Dott. Andrea Militello specialista Urologo/Andrologo Roma Dott. Andrea Militello specialista Urologo/Andrologo Roma

⭐ Omocisteina alta e disfunzione erettile. Andrologo Milano, Avezzano, San Marino, Viterbo, Cosenza

  • 57 visualizzazioni
Inviato Da: Dott. Andrea Militello specialista Urologo/Andrologo Roma . Categoria: Generale . Aggiunto il: 21 Dicembre 2020.
In questo video:
Descrizione
Può capitare che tra gli esami ormonali e metabolici richiesti al paziente affetto da disfunzione erettile si noti la presenza di una omocisteina alta talvolta associata a bassi livelli di acido folico.
L’omocisteina, apparentemente molecola non correlata ai problemi di erezione, è invece un fattore importante da tenere in considerazione; innanzitutto alti valori di omocisteina possono essere considerati un marker di rischio cardiovascolare, inducendo il paziente a rivolgersi al proprio cardiologo di fiducia. Talvolta in effetti la disfunzione erettile non è una malattia ma un segnale di un problema cardiovascolare più importante.
L’omocisteina di per sé e comunque in grado di ridurre il rilascio di ossido nitrico, che ricordiamo è la molecola che è capace di innescare e mantenere l’erezione; la presenza quindi di una omocisteina alta può interferire con il rilascio di ossido nitrico, indurre quindi una alterazione nell’attivazione della guanilato ciclasi e del rilassamento della muscolatura liscia fenomeno che conosciamo essere alla base della erezione e del suo mantenimento.
Utile quindi al paziente affetto da problematiche erettili chiedere insieme agli esami ormonali e test diagnostici vascolari anche l’assetto metabolico che comprende chiaramente la glicemia, l’assetto lipidico e la omocisteina insieme ai folati.

#omocisteina
#erezione
#disfunzioneerettile
#andrologoronma
#andrologo_San_Marino
#andrologo_Viterbo
#andrologo_Calabria
#andrologo_Milano
#andrologo_Roma


https://www.tagmedicina.it/2020/12/19...
Più

Tour del sito

Chi è in linea