cover photo

DD

Invia messaggio
Aggiungi amico
DD

Info

Privacy

Utente da
Martedì, 20 Novembre 2018 16:36
Ultimo accesso effettuato il
2 mesi
  • DD
    2 mesi

    Asma e BPCO: arriva “BREIGHT”, la prima app che aiuta il medico nella scelta dell’inalatore più adatto per ogni paziente

    L’inalatore giusto per il paziente giusto, a vantaggio di un corretto utilizzo del device e una maggiore aderenza alla terapia, condizioni essenziali ai fini dell’efficacia delle cure. È questo il principio ispiratore di “BREIGHT” (Breath + Right), la prima app che supporta il medico nella scelta appropriata del device per la terapia inalatoria di asma e broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), le più diffuse malattie respiratorie croniche che solo in Italia interessano oltre 6 milioni di persone.

    L’applicazione, presentata per la prima volta al Congresso AIPO (Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri) appena concluso a Firenze, è stata sviluppata da NUME+, in collaborazione con un board di esperti pneumologi, e con il contributo incondizionato di Neopharmed Gentili.

  • DD
    10 mesi

    Campania: il 3% dei bambini nato da tecniche di procreazione assistita
    In Campania sono circa 47.000 le coppie con problemi di fertilità che, dal 2010 al 2016, si sono rivolte agli oltre 40 Centri di procreazione medicalmente assistita (PMA) della regione per realizzare il desiderio di avere un figlio. Nello stesso periodo, i bambini nati vivi grazie alle diverse tecniche di fecondazione assistita sono stati oltre 9.000. Secondo i dati dell’ultimo Rapporto, i nati nel 2016 – in aumento rispetto all’anno precedente – sono stati 1.331, poco meno del 3% del totale delle nascite. Una crescita dettata da un aumento dell'infertilità in una popolazione che decide di fare figli sempre più tardi.
    Questi sono alcuni dei dati emersi dall’incontro “Madri oltre: il desiderio del materno e l’esaurimento ovarico”, che si è svolto il 26 e il 27 marzo presso il Centro di Infertilità dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, uno dei centri pubblici d’eccellenza della regione.
    Leggi di più goo.gl/…

  • Riccardo Antinori ha stretto amicizia con DD
  • DD ha condiviso una foto.
    11 mesi

    BPCO, approvata in Europa l’estensione della indicazione per la tripla terapia in formulazione extrafine di Chiesi

    La tripla associazione fissa extrafine di Chiesi è ora indicata specificatamente anche per i pazienti con BPCO non adeguatamente trattati con la terapia con due broncodilatatori a lunga durata d’azione.

    Parma, 06 marzo 2019 - Chiesi, Gruppo farmaceutico internazionale focalizzato sulla ricerca (Gruppo Chiesi), annuncia che la Commissione Europea ha approvato l’estensione dell’indicazione terapeutica per la sua tripla terapia (ICS/LABA/LAMA) in formulazione extrafine, riconoscendone i benefici nella prevenzione delle riacutizzazioni e nel controllo dei sintomi in pazienti affetti da broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), da moderata a severa, non adeguatamente trattati con la terapia con due broncodilatatori (LABA/LAMA) o con l’associazione di un corticosteroide inalatorio e un beta2-agonista a lunga durata (ICS/LABA).
    Nonostante la broncodilatazione sia riconosciuta come il fondamento della terapia della BPCO, molti pazienti continuano a presentare sintomi e r

  • DD ha condiviso una foto.
    1 anno

    SPIROTRAIN, la campagna di informazione e prevenzione di Chiesi sulla BPCO

    •tChiesi Italia lancia la campagna Spirotrain per la Giornata mondiale della BPCO
    •tDomani, 21 novembre la prevenzione della BPCO corre sui treni Frecciarossa
    •tBPCO: si stima che entro il 2020 sarà la terza causa di morte nel mondo

    Parma, 20 novembre - Non perdere il Treno del respiro! Con questo slogan domani, 21 novembre, parte Spirotrain – la prevenzione del respiro corre veloce, l’originale campagna di sensibilizzazione sanitaria sulla salute del respiro voluta da Chiesi Italia, la filiale italiana del Gruppo Chiesi, in occasione della Giornata mondiale della BPCO (broncopneumopatia cronica ostruttiva). L’iniziativa, che “parte” nel vero senso della parola, coinvolgerà infatti le persone in partenza con i Frecciarossa di Trenitalia coinvolti, che per l’occasione ospiteranno medici pneumologi. Gli specialisti daranno opportune informazioni ai passeggeri che si recheranno nella carrozza Executive dedicata, offrendo loro l’opportunità di effettuare un test spirometrico approfittando del tempo del viaggio.

Gruppi

Non è entrato in nessun gruppo.

Tour del sito

Chi è in linea