olfattivo. Anche il SARS-CoV-2 può causare anosmia. Esistono evidenze dalla Corea del Sud, dalla Cina e dall'Italia di un numero significativo di pazienti COVID-19 che hanno sviluppato anosmia / iposmia. In Corea del Sud, il 30% dei pazienti positivi ha manifestato anosmia come principale sintomo in casi altrimenti lievi. Inoltre, vi è stato un rapido incremento di segnalazioni di pazienti che presentano anosmia in assenza di altri sintomi. JAMA ha recentemente riportato come una perdita improvvisa della funzione olfattiva, senza ostruzione nasale, e con altri sintomi come tosse o febbre, dovrebbe far sospettare un'infezione da SARS-CoV-2.

  • Riccardo Antinori ha aggiunto un nuovo evento.
    9 mesi
  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con 444mouse
  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con Luca40
  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    9 mesi

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    9 mesi

    Studi in corso in Italia sul covid-19
    30/03/2020 - Tocilizumab 2020-001154-22 (Tocilizumab)
    27/03/2020 - RCT-TCZ-COVID-19 (Tocilizumab)
    26/03/2020 - Sarilumab COVID-19 (Sarilumab)
    25/03/2020 - Sobi.IMMUNO-101 (Emapalumab/Anakinra)
    22/03/2020 - TOCIVID-19 (Tocilizumab)
    11/03/2020 - GS-US-540-5773 (Remdesivir)
    11/03/2020 - GS-US-540-5774 (Remdesivir)

  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    9 mesi

    Stretto legame tra la qualità dell’aria e il rischio di morte per il coronavirus
    Lo studio di Harvard è stato compiuto sul territorio americano. C’è una evidenza statistica per cui a ogni aumento di 1 grammo per metrocubo di polveri sottili, e in particolare della PM2.5, un incremento molto piccolo, corrisponde un aumento del 15 per cento del tasso di mortalità. Come già si sapeva, questa componente dell’atmosfera, prodotta dalla combustione dell’energia fossile, dagli allevamenti intensivi e dal comparto dell’edilizia, provoca anche nascite premature, infarto, danni ai polmoni e cancro. I ricercatori ritengono che la causa dell’effetto sia proprio da cercare nel fatto che il PM2.5 colpisce il sistema respiratorio e cardiovascolare.

  • Riccardo Antinori condiviso soniascarpante foto
    9 mesi

    Master in Scrittura Terapeutica Metodo Scarpante

  • Riccardo Antinori piace a Video

    9 mesi

    Presentazione Libro La scrittura Terapeutica di Sonia Scarpante - organizzazione Sabrina Ciani

    Presentazione Libro La scrittura Terapeutica organizzazione Sabrina Ciani Produzione e post-produzione video DGPhotoArt di DAVIDE GUIDA Tel....

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con marisaacm
  • Riccardo Antinori Malattie Infettive
    9 mesi

    Da due mesi in emergenza e ancora non si riesce ad organizare le cure
    «Ho pazienti a casa, anziani, con Covid, stanno ancora benino, vorrei evitare il peggioramento con il Plaquenil, fatemelo prescrivere, fatemelo avere». È l'appello di un medico piemontese in una regione che ha appena superato i 2 mila morti da coronavirus ed è in crescita con una media di 500 casi giornalieri contro gli 800 della Lombardia: in rapporto alla popolazione ora è la regione che cresce di più.
    Il segretario regionale Fimmg Roberto Venesia conferma che i contagi reali sarebbero ben più di quelli censiti ufficialmente. «Come Fimmg abbiamo realizzato un'indagine su un campione rappresentativo di 78 mila assistiti pari al 2,16% della popolazione censendo i sintomi correlati senza dubbio alla presenza di Covid. Si tratta di febbre oltre 37,5° più tosse secca o dispnea da più di 3 giorni o in alternativa due fra dolori osteo-muscolari, congiuntivite, disgeusia/anosmia, astenia, mal di gola, ecc. Abbiamo rilevato che questa patologia ricorre nello 0,74% della popolazione assistita contro lo 0,24 censito.

Community - Ultime Foto

Community - Il mio annuncio

Community - My Tagged Videos

No photos uploaded yet.

Twitter

Unable to contact Twitter at this point in time. The server at Twitter is possibly overloaded right now.

Community - Feeds

Numeri stabili. Ricoveri ancora in calo

I nuovi contagi sono 13.633, mentre i tamponi, tra molecolari e antigenici, 264.728. Ne scaturisce un tasso di positività al 5,1%.
I decessi scendono a quota 472, per un totale ...

9 regole per avere la pancia piatta

Siete stufi dei depositi di grasso sull’addome, di non poter sfoggiare una pancia piatta d’estate al mare? Non disperate, ci sono 9 ottimi consigli che potranno aiutarvi nell’impre...

Huntington, lenta la progressione della malattia

Può passare anche un quarto di secolo prima dell’insorgenza dei primi sintomi della malattia di Huntington nonostante siano in atto già da allora modificazioni cerebrali.
Lo dic...

Tour del sito

Chi è in linea